Le omissioni di Danilo

 “In relazione alle ennesime esternazioni del capo gruppo del PDL al Comune di Cisterna Danilo Martelli riguardanti la commissione consiliare urbanistica, il capo gruppo della Lista Merolla, Gianluca Del Prete, desidera fare alcune precisazioni:

 

Danilo Martelli omette di dire che la Lista Merolla era rappresentata anche dal consigliere Trombelli in quella commissione e che il voto a sfavore non era contro il taglio del 30% ma a favore del fatto che quella decisione andava presa in sede politica e non in sede di commissione. Ma noi siamo abituati alle furie del consigliere Martelli come quando chiede pubblicamente la sfiducia del presidente del consiglio salvo poi accordarsi con lui in privato. O quando viene egli stesso sfiduciato pubblicamente come capo gruppo e , lui, si infuria facendo finta di nulla, salvo poi non presentarsi a quasi nessuna commissione dei capo gruppo. C’è solo un momento in cui evita di andare su tutte le furie e cioè quando deve lavorare per la città, dal momento che avendo ottenuto le deleghe alla ricerca, opportunità, bandi e finanziamenti pubblici non ha trovato un solo minuto di tempo per fare un pur minima cosa per ognuna delle deleghe che ha onorificamente ricevuto. Ma si sa, deve lavorare ogni giorno per questa maggioranza. In quanto alla Lista Merolla, della quale non capisce l’operato, e non ne dubitavamo affatto, si asterrà ogni qualvolta vedrà in bilancio piste ciclabili al posto della riduzione dei costi delle mense scolastiche e voterà contro nelle commissioni in cui all’ordine del giorno ci saranno artifici strumentali al servizio di qualche furbetto privato anziché della collettività. Tanto per essere chiari.”

GianlucaDel Prete 

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Avvenimenti. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Le omissioni di Danilo

  1. Virghil ha detto:

    “TANTO PER ESSERE CHIARI ”
    L’APPALTO ALL’ITALIANA
    Un sindaco chiede un preventivo per pitturare la facciata del municipio e gli arrivano tre offerte. Quella di un tedesco di 3.000 euro, quella di un francese di 6.000 e quella di un italiano di 9.000 euro. Davanti a tali differenze convoca una riunione con i tre concorrenti affinché giustifichino i loro preventivi. Il tedesco gli dice che vuole usare una vernice acrilica per esterni che costa
    1.000 euro e che vuole dare due mani, poi tra impalcature e pennelli si spendono altri 1.000 euro ed il resto è il suo guadagno. Il francese giustifica il suo preventivo dicendo che lui è il miglior pittore in circolazione, che usa una vernice poliuretanica e che vuole dare tre mani. La pittura viene quindi 3.000 euro, tra impalcature e pennelli si spendono altri 2.000 euro e gli altri 1.000 sono il suo guadagno. L’italiano, che viene ascoltato solo per curiosità poiché il suo preventivo non è paragonabile agli altri, dice: ”Sindaco, il mio è sicuramente il preventivo migliore: 3.000 euro sono per te, 3.000 sono per me e 3.000 sono per il tedesco che pittura la facciata…

  2. riccardo ha detto:

    Caro Virgil, la cosa migliore da fare è denunciare le situazioni poco chiare e come abbiamo proposto noi dell’Ass EUPOLIS rendere pubblici i consigli comunali tramite web in modo da smascherare quei personaggi che ai loro elettori poco attenti dicono una cosa ma invece ne fanno un altra. Come per quanto riguarda L’assunzione al comune di uno dei loro servi, si quello che fa la vedetta per il potere e ora mendica il suo prezzo. Io conosco tanti ragazzi capacoi di meritare un posto al comune senza doverlo mendicare.

  3. Virghil ha detto:

    Citazione :
    ” Tanto per essere chiari”
    Gianluca Del Prete ( consigliere di maggioranza)

    Tanto per essere chiari,chi ci capisce piu’ niente?
    Questi continuano a far finta di cadere dal pero, continuano a far finta di essere estranei al CIRCO BARNUM di maggioranza diretto dal sindaco Merolla.

    Ma vista la situazione davvero incomprensibile, perche’ non si fa’ il vero passo? Perche’ non ci si dimette? Perche’ non si reagisce dignitosamente?
    ANCORA TANTO RUMORE PER NULLA. ….Cosa cova sotto la cenere? …..La crisi dura e persiste, mentre la citta’ e’ immobile insieme a tutti i problemi, l’unico impegno portato avanti con determinazione e’ la battaglia navale per la propria rappresentanza.

    Si ha sempre di piu’ la sensazione che costoro, facciano schiamazzi provvisori e programmati solo per alzare un po’ di polvere , per poi agire come I LADRI DI PISA CHE LITIGANO DI GIORNO MA POI SI SPARTICONO IL BOTTINO (insieme al territorio ) DI NOTTE.

  4. riccardo ha detto:

    Ma scusate io non ce sto a capire più un cazzo, questi si insultano litigano, ma poi si sostengono. A pensar male mi verrebbe da dire che si stanno facendo solo i fatti loro e l’unica cosa sulla quale vanno d’accordo è l’interesse privato… voto la tua mozione se per me c’è qualcosa…

I commenti sono chiusi.