UNA GIORNATA DI STUDIO SU COME CAMBIA LA FAMIGLIA

Si terrà presso la Casa della Pace (ex Sala delle Statue) del Comune di Cisterna di Latina, il prossimo 7 giugno, il convegno “Famiglie in transizione: incroci di competenze e risorse” organizzato dal Comune di Cisterna di Latina per il Distretto 1 Asl Latina in collaborazione con il Consorzio Parsifal.

La giornata di studio verterà sull’analisi e sulle risultanze di due importanti progettualità distrettuali svolte dal Consorzio e da tre delle sue cooperative (Altri Colori, Astrolabio e Nuova Era) per conto dei Comuni di Aprilia, Cisterna di Latina, Cori e Rocca Massima.

Si tratta di “Insieme contro il disagio” e “La famiglia un percorso di crescita”, progetti, rispettivamente, di contrasto al disagio, all’abbandono ed alla dispersione scolastica, il secondo sul sostegno alla genitorialità che vedono impegnati, ormai da diversi anni, operatori delle cooperative del Parsifal per conto dell’Assessorato alle Politiche Sociali.

Entrambe i progetti saranno oggetto di report statistico e di analisi strutturale da parte dei responsabili degli staff all’opera che presenteranno alla platea l’andamento del loro lavoro e le prospettive future dei due servizi.

A seguire due interventi di elevato spessore tecnico tenuti dalla dottoressa Maria Rupil (scuola romana di Terapia Familiare) e dalla dottoressa Marina Pompili (dipartimento di neuropsichiatria infantile della Asl di Latina) le quale esporranno il contributo che può giungere al lavoro degli educatori da parte di realtà importanti del sociale e del sanitario.

Dopo la pausa pranzo gli intervenuti potranno scegliere di partecipare a due workshop. Il primo (rientrante nel carnet dei momenti formativi del Centro Studi Erickson) dal titolo “Minori in difficoltà: i percorsi dei servizi sociali e la rete territoriale” sarà condotta da Alessandra Govi, docente della Cattolica di Brescia e relatrice per conto della Erickson.

Il secondo, “Educare nell’era dei social network” sarà, invece, tenuto da Giancarlo Cursi, sociologo della devianza e docente presso la Salesiana di Roma.

 

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Società. Contrassegna il permalink.

5 risposte a UNA GIORNATA DI STUDIO SU COME CAMBIA LA FAMIGLIA

  1. Nuvoletta ha detto:

    la famiglia al centro sempre,bella iniziativa per il sociale della nostra città

    • Buche&impicci ha detto:

      “la famiglia al centro sempre,bella iniziativa per il sociale della nostra città”
      Bello finche’ si vive sopra una nuvoletta. Dopodiche’ una volta messi i piedi a terra ci si rende conto che per la famiglia (intendo quella degli altri) non si e’ fatto un’emerita cippa.
      Mense scolastische, attivita’ ricreative dopo scuola,trasporti scolastici,sostegno ai numerosi nuclei familiari in disagio…….a tutto cio’,si e’ preferito centrare altri obiettivi e finalita’: auto blu con autista, segretario personale (“altamente qualificato”),spese per telefonia,elarigizione di fondi pubblici cospicui a club che si fanno chiamare fondazioni, scialacqui vari per richiedere consulenze inutili, oltre un milione di euri che sono stati spartiti per l'”efficiente” macchina comunale e versati ai diversi (e numerosi per quanto voglia negare merolla) dipendenti comunali.
      la mia famiglia, ….la mia citta’, ……con i soldi vostri!!!!!

      • Nuvoletta ha detto:

        bò non conosco ancora l’efficienza della macchina amministrativa locale,però iniziative del genere sono sempre interessanti e se la casta ogni tanto si ricorda di queste cose uno spiraglio di rinnovamento forse ci sarà

  2. Carlo Buonincontro ha detto:

    e come no’ !!!!!!!!!!!!!! Ci mancava solo il servizio fotografico su novella duemila ,ed era uguale alla : “Storia di una famiglia Italiana ” , di bassotta memoria !!!!!!!!!!

  3. Buche&impicci ha detto:

    la mia citta’ la mia famiglia ….la mia famiglia la mia citta’. ….. varricordate?

I commenti sono chiusi.