CISTERNA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ARALDICA “TRES TABERNAE”

Una nuova associazione culturale si affaccia nella realtà cisternese. È stata infatti costituita da pochi giorni LAssociazione Araldica Tre Tabernae con lo scopo primario di organizzare la rievocazione storica denominata Giostra del Saraceno. Ideatore e presidente dellAssociazione è il professor Mario Orsini che ha voluto dare vita ad unidea coltivata da tempo: organizzare a Cisterna la rievocazione storica degli addestramenti militari in difesa dallinvasione dei Saraceni. Siamo nel periodo storico che va dal 750 all868 dopo Cristo; i Saraceni hanno invaso lItalia attestandosi sul litorale pontino. Saccheggi, razzie e scorribande degli arabi hanno segnato in maniera indelebile i nostri territori. La reazione della popolazione di allora non si fece attendere; tutti dovevano partecipare alla difesa contro linvasore saraceno.

Oltre allesercito regolare è necessario che anche la popolazione sia in grado di contribuire in battaglia alla difesa dei propri territorio. Nascono così le bande spontanee in appoggio allesercito regolare che, per tenersi in forma, si allenano contro fantocci in legno riproducenti il nemico saraceno. Questi allenamenti, definiti giostre, erano il preludio alla battaglia vera e propria. Oggi, in molte parti dItalia questi combattimenti vengono rievocati, attraverso eventi folcloristici in costume depoca. Tali rappresentazioni il più delle volte vedono sfidarsi i diversi rioni della città in gare a cavallo. LAssociazione Araldica Tres Tabernae vuole invece dare lustro ad unarma di difesa per lepoca molto importante: larco.

Levento che si vuole proporre a Cisterna infatti vedrà protagonisti della gara contro il nemico saraceno gli arcieri delle diverse contrade della città sfidarsi nel centrare un bersaglio mobile che rappresenta appunto il saraceno. Non quindi una classica gara dove cavallo e cavaliere dovranno abbattere il buratto ma una gara di abilita a fare più punti possibili colpendo un buratto mobile con le frecce lanciate dagli arcieri della contrada.

La manifestazione in programma per il prossimo agosto prevede la sfilata per le vie della citta’ in costume d’epoca. Sfileranno infatti con i colori delle diverse contrade i relativi priori, i giudici di gara, gli araldi, i capitani di casata a cavallo, i lancieri con gli stendardi, i fanti, le dame ed i paggetti.

L’organizzazione dell’evento e’ agli inizi. L’associazione, di recente costituzione si pone come obiettivo il coinvolgimento della popolazione, soprattutto giovanile, nella riscoperta della storia e delle tradizioni locali. La giostra del saraceno sarà solo uno degli appuntamenti che con cadenza annuale si terra’ a Cisterna. Tra le altre cose, l’Associazione si ripropone la riscoperta storica e l’educazione dei giovani alla rinascita delle tradizioni popolari.

Il direttivo dell’Associazione Araldica “Tres Tabernae” e’ composto dal Presidente Mario Orsini, Vice Presidente Salvatore Contarino, Segretario Angelo Ricci, Cassiere Massimo Calcagna, Consiglieri: Benito Trichei, Giacomo Rossetti, Marco Muzzupappa e Angelo De Camillis.

L’appello del Presidente e’ per tutti coloro che sono interessati a far parte dell’associazione in primis per l’organizzazione dell’evento che si terra’ ad agosto 2012. Infatti, per una completa organizzazione dell’evento c’e’ bisogno di figuranti in costume, dame, paggetti, cavalieri ed arcieri. Quanti vorranno saperne di piu’ e coloro che sono interessati a partecipare possono rivolgersi al prof. Mario Orsini al numero 338.3615028 Oppure via mail all’indirizzo geom.orsinimario@libero.it

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Avvenimenti. Contrassegna il permalink.

2 risposte a CISTERNA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ARALDICA “TRES TABERNAE”

  1. U79 ha detto:

    Non so: ci sono documenti storici che comprovano l’iniziativa sul territorio cisternese di bande cittadine spontanee con lo scopo di difendere la cittadina e dedite a questi addestramenti d’abilità nel tiro con l’arco? Cisterna storicamente ha delle contrade? Che nomi portano? Come sono delimitate? Quali sono i loro stemmi e come nascono? Ammesso che queste contrade esistano (e mi piacerebbe sapere a quale faccio parte a questo punto), c’è almeno un arciere per contrada? Sul territorio c’è una scuola di tiro con l’arco?
    Impressione personale: questa associazione è nel posto sbagliato, fuori luogo nel senso letterale del termine; forse dovrebbe spostarsi a Sermoneta ad esempio. Sebbene, certo, mi farebbe piacere scoprire una cittadina patria non solo di grandi ed abili allevatori di bestiame ma anche di formidabili tiratori d’arco, penso che forse sarebbe il caso di indirizzare le proprie energie verso le tradizioni che l’amministrazione comunale sta deliberatamente ed indubbiamente cercando di umiliare ed annientare: la Corsa all’Anello (che ormai non ha più identità e dignità) e le fiere di Ascensione e Recalata (che, invece di essere proporre bestiame, prodotti legati ai lavori agricoli e di pastorizia, prodotti enogastronomici [vedasi come esempio la fiera di Campoverde]; ci offrono un giorno in più di mercato con cinesi, indiani, stracci americani, abbigliamento che nulla, nulla, nulla hanno a che fare con la nostra storia).

  2. Buche&impicci ha detto:

    ..Della serie: NON FINIREMO MAI DI STUPIRVI !!!!
    ” ….. Saccheggi, razzie e scorribande degli arabi hanno segnato in maniera indelebile i nostri territori.”
    Ma la nuova associazione, si sara’ resa conto piuttosto che CISTERNA e’ alle prese con bande ben piu’ temibili dei SARACENI?
    Quello che non sono riusciti a fare i SARACENI lo stanno facendo egregiamente un manipolo di personcine senza scrupolo alcuno !!!!
    Un comitato d’affari divisi in bande diverse con l’unico scopo del saccheggio continuo.

I commenti sono chiusi.