Si discute di lavoro il giorno della festa del lavoro

Teatro Tres Tabernae pieno per il convengo sul lavoro organizzato dalla coalizione civica di Maria Innamorato. La candidata ha deciso di restituire alla festa del primo maggio il suo significato originario e ha presentato, in questa giornata, le sue proposte in materia di lavoro, sviluppo economico e lotta alla disoccupazione. Erano presenti i lavoratori della Paoil, che hanno portato la loro testimonianza: un’eccellenza della produzione industriale cisternese ora in ginocchio per colpa di una gestione sbagliata della proprietà. La Innamorato ha chiesto la convocazione immediata di un consiglio comunale straordinario sulla vicenda e un maggior attivismo dell’amministrazione comunale nella mediazioni fra le parti. Le candidate consigliere Maria Francesca Clemenzi, Marianna Cozzuto e Valentina D’Angeli hanno raccontato le difficoltà di chi è contemporaneamente donna, giovane e lavoratrice; la fatica di conciliare maternità e lavoro: le tre candidate hanno insistito sulla necessità che l’amministrazione comunale faccia di più in questo campo attraverso la creazione di nuovi asili nido pubblici e un maggior sostegno economico. E’ stata, quindi, illustrata nel dettaglio la proposta della Innamorato che punta alla creazione di un fondo per il sostegno all’occupazione, stimolando investimenti e assunzioni, ricavandolo dal taglio ai costi della politica e alle numerose e spesso inutili consulenze esterne che gravano sul bilancio comunale. Spiega la Innamorato: “è possibile creare questo fondo e quindi nuovi posti di lavoro”. Attenzione anche all’agricoltura: la Innamorato ha fatto sua la proposta del segretario FLAI-Cgil, Giovanni Gioia, (anche lui presente all’incontro) di istituire uno sportello comunale per il contrasto all’illegalità e alla malavita che sfrutta i braccianti e condiziona pesantemente gli agricoltori. Una proposta condivisa –nel suo intervento– anche da Tullio Chiodi, nella qualità di responsabile nazionale settore agricoltura IDV. Saluto conclusivo affidato al segretario provinciale PSI, Antonio Mellis: “Siamo orgogliosi di sostenere Maria Innamorato sindaco. Sui giornali leggiamo spesso polemiche e contrapposizioni, la sua –invece– è una campagna elettorale all’insegna della gentilezza e della concretezza. È una persona di grande onestà; le abbiamo proposto una lista con il nostro simbolo ma ha rifiutato perché aveva già sottoscritto un accordo con gli attuali alleati che non volevano simboli di partito. Un simile esempio di lealtà è merce rara in politica.”

20140501-221711.jpg

Pubblicato in Elezioni amministrative 2014, Politica | Contrassegnato , ,

Comunicazione personale

Ricordo ai “soliti idioti” categoria purtroppo molto nutrita che qui non si pubblicano esclusivamente comunicati di una certa parte politica. Chiunque può liberamente esporre quanto ha da dira basta inviare il file o contattarmi. Quello che dovreste evitare di fare è intasare la casella di posta con mail scritte da persone evidentemente disturbate.
Buona serata a tutti

Pubblicato in Comunicazioni webmaster

Il primo maggio si parla di lavoro

Primo maggio con i lavoratori per Maria Innamorato. “Una data dal profondo significato” –spiega la candidata civica– “che negli ultimi anni è diventata sempre più difficile da festeggiare, specie nel nostro territorio dove trovare lavoro è sempre più complicato, la disoccupazione aumenta, le fabbriche chiudono o ricorrono sempre più massicciamente agli stagionali o alla cassa integrazione. Ma la nostra attenzione verso lavoratori e disoccupati non si limiterà alle belle parole o alle frasi da campagna elettorale. Abbiamo già incontrato, su loro invito, gli operai della Paoil colpiti dall’ultima crisi aziendale cisternese e giovedì, dalle ore 10:00, saremo al Teatro Tres Tabernae insieme al segretario provinciale della FLAI CGIL Giovanni Gioia (che si è occupato anche della recente vertenza Findus) per un dibattito pubblico dal titolo “Lavoro, Sviluppo, Occupazione”. Rispettando lo stile che abbiamo deciso di seguire in questa campagna elettorale, parleremo con le lavoratrici e i lavoratori, ascolteremo il loro punto di vista e i loro problemi, presenteremo e confronteremo con loro le nostre proposte in materia. Riteniamo che il trascuratissimo tema del lavoro e della lotta alla disoccupazione debba stare al centro delle scelte politiche ed economiche, a difesa dell’attuale struttura industriale e agricola, combattendo la crisi e incentivando le assunzioni tramite sgravi fiscali e incentivi economici.” Altro tema cruciale nel programma della Innamorato é l’attenzione alle periferie dimenticate. “Attenzione che abbiamo deciso di mostrare già in campagna elettorale” –dichiara la commercialista– “uscendo dal nostro point elettorale e girando nei vari quartieri. Siamo già stati a Doganella, a Via Roma e al mercatino di Piazza Saffi.”

Pubblicato in Elezioni amministrative 2014, Politica | Contrassegnato , ,

Conferenza stampa odierna: Maria Innamorato sindaco

Il “Progetto Cittadini Cisternesi”
Maria Innamorato ed il futuro che merita Cisterna

Presso la sede del “Progetto Cittadini Cisternesi” oggi ha avuto luogo la presentazione delle linee programmatiche dell’unica alternativa civica di governo della città, lontana dai vecchi metodi politici e da chi ha contribuito al “non fare” dell’ultimo quindicennio.

Maria Innamorato, rappresentante del progetto e candidata alla massima carica cittadina ha incentrato l’intervento per descrivere quelle proposte sul “futuro che merita Cisterna”.

Occorre fare appello alle energie migliori, alle risorse intellettuali, alle donne e ai giovani, in modo da suscitare una riscossa morale, un soprassalto di indignazione e di protesta rispetto a chi non ha saputo cogliere le potenzialità del paese ma ha preferito abbandonarlo a vantaggio di pochi interessi privati.

Porre al centro dell’interesse pubblico “il cittadino” non significa fare un elenco di inefficienze che si riscontrano nel paese ma argomentare una serie di azioni da intraprendere per promuovere il vero e necessario cambiamento.

Diversi i punti programmatici affrontati da Maria Innamorato sinteticamente raggruppati in sei aree di interesse.

Trasparenza e buone pratiche hanno un ruolo primario in un ente che deve fornire adeguate risposte ai cittadini. Un’attenta analisi del bilancio sarà la premessa ai tagli da effettuare sui costi della politica per un fondo di solidarietà a vantaggio delle attività imprenditoriali che garantiranno l’assunzione di disoccupati, mediante adeguati protocolli d’intesa

La riduzione dei dirigenti, l’abbattimento degli sprechi ed una parallela riduzione delle tasse saranno gli obiettivi primari in un’ottica di generale economicità dell’azione amministrativa.

Per l’igiene ambientale e la qualità della vita si propone il garantire una città realmente pulita, con l’incremento della raccolta differenziata verso il limite minimo imposto dalla legge (65%), l’inasprimento di sanzioni verso chi abbandona rifiuti e chi deturpa l’ambiente ed i beni pubblici, nonchè l’incentivazione dell’uso di energie rinnovabili.

Altro importante questione è la viabilità e urbanistica mediante la prioritaria manutenzione e razionalizzazione della rete stradale, dei trasporti e del collegamento extraurbano – un’attenzione particolare alla riqualificazione delle periferie ed un recupero architettonico del centro storico che sarà fondamentale per restituire alla città il rispetto di una storia che troppo spesso ha lasciato spazio alle sole speculazioni edilizie.

Altra grande area d’interesse è lo sviluppo economico ed occupazionale, con il rilancio dell’agricoltura e dei settori produttivi, il rendersi parte attiva per l’accelerazione delle procedure di realizzazione della bretella Cisterna-Valmontone.

Andranno valorizzate le attività sociali e le politiche giovanili, con la creazione di sportelli “informa giovani” ed “informa lavoro” e la sinergia del Comune con tutto il mondo dell’associazionismo quale risorsa integrante per l’azione civica verso i cittadini.

Non dimentichiamo la scuola e la cultura mediante interventi che prevedano la promozione e lo sviluppo di percorsi educativi, l’acquisto di testi, l’accesso gratuito ad internet nelle piazze, favorire corsi di lingua gratuiti per l’integrazione multietnica e la creazione di spazi da utilizzare per la recitazione, la musica e la pittura.

Un progetto vasto realizzabile e sostenibile con gli ingredienti essenziali di onestà, trasparenza, responsabilità e competenza.

I coordinatori
Giuseppe Di Benedetto
Vincenzo Quaranta

20140412-132710.jpg
archivio cisternaonline

Pubblicato in Politica | Contrassegnato , , ,

Il nuovo, finalmente.

20140410-214107.jpg

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , ,

IL GUSTO DELLA LEGALITA’

Giovedì 6 marzo, dalle ore 17.30, il centro commerciale “La Grangia” di via Monte Lepini ospiterà “Il gusto della legalità”, una giornata organizzata da Unicoop Tirreno dedicata all’associazione Libera e all’esperienza dei terreni confiscati alla mafia.
Oltre ai rappresentanti di Libera e di Coop saranno presenti anche produttori locali da cui Coop acquista direttamente i prodotti che poi troviamo nei supermercati col marchio Vicino a noi. Alle 19.30 degustazione di prodotti tipici laziali e a marchio Libera terra.
Quello di Cisterna è il primo di una serie di appuntamenti in nome dell’anti-mafia che si concluderanno il 21 e 22 marzo a Latina con la XIX Giornata della memoria e dell’impegno.
Una vicinanza concreta e quotidiana quella tra Unicoop Tirreno e Libera. Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie, presieduta da Don Luigi Ciotti, esplicitata dalla vendita nei propri supermercati dei prodotti Libera Terra provenienti dalle cooperative che gestiscono beni e terreni confiscati alla criminalità organizzata.
“Il sostegno di Unicoop Tirreno alla giornata di Latina è articolato – afferma Paolo Bertini, resp. relazioni esterne Unicoop Tirreno – A partire dal 13 marzo negli Ipercoop e dal 20 marzo in tutti i supermercati Coop del Lazio i clienti potranno acquistare i prodotti Libera Terra (olio, vino, conserve, pasta, etc.) con uno sconto del 10% e una parte del ricavato sarà destinata al sostegno della Giornata della Memoria e dell’Impegno. Sono inoltre partite il 27 febbraio e dureranno fino al 20 marzo le iniziative a cura delle sezioni soci Coop, sempre a sostegno dell’iniziativa, che prendono il nome di “100 passi verso la Giornata della Memoria e dell’Impegno”. Incontri e degustazioni alla presenza dei nostri fornitori, 26 locali e 4 nazionali, presenti nel territorio di Latina. Abbiamo in pratica scelto che i nostri fornitori fossero i testimonial di questi appuntamenti per dimostrare che anche nelle aree difficili dal punto di vista della legalità si possa lavorare con le buone pratiche”.

Pubblicato in Avvenimenti

L’ALTRA FACCIA DELLA POLITICA

LA POLITICA DI PALAZZO, DISTACCATA ED ASSENTE DAL TERRITORIO, NEGLI ULTIMI ANNI, HA DIMOSTRATO IL TOTALE FALLIMENTO DEI PARTITI TRADIZIONALI, QUASI SEMPRE ESPRESSIONI DEGLI UNICI INTERESSI DEI LORO RAPPRESENTANTI.
L’ESPERIENZA MATURATA IN ALLEANZA NAZIONALE ED IN QUELLO CHE, NOSTRO MALGRADO, E’ DIVENTATO IL POPOLO DELLE LIBERTA’, ANCHE ALLA LUCE DI QUELLE GESTIONI DALL’ALTO CHE ABBIAMO SEMPRE OSTEGGIATO, CI SPINGE, OGGI, A PROPORRE UNA NUOVA ESPERIENZA, IN CUI RIVERSARE IL NOSTRO ENTUSIASMO, LE NOSTRE PROPOSTE E LA NOSTRA VOGLIA DI AGGREGARE E FARE POLITICA.
PER QUESTO MOTIVO, IL GRUPPO POLITICO, CHE DA ANNI SI IDENTIFICA CON L’OPERATO DEL CONSIGLIERE COMUNALE GINO CECE E DELL’EX VICE SINDACO MASSIMO ROSINA, ADERISCE AL MOVIMENTO L’ALTRA FACCIA DELLA POLITICA , DI FABRIZIO CIRILLI.
NON SI TRATTA DI UNA SCELTA CHE PUNTA ALLA MERA COSTITUZIONE DI UNA LISTA CIVICA, IN FUNZIONE DEL PROSSIMO APPUNTAMENTO ELETTORALE, E CHE, ALL’INDOMANI DELLO STESSO, ESAURIRA’ LA PROPRIA FUNZIONE (COME GIA’ VISTO ANCHE CON LE VARIE LISTE DEI SINDACI E DEI PRESIDENTI DI REGIONE).
PIUTTOSTO, SI TRATTA DI UN RAGIONAMENTO CHE VUOLE OTTENERE IL CONSOLIDAMENTO E LA VISIBILITA’ DI UNA COMPAGINE CHE SI RENDA INTERPRETE DELLE ISTANZE DELLA NOSTRA CITTA’ E CHE, SU QUESTE ISTANZE, STRUTTURI PROPOSTE, PROGRAMMI E PROGETTI.
LA NATURA LIBERA, FLUIDA ED INDIPENDENTE DEL MOVIMENTO CI PERMETTERA’ DI APRIRE UN DIALOGO “TRASVERSALE”, CON TUTTE LE FORZE, POLITICHE E NON, BASATO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SULLA PROGETTUALITA’ E SULLA VOLONTA’ DI PROSPETTARE SOLUZIONI COMUNI PER PROBLEMATICHE E QUESTIONI SPECIFICHE, SENZA PRECLUSIONI DI COLORE O IDEALE PARTITICO.

AL MOMENTO, REFERENTE PER IL GRUPPO DI CISTERNA E’ DANIELA CALCABRINI.

20140227-081511.jpg

Rosina/Cece (archivio cisternaonline)

Pubblicato in Politica | Contrassegnato , , ,