GIUNTA COMUNALE: SOLITE FACCE, SOLITI ANNUNCI

Tutto come da copione nell’ultimo Consiglio Comunale, il ritorno delle solite facce ed i soliti annunci. A tal punto che è stato naturale accostare i componenti della maggioranza a quelle che una volta erano chiamate “signorine buonasera”: le annunciatrici della TV. Abbiamo assistito all’ennesimo annuncio, sotto forma di documento politico, fatto leggere al capogruppo del PDL in cui parlano sempre del solito rilancio dell’azione amministrativa che siamo abituati a sentire ogni sei mesi e che, puntualmente, non è mai seguito dai fatti. Non poteva mancare il riferimento alle ultime poltrone da sistemare mentre quello che è mancato, e anche questa non è una novità, è la proposta su come affrontare il problema dell’IMU, delle bollette dell’immondizia, della crisi del mercato del lavoro, sugli sprechi delle società partecipate e, ancora una volta, niente da dire che nelle bollette dell’acqua non ci sono le riduzioni che i cittadini dovrebbero trovare dopo il risultato dei referendum. Su quello che è stato definito il ribaltone dell’UDC ma che, come abbiamo avuto modo già di dire, in realtà non rappresenta una novità, si è incentrata la sceneggiata di Carturan che, probabilmente, viste le sue precedenti esperienze, avrebbe voluto mantenere una sorta di “esclusiva dei ribaltoni”. Sta di fatto che, in Consiglio Comunale, Merolla, Carturan e l’UDC di Cicchitti sono nella stessa maggioranza e hanno votano, a braccetto, nello stesso modo.
Anche il neo assessore alle politiche sociali, dell’UDC, mi sembra trovarsi già a proprio agio con la casacca della maggioranza, come se la indossasse già da parecchio tempo, a tal punto che non ha perso l’occasione per inveire contro la minoranza. E’ apparso fuori luogo, se non vogliamo parlare di spicciola polemica, lo stupore dell’assessore per il voto di astensione del PD sulle delibere che hanno istituito il tavolo consultivo sulle problematiche del mondo del lavoro e il fondo di solidarietà per le famiglie che hanno superato la soglia di povertà. Occorre, quindi, ribadire il concetto espresso in Consiglio Comunale, anche se, effettivamente l’assessore aveva seguito con attenzione quindi non può essere additato di distrazione. Abbiamo rilevato che l’amministrazione comunale, nei mesi precedenti ha messo in piedi alcuni “tavoli di confronto istituzionali” ma abbiamo ricordato che se, sopra questi tavoli, non vengono messi i soldi per risolvere concretamente i problemi dei cittadini, questi tavoli di concertazione servono a nulla. Stesso discorso per il fondo di solidarietà. Tutte e due le delibere non parlano di soldi ma annunciano solo la volontà di affrontare le questioni. Per questi motivi, come già spiegato in Consiglio Comunale, abbiamo apprezzato la “sensibilità”, per ora teorica, riservandoci di dare un giudizio complessivo alla prova della “sensibilità pratica” con lo stanziamento di una somma adeguata. Saremo ben felici di votare a favore dei provvedimenti che aiutino, realmente, i cittadini. In questa direzione è andata anche la proposta di togliere 300.000 euro all’Istituzione e alla Fondazione presieduta da Carturan e destinarli per la riduzione dell’IMU. Immagino che su questa proposta la sensibilità dell’assessore Filippi, dell’UDC e della nuova, a parer loro, maggioranza, possano coincidere con quella del PD e degli altri gruppi consiliari.

​Gianni Isacco
​Consigliere Comunale PARTITO DEMOCRATICO

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a GIUNTA COMUNALE: SOLITE FACCE, SOLITI ANNUNCI

  1. Carlo Buonincontro ha detto:

    Un plauso al Consigliere d’opposizione (l’unico) Gianni Isacco , con i suoi modi garbati ricorda a lor signori Governanti di Cisterna , quello che sono :” Sbandieratori” , senza offendere i veri sbandieratori . La nuova giunta (si fa per dire ) , rappresenta il vecchio che piu’ vecchio non si puo’ . C’è gente che con un pugno di voti salta da un carro all’altro da oltre vent’anni . Ci sara’ mica qualche piccolo conflittuccio d’interesse ??? Comunque tornando al tema , vedremo nei fatti cosa faranno ,specialmente per quanto riguarda l’IMU . Sembra che sui terreni rientrati nel Piano di recupero è in arrivo una bella mazzata !! Giugno è vicino ,verificheremo direttamente . Ormai siamo abituati a questi annunci , non fanno niente se prima non “sbandierano” sui mezzi di informazione le loro grandi opere . L’abbiamo visto con l’imminente soluzione dei “crateri centrali” , poi con la creazione della Polizia di Prossimita’ (un solo vigile a San Valentino) , la soluzione dei parcheggi (multipiani, forse sul grattacielo), e tanti altri ancora . La verita’ è che non hanno idee , non hanno il coraggio di fermare le colate di cemento , non fanno un vero Piano di Recupero del Centro Storico (considerato quattro muri vecchi) , non c’è nessuna considerazione per quei Pochi edifici Storici di Cisterna (vedi ex Convento , ma anche Palazzo Caetani ) , basta guardare il Vecchio Comune . Un edificio gia’ ridimensionato (un piano in meno) nel dopoguerra, e ora in via di decadimento , con l’intonaco che stà cadendo . Tagliano continuamente alberi , ma non ne ripiantano nemmeno uno , anzi chiudono il buco col cemento , si fa prima ed è piu’ pulito . All’ultimo consiglio si è anche discusso di un Regolamento per le Onorificenze . In pratica si chiedeva di votare ad occhi chiusi e senza nessuna Istruttoria la Stazione dei Carabinieri . Ora io sono daccordo sull’opera che svolgono tutti i giorni le forze dell’Ordine . Pero’ se bisogna dare un riconoscimento ,va rispettata un forma , se no che si approva a fare un Regolamento . Su questo sono superdaccordo con i Consiglieri Isacco e Di Mario . E a nulla è servito la “pezza” che ci ha messo il Sindaco (prossimamente premieremo anche il Commissariato, la Finanza , La Forestale) ecc. Un’Amministrazione seria su certe cose non puo’ scadere , come se fosse una festa di paese o qualche concorso a premi ,dove si da a tutti l’attestato di partecipazione . Son superdaccordo anche sulla proposto di togliere questi Soldi Pubblici alla ormai famosa Fondazione di cui è Presidente Carturan(sta dappertutto). Usate questi soldi Pubblici (sembra 300.000 euri annui), per aiutare le famiglie in difficolta’ . Cari Amministratori vi faccio presente che c’è gente che ha perduto il lavoro e ha una media di 50 anni , e non riesono piu’ a pagare l’affitto . Mettete i Soldi a disposizione dei Servizi Sociali .!!
    Un saluto a tutti Carlo Buonincontro V.Seg.IDV Cisterna

    • Virghil ha detto:

      Condivido pienamente quanto scritto da Carlo, la “nuova” giunta , nuova per modo di dire, e’ un vero monumento alla muffa sotto naftalina , e anche se lor signori vogliano intenzionalmente ignorarlo, gli stessi cittadini si stanno rendendo conto della situazione assurda determinata dall’attuale amministrazione.
      Anche i cittadini piu’ refrattari si stanno accorgendo delle tante amenita’, non ci vuole molto, e’ sufficiente informare i cittadini, informarli sui metodi e sui costi di giunta insieme agli innumerevoli sprechi ingiustificabili e all’indifferenza dimostrata ogni giorno dall’amministrazione che “ama” Cisterna!

  2. Jack ha detto:

    ma te pare normale commentare un post con un altro post? Ma che è sta roba? Cosa sei un script automatico di propaganda Grillo? Allora scrivi un post… Qui si commenta. Notare al differenza tra il post del consigliere Isacco e il tuo. Ti risulta che lui urla? Su internet il maiuscolo equivale a URLARE. Cazzo urli? ah ah ah
    Sei trollone 😀

    • Ginetto Felice ha detto:

      la spalla amica della giunta non manca mai!

    • Libero Incerto ha detto:

      ….ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi!
      Guarda la sostanza piuttosto che la forma guarda come si comportano i tuoi beniamini schierati dalla parte del sindaco guarda che educazione comportamentale usano

      • Jack ha detto:

        ma smettila con le droghe, come fai ad affermare che sarei dalla parte della giunta? Ma come ve permettete? ma chi siete… per voi è tutto bianco o nero, destra o sinistra… Io ho solo contestato l’OFF TOPIC. E’ un articolo che merita i complimenti e non un tizio che ci attacca sopra il manifesto di un altro partito da strilli e sbeffeggiamenti. Non sapevo che Isacco fosse in giunta… ma imparate l’educazione invece di fare gli strilloni. Ce l’avrai te il padrone, sempre se riesci almeno a trovarti un lavoro.

  3. Virghil ha detto:

    CISTERNA DI LATINA e’ alla vigilia del NULLA, la vigila del TERZO INUTILE ANNO delle giunte MEROLLA.

    Una costante “PSEUDO” crisi, accompagnata da una formidabile incapacita’ nei confronti della citta’ e dei cittadini.
    Anche questa volta senza novita’ alcuna, la pseudo crisi che ha caratterizzato fin dagli esordi la giunta(e) MEROLLA, facendo ricorso all’ennesimo inciucio ha determinato ancora una volta una pseudo soluzione facendo ricorso all’immancabile rimpasto …..senza rinunciare a nulla. Infatti e’ stato aggiunto un “tecnico” (senza loden) in rosa, una perfetta sconosciuta che non e’ di CISTERNA.

    La PSUDO lite tra le allegri comari e’ gia’ alle spalle e dimenticata, nel frattempo nuovi inciuci e nuovi collage che di sicuro non gioveranno a Cisterna ne’ tantomeno a noi cittadini.

    Incuranti delle regole continuano ad imbrattare Cisterna con i loro manifesti abusivi per propagandare l’arrivo di 8 milioni di euro (SOLDI PUBBLICI NON DELLA DIVINA PROVVIDENZA O DELLA VERGINE IMMACOLATA renata polverini SIA CHIARO), come potranno i cittadini controllare che gli investimenti futuri saranno regolari? Che tipo di trasparenza e accessibilita’ adotteranno?

    Si potra’ almeno confindare nella volonta’ dell’opposizione?
    Mi auguro una risposta positiva, intanto che si pretenda la spiegazione della pseudo minaccia fatta dal sindaco A. Merolla nei confronti della sua ombra ingombrante e barbuta che ricopre il ruolo di presidente del consiglio, ….cosa vogliono dirsi i due compari quando Merolla intenzionalmente gli ricorda il PIANO INDUSTRIALE?
    …..Tale pseudo minaccia non sara’ forse riconducibile alla variante di adeguamento ed aggiornamento al Piano Regolatore Territoriale del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma – Latina (ASI) approvata dal consiglio comunale nell’Agosto 2011?

    Inoltre, si puo’ sapere perche’ ogni volta la diretta in web cam delle sedute di consiglio (gestite dalla ditta PANSERVICE) sono inguardabili, senza audio o senza alcun segnale?

    …..Tanto la PANSERVICE ha di sicuro ottenuto il “modesto” compenso, nonostante il servizio non reso.

    3 ANNI DI FANDONIE INCAPACITA’ INDIFFERENZA E SPERPERO ….per fortuna che “amano” Cisterna. Se fosse stato il contrario cosa avrebbero potuto combinare di peggio?

I commenti sono chiusi.