Consiglio comunale odierno

Si è tenuto quest’oggi un nutrito e vivace Consiglio comunale che ha segnato il debutto ufficiale dell’UDC in maggioranza e della nuova giunta, priva però degli assessori Cassetti e Mazzoli assenti giustificati.
L’assise si è aperta con l’ingresso in Consiglio di Antonio Longo, primo dei non eletti dopo le dimissioni di Alberto Filippi e di Teseo Cera (UDC) nominati assessori. Quindi è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Melissa Bassi, vittima del recente attentato a Brindisi, in concomitanza con il 38esimo anniversario della strage di Piazza della Loggia a Brescia.
Quindi il Sindaco ha chiesto l’anticipazione dei punti relativi all’approvazione del regolamento per la concessione della cittadinanza onoraria e delle civiche benemerenze e, successivamente del conferimento della cittadinanza onoraria alla Stazione dei Carabinieri di Cisterna di Latina. Dopo un confronto sulla tempistica di discussione dei due punti in Commissione Trasparenza, il regolamento è stato approvato con 17 voti favorevoli, 11 contrari ed un astenuto, mentre con un applauso è stato approvato per acclamazione il conferimento della cittadinanza onoraria alla Stazione dei Carabinieri di Cisterna nel 138esimo anniversario dalla sua istituzione.
Hanno fatto seguito le comunicazioni del Sindaco riguardo la situazione politica ed amministrativa e l’appello, raccolto dall’UDC, a quelle forze che volessero contribuire allo sviluppo della città.
Di qui la composizione della nuova giunta che ha comportato anche un nuovo assetto all’interno della composizione delle Commissioni Consiliari.
Dal punto di vista amministrativo, tutti approvati i punti all’ordine del giorno ad iniziare dal regolamento comunale sui criteri e modalità per l’effettuazione dei controlli a campione sulle dichiarazioni sostitutive, all’autorizzazione per l’installazione provvisoria per 3 anni in via Machiavelli di una cabina ENEL per la fornitura di energia elettrica per opere nelle zone C8 e C9, oltre che della concessione di servitù sempre all’ENEL per un diverso tracciato dell’elettrodotto, da aereo ad interrato, in località Collina dei Pini vista la realizzazione di un parco pubblico nell’ambito di un intervento di riqualificazione di uno stabile produttivo dismesso.
Approvata l’analisi del territorio sul progetto dei lavori di messa in sicurezza dell’intersezione stradale Statale Appia e Strada Provinciale Ninfina II; e, sempre in tema di sicurezza stradale, è stato approvato il Regolamento per la gestione della manutenzione delle strade comunali proposto dal Settore Gestione Urbana al fine di garantire una maggior efficacia e tempestività di intervento, con particolare riferimento a quelli urgenti a tutela della pubblica incolumità.
Altro importante punto approvato in Consiglio è stato il Regolamento Comunale per il rilascio di autorizzazioni per le installazioni di strutture temporanee e/o arredi esterni su spazi antistanti locali di pubblici esercizi o attività artigianali di settore alimentare con il duplice scopo di vivacizzare la città e dare opportunità economiche agli operatori del settore.
Non meno importante è stata l’approvazione di istituire un tavolo consultivo permanente per il monitoraggio, salvaguardia e incentivazione del mondo del lavoro con particolare attenzione ai settori agricoli, industriali e commerciali del territorio locale; e l’istituzione di un fondo di solidarietà per le famiglie che hanno superato la soglia della nuova povertà.
Ha concluso l’assise l’approvazione della mozione di adesione all’iniziativa della CGIL siciliana affinché ogni comune d’Italia invii una pietra per la costruzione della tomba di Placido Rizzotto, il sindacalista assassinato dalla mafia nel 1948 i cui resti sono stati ritrovati nel 2009 a Corleone.
Per un più attento ed esaustivo esame dell’ultimo punto, quello relativo alla richiesta della minoranza sul Programma Integrato d’Intervento per la riqualificazione dell’area interessata dall’ex mulino Luiselli, è stato convocato un Consiglio comunale “ad hoc” per mercoledì prossimo, alle ore 8.30 in prima convocazione e Venerdì 1 giugno alle ore 10.30 in seconda.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Consiglio comunale odierno

  1. Virghil ha detto:

    1 Giugno 2012 consiglio comunale

    Dilettanti allo sbaraglio con premeditazione.
    Ero presente fino a qualche minuto fa’ alla seduta ma, sono dovuto andar via per un forte senso di voltastomaco.

    Quello che posso testimoniare e’ l’ennesima presa in giro a cui ho assistito.

    Si e’ arrivati alla richiesta inspiegabile e assurda di sospensione della seduta consiliare, guarda caso proprio la seduta con all’ordine del giorno la questione Mulino Luiselli, la richiesta e’ giunta persino dalla segretaria, una figura esterna con il solo compito di verbalizzare le sedute,e ancora non si e’ capito perche’ gli sia stato consentito cio’.

    Una situazione penosa in un’aula deserta,dove nemmeno il sindaco e’ stato presente nel suo banco a presenziare la seduta.

    Ancora un altro esempio di come venga considerato il senso di responsabilita’ nei confronti della citta’ e dei cittadini, ….questa volta con la sospsensione del consiglio comunale.

    …..Il modo piu’ comodo per perdere altro tempo e per gli accordi sottobanco!

  2. marco ha detto:

    Ma possibile che TUTTI dico TUTTI i giornalisti di Cisterna riportino lo stesso identico comunicato stampa del Comune? Nessuno che faccia un’analisi critica di quello che è successo in consiglio comunale? C’è ne uno con le palle o siete tutte dei passacarte? Possibile che per avere le notizie dobbiamo aspettarcele solo dai ragazzini o da “Stai a Cisterna”??????

    • RSalvi ha detto:

      da quanto mi hanno detto è sembrata una messa in scena colossale con tanto di campagna elettorale di mauro carturan che si sta preparando la breccia per le prossime elezioni,e merolla glielo permette invece di mandarlo a casa. mesà che fà prima carturan e mandare a casa merolla che viceversa.
      Ho votato merolla come alternativa a quel pansone e se ora non fà niente per scrollarselo di dosso allora vuol dire che il grande inciucio è arrivato,e anche il pd pare non abbia mosso accuse contro carturan,solo paroleparole ma quando ci sta la ciccia e quando se movono dalla poltrone.l’udc ha fatto veramente una figuraccia,evviva il grande inciucio.

  3. Virghil ha detto:

    Consiglio comunale che coincide con il terzo anniversario delle numerose giunte targate MEROLLA il sindaco che AMA CISTERNA.

    SINDACO MEROLLA 3 ANNI DI FANDONIE INCAPACITA’ INDIFFERENZA E SPERPERO

    Dove, la politica locale puo’ incensarsi ed autocelebrarsi a proprio piacimento?
    Dove, la politica locale puo’ vantarsi per la propria incapacita’?
    Dove, la politica locale si loda per la sua indifferenza?
    Dove, la politica locale si permette di prendere per il culo i propri cittadini?
    …..A CISTERNA SICURAMENTE!

    Sono trascorsi tre anni dall’insediamento del sindaco di Cisterna di Latina Antonello Merolla, il risultato disastroso e l’immobilismo di giunta (anzi delle diverse giunte) e’ innegabilmente evidente per tutti i cittadini di Cisterna.
    Per tutti. meno che per il primo cittadino Antonello Merolla che incurante dei disastri compiuti e dello stato in cui versa la citta’ che avrebbe dovuto amministrare negli interessi dei cittadini, facendo ricorso ancora una volta a delle affissioni selvagge di manifesti con il logo del comune di Cisterna di Latina,in cui vorrebbe far credere di aver lavorato instancabilmente per il bene di
    Cisterna di Latina e dei suoi cittadini.

    Intanto sarebbe quantomeno legittimo chiedere perche’ nei manifesti affissi ( abusivamente in quanto molti sono stati sovrapposti ad altri manifesti di tipo pubblicitario recanti timbro dell’uff. affisioni) appaia il logo del comune di Cisterna di Latina e chi abbia pagato le spese sostenute.
    Nel caso, nemmeno troppo lontano conoscendo lo scarso rispetto della citta’ e dei cittadini, che i manifesti siano stati pagati utilizzando soldi pubblici, qual’e’ la norma giuridica (comunale,provinciale, regionale, costituzionale) che consentirebbe tale metodo?
    Dall’affissione di tali manifesti puo’ essere dedotta un’unica intenzione, quella di poterla scampare anche alle prossime elezioni, altrimenti non si spiegherebbero le tante amenita’ riportate come vanto nei manifesti abusivi fatti affiggere dal sindaco ANTONELLO MEROLLA colui che “ama Cisterna”.

    ….Il recente finanziamento PLUS (ancora non materializzato e’ bene precisare)di cui vanta la richiesta, quando invece del finanziamento PLUS altri comuni ne’ usufruiranno.
    ….Sportello acquaRapina spa nel quartiere S.Valentino 167, come se far aprire uno sportello ad una societa’ privata che si e’ impossesata di un bene necessario come l’acqua,erogandola
    all’arsenico, e di tutta la rete di distribuzione possa essere considerato un vanto.
    ….Sede distaccata di un piccolo ufficio dei vigili urbani in zona S. Valentino 167, dove sia lo sforzo e l’eccezionale novita’, lo sapra’ solamente l’autore del manifesto, anche perche’ nel suddetto quartiere continuano costantemente gli atti vandalici, continua a rimanere una zona satellite dal centro, contiuna ad avere come e piu’ di prima problemi legati alla sicurezza pubblica.
    ….Asilo nido comunale di S.Valentino 167, inaugurato in pompa magna senza saperne l’evoluzione.
    ….Completamento dello stadio cittadino, con chiare intenzioni a cui affidare la gestione, insieme a tutto il complesso sportivo.
    ….Apertura in zona S.Valentino 167 dell’U.C.P.C.I Unità di Cure Primarie Complessa Integrata,nient’altro che uno studio medico associato che non puo’ in alcun modo fornire servizi assistenziali e di soccorso come invece sarebbe necessario.
    …Raccolta differenziata dei rifiuti, una menzogna che rappresenta persino un vanto,per il sindaco che AMA CISTERNA (cisternambiente avrebbe voluto dire). Qualcuno si e’ reso forse conto della differenzazione dei rifiuti? Qualcuno sa’ dire che percentuale ha raggiunto? Mentre l’Europa ci indica il recupero dei rifiuti in una percentuale di almeno il 70% a Cisterna a che punto siamo? Nel frattempo sono stati “donati” ben 8 costosi I-PAD pagati con soldi pubblici.
    …Verde pubblico penalizzato taglio ingiustificato di ALBERI ADULTI, e responsabili del verde pubblico indicati sul sito del comune di Cisterna come referenti con tanto di EMAIL che non rispondono, giustificandosi in maniera assurda,fatto che si e’ verificato personalmente con il responsabile del verde pubblico Giorgio Carabella. Costui non risponde alle mail in quanto “non autorizzato”….allora perche’ indicare l’email PUBBLICA di costui?
    …Rete WI-FI rimasta nelle carte, insieme alla mobilita’ sostenibile e al sostegno delle realta’ produttive.
    …Sicurezza da incrementare tramite la figura del VIGILE DI PROSSIMITA’ senza mai averne visto UNO.
    …Caos automobilistico con parcheggi e soste prolungate ovunque. In via Nino Bixio, anziche’ realizzare un marciapiede, IL MARCIAPIEDE E’ STATO DISEGNATO (vedere per credere) con il risultato che la sosta impunita sia di giorno che di notte e’ rimasta invariata.
    …Auto blu e sperperi vari QUESTI I VERI ATTI CONCRETI DEL TRIENNIO MEROLLA&C.

    Insomma una mediocre e insufficiente attivita’ di normale amministrazione fatta passare per un formidabile impegno.

    DIMENTICANDO di citare nello stesso manifesto tutti gli sperperi compiuti e gli scempi del territorio fatti a colpi di autorizzazioni alla cementificazione insieme all’indifferenza nei confronti del verde pubblico (alberi abbattuti senza motivazione e senza alcuna sostituzione) e dell’ambiente.

    Enorme aumento dei costi uno per tutti, quello quantificabile in circa 20000 ( VENTIMILA ) Euro al mese , sostenuto dai cittadini di Cisterna di Latina per mantenere il sindaco , gli assessori , la presidenza del consiglio , la segreteria !!!

    Spese pubbliche ingiustificate (piu’ di 250MILA euro annui) per l’inutile baraccone definito fondazione.

    ….E tanto altro, insieme alle sagre di ogni tipo e alle esposizioni casearie dell’emmenthal, il formaggio con i buchi simile al comune di Cisterna!

    Amici di Beppe Grillo – Cisterna di Latina

    Cisterna di Latina, LT
    138 Beppe Grillo Fans

    Benvenuti nel meetup gli amici di Beppe Grillo di Cisterna di LatinaL’idea di aprire questo meetup è nata dal desiderio di creare uno spazio dove democrazia, libertà di esp…

    Check out this Meetup Group →

  4. Arturo Nguattatutto ha detto:

    L’approssimazione e la superficialita’ di incompenti con la presunzione dell’infallibilita’.
    Alla presunzione si associa l’arroganza,quella vista nell’ultimo consiglio comunale l’habitat naturale della banda degli onesti. La politica locale continua a mostrarsi come e peggio di quella nazionale fatta di menzogne e raggiri nei confronti dei cittadini che ormai non vengono piu’ considerati. SENZA VERGOGNA ALCUNA, CONTINUANO A NEGARE LA REALTA’ MASCHERANDO IL FALLIMENTO E L’IMBROGLIO !

  5. Ginetto Felice ha detto:

    Belle persone quelle che “rappresentano” Cisterna,come al solito si sono visti attegiamenti arroganti da parte di chi ormai ha la presunzione di poter fare tutto solo perche’ e’ stato eletto.
    Grida,minacce sottointese, perfino la segretaria che si intromette facendo battibbecco.
    Merolla che ormai scambia l’aula consiliare per una osteria tipo fraschetta, e mai come in questa occasione lo si e’ visto svogliato e annoiato, e contrariamente alle dichiarazioni lette sulla stampa locale anche il sodalizio con il presidente del consiglio appare ben saldo.
    Secondo Merolla poi,in seguito ad un’interrogazione relativa a presunti concorsi comunali con finalita’ di assunzione, oltre a negare cio’,senza scomporsi minimamente afferma persino che il personale del comune e’ sottorganico. Completamente incurante delle giuste denunce giornalistiche recenti che hanno invece evidenziato l’esubero di personale con la presenza di inutili figure “professionali”.
    Che pena, una citta’ lasciata in sorte a persone incapaci,avide e ignoranti sia nei comportamenti sia nel modo di esprimersi da inconfondibili BIFOLCHI.

  6. Lucio Righetti ha detto:

    E come sempre la tanto sbandierata diretta web cam e’ andata a farsi friggere insieme a tutto il nuovo inciucio della maggioranza impastellata.
    UN SERVIZIO PESSIMO E VERGOGNOSO la diretta che andava e veniva, ad un certo punto l’audio era azzerato dopodiche’ il buio assoluto TANTO IL CONTO SALATO ALLA PANSERVICE (la stessa che dovrebbe fornire lo stesso servizio guarda caso al comune di Latina) SARA’ UGUALMENTE SALDATO. Uno schifo come i tre anni del sindaco che ama insozzare CISTERNA.

I commenti sono chiusi.