La beffa

Come ampiamente previsto dal PD, il Consiglio Comunale del 2 aprile scorso, sulla batteriosi del kiwi, è stato l’ennesima presa in giro per Cisterna e i suoi agricoltori.
La Regione Lazio, infatti, ha stanziato solo 500.000 euro invece dei 5.000.000 promessi. Il che significa che a Cisterna arriveranno, se arriveranno, solo poche briciole a qualche grande agricoltore, beffando la quasi totalità degli altri, utilizzati solo per la sfilata dei trattori e le strette di mano ai politici del PDL locale e al Senatore Fazzone.
Questo è il risultato portato a casa dal Sindaco Merolla, dal PDL e da qualche agricoltore compiacente che continua a sostenere, più o meno velatamente, l’azione del Sindaco e dei suoi alleati. Si è verificato quello che il PD aveva annunciato in quel Consiglio Comunale. Sono rimaste solo le chiacchiere, avevamo chiesto impegni precisi, soldi e non solo solidarietà. Invece il Consiglio Comunale, con il silenzio colpevole di qualche agricoltore, ha approvato un documento pieno di parole, zero euro e tante promesse che oggi sono state smascherate per quello che erano: false.
E viene naturale pensare a dove siano finiti il famoso rapporto privilegiato tra Comune di Cisterna, Provincia e Regione, la famosa filiera di governo, le rassicurazioni del Senatore Fazzone, dove sono andati a finire i consiglieri regionali Di Giorgi, Galetto e l’assessore Aldo Forte .
A questo punto sarebbe auspicabile una presa di coscienza da parte degli agricoltori, in particolar modo di quelli in buona fede e meno furbi, i più piccoli, dell’inganno che hanno subìto per andare a chiedere conto a chi li rappresenta, ai politici che hanno votato a livello comunale, provinciale e regionale e farsi dare risposte concrete. Il Sindaco, e gli altri politici del PDL, non dovranno mettersi alla testa di sfilate e cortei farsa, dovranno far mancare il loro sostegno alla Presidente Polverini fino a quando non metterà i soldi, quelli veri, a disposizione dell’agricoltura cisternese e degli altri settori dell’economia locale in crisi, come quello industriale e del commercio.
Purtroppo questi sono i risultati scaturiti da una mancanza di programmazione e di una politica che il Sindaco affronta “alla giornata”, tirando a campare e coprendo, con il fumo, le mancanze sue e dei suoi referenti politici.

Gianni Isacco

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La beffa

  1. Virghil ha detto:

    ” Un’attenzione particolare ANDREBBE posta alla coltivazione del kiwi ”
    Pag. 9 della brochure di propaganda della camapagna elettorale per Merolla sindaco.

    Ebbene il “programma” parlava chiaro, il settore agricolo non poteva di certo essere una priorita’ per la futura giunta Merolla vista l’intenzione al condizionale,nei riguardi dei coltivatori di kiwi.

    Quindi nessuna sorpresa, personalmente avevo gia’ postato la facile previsione di come sarebbero andati i fatti,nel thread del 28 Marzo pubblicato su questo sito.

    Le SORPRESE ANNUNCIATE PERO’ di certo non finiscono qui, infatti e’ appena stata pubblicata la GRADUATORIA 2011 per: l’erogazione di contributi finalizzati alla promozione e valorizzazione dell’Agricoltura e delle attività connesse della Provincia di Latina in seguito all’esame e valutazione delle stesse.

    Ebbene la provincia di Latina, capitanata dal presidente ARMANDO CUSANI in compagnia di molti personaggi di Cisterna ha erogato a proprio piacimento tali contributi pubblici,anche ad enti o associazioni non identificabili con il settore agricolo.
    Alcuni esempi?
    1000 euro sono stati assegnati alla parrocchia di S. Giuseppe Lavoratore.
    2000 euro all’associazione nazionale alpini sez. di Latina.
    1500 euro all’associazione Latina camper.
    2000 euro alla polisportiva parrochiale Borgo Grappa.
    500 euro ad una non meglio definita associazione di quartiere.
    2000 euro all’associazione Best Event.
    750 euro alla polisportiva di Borgo Vodice.

    UNO SPERPERO DI SOLDI PUBBLICI DISTRIBUITI ALLEGRAMENTE TRA CONOSCENTI, AMICI E COMPAGNI DI MERENDE, nel nome dello sviluppo agricolo e produttivo.

I commenti sono chiusi.