Separa e risparmia

“Separa e risparmia” è lo slogan che campeggia nel cartello scoperto questa mattina nel corso dell’inaugurazione dell’isola ecologica ESE-CAV di Cisterna, il primo impianto nel Lazio di raccolta differenziata informatizzata con rilascio di “bonus” su tessera magnetica.
A presenziare all’avvio ufficiale dell’innovativo servizio, il Sindaco Antonello Merolla e il presidente della Cisterna Ambiente, Giuseppe Ibello.
Il servizio, in fase sperimentale, è stato installato nel parcheggio di via Einaudi, antistante l’istituto superiore Darby. Attraverso un lettore, la tessera consentirà il conferimento in modo differenziato di carta, multimateriale pesante (plastica, lattine, vetro) umido, indifferenziato e per ognuno di questi, a seconda della quantità e tipologia, verranno ‘caricati’ dei punti da poter utilizzare nei supermercati Carrefour, Coop, Sisa presenti sul territorio. Il punteggio maturato verrà caricato mensilmente sulle tessere del supermercato scelto dall’utente. Sono previsti 20 punti/kg per il multimateriale pesante, 10 punti/kg per la carta e l’organico, 0 punti/kg per l’indifferenziato.
Il Responsabile tecnico della Cisterna Ambiente, Danilo Peretti, ha reso noti i primi dati relativi al conferimento avvenuto in questi primi giorni di sperimentazione: ben oltre l‘86% di raccolta differenziata per le circa 150 famiglie coinvolte nel progetto sperimentale.
Erano presenti alla cerimonia anche il Sindaco di Rocca Massima, Angelo Tomei, l’Assessore all’ambiente di Aprilia, Alessandra Lombardi, l’Assessore all’ambiente di Pontinia, Valterino Battisti, oltre a vari amministratori di Cisterna, ai rappresentanti delle Forze dell’ordine, ai rappresentanti dei tre supermercati aderenti all’iniziativa, alla ditta ID&A fornitrice dell’impianto e al presidente del Comitato del quartiere W.O.Darby, Aldo Zappaterreni.
“Con una punta di orgoglio – ha detto il Sindaco Antonello Merolla – quest’oggi ci poniamo all’avanguardia nel Lazio nel sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Un risultato importante frutto della proficua collaborazione tra l’Amministrazione e la ditta Cisterna Ambiente, ma anche della sensibilità finora dimostrata dai nostri cittadini sui temi dell’ambiente. Il progetto è ambizioso. Superata la fase sperimentale, lo estenderemo progressivamente all’intero centro urbano anche con il coinvolgimento di tutte le attività commerciali che vorranno aderire alla campagna di raccolta punti”.
“Cisterna Ambiente – ha detto il Presidente Ibello – è una società sana, sempre attenta alle più innovative forme di tutela dell’ambiente, come lo dimostra questo nuovo impianto. Merito della preparazione ed intraprendenza del personale impiegato ma anche della grande sensibilità dimostrata dai cisternesi verso la raccolta differenziata”.
Ha concluso la manifestazione il conferimento di rifiuti differenziati da parte del Sindaco Merolla con conseguente caricamento dei punti sulla sua tessera personale.

20120322-180654.jpg

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Avvenimenti. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Separa e risparmia

  1. erpelliccia ha detto:

    A CORI SI RICONFERMA SINDACO TOMMASO CONTI
    *Il sindaco Tommaso Conti*
    A Cori si riconferma sindaco Tommaso Conti che ottiene il 64,34% dei consensi (4348 voti). Dietro di lui, al 32,85% (2220), Cristina Ricci. Ad Angelo Palliccia 189 preferenze (2,79%). Schede bianche 65, schede nulle 202. Hanno votato 7024 aventi diritto su 8994 elettori (78,09%).

    Caro MIKE = Antonello Merolla i sindaci buoni di sinistra li riconfermano tu no altro che crisi e’ che sei un’incompetente avido eccola la verita’ e hai contribuito per nostra fortuna a distruggere la PDL a Cisterna Di Latina ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

    Comunque gli iPad la cosa grave e’ che sembra li abbiate dati anche ai revisori dei conti (ovvero la stessa stronzata che ha fatto moggi regalando i rolex agl’ arbitri) si perche’ come fanno i controllori a essere organo terzo se ricevono regali che turbano il loro giudizio sul bilancio della cisterna ambiente ? E’ reato corruzione e concussione inoltre Antonello Merolla dovrebbe essere indagato per omessa sorveglianza (2 anni di reclusione) non che negligenza………State zitto MIKE-Merolla e ringrazia le Forse dell’ordine amiche altrimenti stavi gia’ in mezzo ai guai come Moggi (Per fortuna che cisterna non e’ italia avete un codice penale a parte quello fascista).

  2. Mike ha detto:

    Non mi pare che difendo qualcuno, non mi interessa difendere qualcuno, ma che monotonia che c’é qui…

    • chupa Cuchs ha detto:

      ….Continuare ad affermare della monotonia esistente,e’ ancor peggio dell’intenzioni di difendere qualcuno. La politica locale che si distingue dai soli slogan e dalle sole inaugurazioni,a cui non fa’ seguito nulla mantenendo potere e sperpero e’ da considerare inutile. Tu continua pure a lamentarti della monotonia,tanto l’IPAD non si puo’ di certo connettere alla rete WIFI cittadina,altra intenzione dell’attuale giunta comunicata tramite slogan e pomposi comunicati stampa,sara’ pure monotonia ma tra il dire e il fare non c’e’ campo,solo sperperi e inefficienze!

  3. mike ha detto:

    monotoniiii, rinnovatevi

    • chupa Cuchs ha detto:

      …Eccolo puntuale il lecca lecca di turno,pronto a difendere l’indifendibile.
      Puo’ darsi che il prossimo IPAD sara’ consegnato a costui, a forza di fare il leccapiedi gli sara’ concesso.

  4. Virghil ha detto:

    ….L’ennesimo colpo della banda degli onesti con i soldi dei contribuenti
    A Cisterna di Latina la gestione dei rifiuti, continua ad essere approssimativa costosa e inefficiente.
    La raccolta differenziata e’ puramente simbolica, ed anche la possibilita’ che i rifiuti da problema diventino risorsa, rimane un’obiettivo impensabile per l’attuale giunta comunale che nella realta’ dei fatti appare piu’ come un vero e proprio comitato d’affari.

    Come si potrebbe spiegare altrimenti il mantenimento di un costoso baraccone denominato CISTERNA AMBIENTE?

    Una costosa baracca che viene camuffata per un’efficiente struttura a partecipazione mista tra il pubblico e il privato. In realta’ tale baraccone non e’ che l’ennesimo giocattolo della politica locale, utile ai politici di turno per sistemare i loro soci ( come ad esempio tutti quelli trombati alle elezioni politiche) affidandogli poltrone dirigenziali oppure da usare nelle campagne elettorali allo scopo di raccogliere consensi per promettere nuovi posti di lavoro o annunciare disastrose conseguenze in caso di sconfitte.

    Un COSTOSO GIOCATTOLO utile solo a pochi, un costoso giocattolo dove le spese di gestione (inclusi i compensi dirigenziali) e i debiti sono a carico dei cittadini mentre i benefici sono destinati alla solita politica.

    Se cio’ non fosse gia’ abbastanza sufficiente, per stendere un vergognoso velo sul “gioiello” piu’ caro alla politica locale, si aggiunge un’altra vergogna sottoforma di oltre 6000 (SEIMILA) EURO ben 6400 ad essere precisi.

    SEIMILA400 EURO messi a bilancio tra la voce uscite della societa’ parteciata ,per l’acquisto di ben 8 IPAD
    consegnati ( o meglio REGALATI) ai componenti del CDA (Consiglio D’amministrazione) che in realta’ sono politici o perlomeno figurano tra i compagni di merenda della stessa parocchia.

    …..Naturalmente il primo cittadino che AMA CISTERNA ignora le spese della societa’ mista lasciategli in eredita’ dalla fascia tricolore precedente.

    Il sindaco che AMA CISTERNA? A quanto pare ama di piu’ CISTERNAMBIENTE …e non ci vuole molto a capirlo.

  5. Un sindaco perfetto.
    ….Perfetto per le inaugurazioni di ogni genere.
    ….Perfetto per l’apertura di nuovi negozi.
    ….Perfetto per festeggiare l’apertura della caccia.
    ….Perfetto per i tagli del nastro.
    ….Perfetto per dare inizi d’avvio ad attivita’ diverse.
    ….Perfetto come cerimoniere ad ogni occasione.
    …..Ma dopo tre anni, chi e’ che deve svolgere il ruolo del sindaco? Cisterna e i suoi cittadini ancora devono rendersene conto!
    Dopo tre anni di cerimonie per aperture di sagre ed esposizioni varie,accompagnate immancabilmente dal gran giubilo per l’apertura delle grotte di palazzo Caetani, cosa e’ stato fatto di concreto a beneficio di Cisterna e dei cittadini?
    …..Taglio degli alberi e asfaltatura “provvisoria” dei sampietrini a parte ovviamente!

I commenti sono chiusi.