19 marzo: tornano i “fochi di San Giuseppe”

Dopo il riuscito riavvio dello scorso anno, tornano a Cisterna i “Fochi di San Giuseppe”.
Una tradizione semplice e antichissima che recentemente è andata scomparendo.
Su iniziativa dell’Amministrazione comunale, lo scorso anno alcuni comitati di quartiere hanno ripreso questa usanza legata al mondo agricolo e di buon auspicio per l’arrivo della bella stagione.
Numerosa e sentita la partecipazione per questa seconda edizione dei “fochi”.
Domani, dopo il tramonto, decine di falò di San Giuseppe s’illumineranno grazie ai comitati di quartiere Giovani San Valentino, Cerciabella, Le Castella, Prato Cesarino, Darby, Cisterna Centro, Plinio. Anche le scuole, domattina, parteciperanno alla riscoperta di questa tradizione accendendo falò con legna portata dai bambini o dai loro insegnanti, recitando poesie ed intonando canti. Le scuole che hanno aderito all’iniziativa sono Bellardini, Le Castella, Marcucci, Cerciabella, Isolabella, Prato Cesarino. Prevista la partecipazione operativa della Protezione Civile.
“I Fochi di San Giuseppe – sostengono il Sindaco Antonello Merolla e l’Assessore Marco Muzzupappa – ci legano ad un mondo passato fatto di affetti e semplicità di cui proprio in questo particolare momento è giusto e doveroso ricordare e rinnovare. E’ l’occasione per far ritrovare insieme e far socializzare intere famiglie, generazioni diverse, vicini di casa che troppo spesso la frenetica vita quotidiana isola. Anche quest’anno è prevista una simpatica gara per chi allestirà il falò più bello e riserverà l’accoglienza più calorosa, fatta di carne alla brace, bruschette, buon vino e canti, con un diploma di partecipazione per tutti”.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Manifestazioni, Spettacoli. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 19 marzo: tornano i “fochi di San Giuseppe”

  1. Tonio Gervaso ha detto:

    tornano i “fochi di San Giuseppe”
    finalmente spiegta la ragione del taglio di numerose piante lungo il corso.

  2. U79 ha detto:

    Presente! Anche la nostra famiglia, come sempre fatto e MAI interrotto anche quest’anno farà il foco! Dove siamo noi, non possiamo più fare quegli spettacolari falò di 5-7 metri di una volta, ma anche e soprattutto simbolicamente con un foco più piccolo non tradiremo la tradizione.
    E poi vai con carne, bruschette, vino e risate! Ma soprattutto “VIVA SAN GIUSEPPE” 🙂

I commenti sono chiusi.