Pasqua 2012 – Vola colomba bianca, vola !

Da quest’anno la Pasqua a Cisterna di arricchisce di una nuova tradizione.
Si terrà domenica prossima, 8 aprile, alle ore 11, al termine della Santa Messa celebrata nella Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, la 1° edizione de “La discesa della Colomba”.
Organizzata dal Comune di Cisterna di Latina, dal Comando di Polizia Locale e dalla locale sezione di Protezione Civile, una volontaria appartenente al nucleo S.A.F. (Speleo Acquatico Fluviale) affronterà un volo lungo circa 50 metri da un’altezza massima di circa 14.
La colomba, che rappresenta nella tradizione cristiana la discesa dello Spirito Santo sui fedeli, spiccherà il volo dallo storico Palazzo Caetani per atterrare su piazza 19 Marzo dove ad attenderla ci saranno tanti bambini ed i volontari della Protezione Civile che distribuiranno ovetti di cioccolata e colombine artigianali fatte dagli stessi volontari.
“E’ un modo – afferma il Presidente dell’associazione, Marcello Meddi – per far vivere ancora più intensamente la Santa Pasqua ai bambini affianco alle loro famiglie. Inoltre si inserisce nelle iniziative che la Protezione Civile sta attuando per avvicinare i cittadini alla nostra attività che quest’anno celebra il suo trentesimo anniversario”.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Manifestazioni, Religione, Società, Spettacoli. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Pasqua 2012 – Vola colomba bianca, vola !

  1. Achille Racconti ha detto:

    Dal sito ufficiale del Ministero per i beni e le attivita’ culturali,in occasione della XIV settimana della cultura si legge:
    “Anche quest’anno il Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuove “la Settimana della
    Cultura”, aprendo per nove giorni, gratuitamente, le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali su tutto il territorio nazionale.
    L’iniziativa, nata per trasmettere l’amore per l’arte e la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, offre un ricco calendario di eventi, mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti. Si rende così ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori, grazie al coinvolgimento di molte Istituzioni pubbliche e private, per una partecipazione estesa e capillare.”
    —————————————————————————————————————————
    Adesso invece, ribadisco senza intenzione di polemica alcuna, andatevi a vedere cosa (vergognosamente) propone il comune di CISTERNA per tale evento: http://www.comune.cisterna-di-latina.latina.it/
    Ribadisco senza polemica alcuna ma, se tali proposte (tra cui l’expo wine) vengono attuate per la settimana della cultura, CISTERNA sarebbe da considerare tutto l’anno la capitale europea della cultura.

  2. Virghil ha detto:

    Grazie Carlo Buonincontro
    Per aver risploverato i “grandi” annunci (e tali rimasti), fatti in precedenza dal sindaco Antonello Merolla.
    -Dal 2 maggio un Vigile in ogni quartiere. Presentato il progetto “Polizia di prossimità”.-
    Annunci di eventi sensazionali e inaugurazioni per ogni occasione …..ma allora al posto di un SINDACO ,che non si e’ MAI occupato seriamente dei problemi dei cittadini che non ha MAI difeso Cisterna e il suo territorio, non sarebbe stato meglio eleggere un CERIMONIERE?
    DISASTRI CONTINUI E COSTANTI ed ora dalla maggioranza forte e coesa si e’ passati alla maggioranza dei fossili in decomposizione.

  3. Pasquino Sincero ha detto:

    MA CHE BRAVO RAGAZZO “o sindaco” DE CISTERNA…..TUTTO CASA,CHIESA,SAGRE E RIMPASTI DI GIUNTA.
    LA MAGNOranza FORTE E COESA,TALMENTE FORTE CHE NON SI SA’ PIU’ QUANTE VOLTE ABBIA CAMBIATO COMPONENTI E DISPOSIZIONI.
    QUESTA VOLTA IL BRAVO RAGAZZO DE “o sindaco” NON SI FA’ NEMMENO SCRUPOLO DI FAR ACCOMODARE CHI UNA VOLTA ERANO CONSIDERATI CONOCORRENTI …..MA TANTO CON I RISULTATI CHE SONO STATI PRODOTTI IN QUESTI ULTIMI TRE ANNI DI MUFFA E POLTRONE, UN RIMPASTO IN PIU’ O IN MENO NEMMENO SI NOTERA’ PIU’.
    ESPOSIZIONE DEI VINI, le migliori cantine(?) ……MENO CHE QUELLE DI CISTERNA, D’ALTRONDE IL CEMENTO NON E’ COLTIVABILE.

  4. Carlo Buonincontro ha detto:

    Buongiorno ragazzi , si fa per dire . Riprende dopo le festivita’ Pasquali , una febbrile attivita’ politica (sempre per dire) , viaggiano vari portatori d’acqua per sentieri inesplorati ,portando la lieta novella del ritorno del GRANDE CONDOTTIERO sulla futura amministrazione Cisternese. Nel frattempo dopo tre anni di governo dell’attuale Sindaco , tiriamo qualche sommetta . A parte tutte le sagre , feste e festicciole e l’inaugurazione di cose gia’ programmate da tempo (compreso o secchione tecnologico) ,di risultati concreti non se ne sono visti . Problema Voragini : sono ancora li da risolvere e chissa’ se si risolveranno in un futuro prossimo . Risistemazione dei quartieri ex abusivi (visto che hanno pagato tutto quello che c’era da pagare) : nulla di fatto .
    Riqualificazione Centro Storico : continua ad essere degradato senza nessun intervento pubblico (basta farsi un giro per il Borgo Vecchio ) . Problematiche del lavoro : pochissime iniziative senza conclusioni positive . Recupero di beni Storico-Architettonici Ex Convento : solo un grosso regalo in termini di cubature alla societa’ interessata ,senza nessun recupero dell’edificio.
    Non c’è un vero programma per la valorizzazione Turistica dei siti del nostro territorio . La Pro Loco non è sufficentemente organizzata (con depiliant ed opuscoli),per dare corrette informazioni sulla Storia di Cisterna e dei suoi siti di interesse turistico ,primo fra tutti Ninfa . Chiunque giunge a Cisterna da fuori fa molta fatica per avere qualche informazione turistica ,sia sui monumenti presenti in citta’ sia su quelli del territorio di competenza .
    La tanto sbandierata e pubblicizzata sulla stampa e reti locali Polizia di Prossimita’ , presentata insieme al Comandante Pro Tempore della Polizia Locale , è durata un mese . I quartieri periferici sono totalmente abbandonati , il caso piu’ eclatante è Olmobello ,dove cittadini stranieri di varie nazionalita’ vivono in ruderi pericolanti ed in uno stato di degrado allucinante. Certamente non è colpa degli agenti Municipali , i quali fanno quello che possono ,tenuto conto che devono fare la guardia ai marciapiedi centrali tutto il turno , quando potrebbero essere utilizzati per altri servizi. Il Corso della repubblica è sempre la , mezzo rattoppato e mezzo no . Qualche cosa è stata fatta tipo l’Asilo a San Valentino , ma è pochissima cosa . C’è sempre la scuola finita in attesa che il Comune ne prenda possesso ,prima che vada in malora in zona Franceschetti . A Piano Rosso aspettano sempre una piccola pensilina , per il riparo dei bambini . In via dei Lecci si aspetta qualche toppa di asfalto per le pericolisissime buche, dove gli scuolabus fanno sobbalzare i bambini (lo sappiamo la strada è privata mah !!), le autovetture private e i mezzi pubblici , costringendoli a pericolosi slalom . Intanto si pensa ad un rafforzamento dell’attuale Giunta , si stanno arruolando per le future vittorie nuovi “guerrieri” della politica , veri e propri Capi Integerrimi sempre a difesa delle “giuste cause” . Infatti abbiamo Il Capo Indiano “Puledro Scalciante ” (sempre pronto a soccorrere i piu’ deboli eeeee) . Poi c’è il Grosso Capo ” Sigaro Spento ” (anche lui del “pronto soccorso” hehehe) . Infine il pensatore “Capelli d’Argento” (molto equilibrato …in equilibrio). Infine aspettiamo trepidanti la “quota Rosa” . Il nome indiano è gia’ pronto !!!
    un saluto affettuoso Carlo Buonincontro

  5. Virghil ha detto:

    COLOMBA BIANCA VOLA INSIEME AGLI SPRECHI E AGLI SPERPERI

    Il sindaco che “AMA CISTERNA” insieme alla sua giunta in continuo rimpasto tra nuovi nominati rimpiazzi e sostituzioni, continua ad essere convinto che egli sia stato il piu’ “BRAVO” di tutti quelli che l’hanno preceduto.

    Ancor peggio, continua a credere che egli sia il piu’ AMATO dai suoi cittadini.

    La realta’ invece, quella che il primo cittadino VUOLE IGNORARE A TUTTI I COSTI, oltre ad essere sotto gli occhi di tutti residenti ed ospiti occasionali, e’ ben peggiore della semplice e brutta apparenza che ciascun cittadino ha visto in questi ultimi tre anni ….INVIVIBILITA’, VERDE PUBBLICO PENALIZZATO , MOBILITA’ INSOSTENIBILE A FAVORE DELLE SOLE AUTOMOBILI ( che sostano tranquillamente sui marciapiedi specialmente nelle ore serali), INDIFFERENZA VERSO PATRIMONI STORICI CHE TESTIMONIANO IL PASSATO DI CISTERNA ( ex mulino Luiselli), INCAPACITA’ E SUPERFICIALITA’ che hanno saputo determinare vere e proprie pacchianate paesane fatte sempre passare per “eventi” imperdibili ( sagre dei formaggi, del velo delle spose,inutili esposizioni di bottiglie di vini), AUTORIZZAZIONI A CEMENTIFICAZIONI SENZA SCRUPOLO ALCUNO, TOTALE DISINTERESSE PER IL CENTRO STORICO (Cisterna vecchia), TOTALE MANCANZA DI ATTITUDINE A SALVAGUARDARE GLI INTERESSI DEI CITTADINI la continua difesa dello strapotere di ACQUARAPINA SPA ne’ e’ solo un esempio.

    L’amministrazione di Antonello Merolla il ” SINDACO CHE AMA CISTERNA” puo’ senza alcun dubbio essere considerata la peggiore. Peggiore persino da quella guidata dal suo predecessore amico-frateno che gli ha concesso la canditatura.

    CISTERNA DI LATINA in questi ultimi tre anni non si e’ fatta mancare nulla, nemmeno le apparizioni miracolose di un ex ministro cognato considerato il santo che avrebbe miracolato questo e quello ,garantendo di far divenire CISTERNA un modello di efficienza e trasparenza.

    I dati ufficiali invece dimostrano ben altro, mettendo ben in evidenza la peggior amministrazione che CISTERNA DI LATINA abbia mai avuto.

    SPRECHI – SPERPERI- INEFFICIENZA

    I dati sono quelli pubblicati dal ministero della Funzione Pubblica e si riferiscono a quanto presente nella banca dati informatica alla data del 7 ottobre 2011. http:www.funzionepubblica.gov.it .

    Il record degli sperperi A CISTERNA che puo’ vantare (a discapito delle numerose famiglie in difficolta’ e numerosi cittadini in disagio sociale) una spesa di ben 400.954 Euro (che rappresenta il raggurdavole 13% del bilancio provinciale) per 53 CONSULENZE di cui nessuno ne’ conosce la necessita’ e i conseguenti risultati .

    CHISSENEFREGA TANTO….tra’ un’inaugurazione di una sagra e il taglio del nastro di un’altra PAGA PANTALONE !!!

  6. Colombina Stufa ha detto:

    UNA NUOVA TRADIZIONE
    PROPRIO QUELLO CHE CI VOLEVA NEL PAESE CHE ANCORA SI DEFINISCE DEI BUTTERI.
    TRADIZIONI MODERNE COME INSENSATE CEMENTIFICAZIONI,SPECULAZIONI EDILIZIE TUTT’INTORNO AL VECCHIO MULINO, TAGLIO DI PIANTE E ALBERI ADULTI, PARCHEGGIO E MACCHINE IN SOSTA OVUNQUE .
    NUOVE TRADIZIONI E VECCHI VIZI DI ASSOLUTA INDIFFERENZA NEI CONFRONTI DELLA CITTA’ E DEI CITTADINI.
    TI AMO CISTERNA …..tale ipocrisia sta’ determinando un notevole differenziale di spread tra la giunta attuale e i cittadini di Cisterna.
    L’insoddisfazione e’ nell’aria, ma il sindaco vuole a tutti i costi convincersi che egli sia ancora l’idolo della citta’, non trovando di meglio che apparire in tutte le manifestazioni popolari stando ben attento a disertare quelle con i lavoratori, i disoccupati, i cittadini in difficolta’,i cittadini che subiscono continui soprusi per merito di decisioni prese a palazzo.
    Meglio far finta che i problemi, molti dei quali determinati da una gestione politica di tipo affaristica per avvantagiare pochi, non esistano, meglio continuare a presenziare sagre e tombolate.
    Tanto le famiglie in difficolta’ possono consolarsi con gli ovetti e le colombe distribuite dalla protezione civile.

I commenti sono chiusi.