La variante

Questa vergognosa  questione va avanti da anni senza che i cittadini interessati abbiano mai avuto risposte certe. I soliti vedremo….andremo a parlare…proporremo la questione….etc…etc…chiacchiere, bla…bla….anche oggi.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Avvenimenti. Contrassegna il permalink.

8 risposte a La variante

  1. erpellicia ha detto:

    Ricordatevi sempre da chi e’ stato appoggiato Antonello Merolla da gente con cui io non prenderei neanche un caffe per paura di essere arrestato per complicita’ mi immagino la scena:
    arriva la volate e aivoglia a dire io non c’entro niente intanto ti fai 8 ore di interrogatorio in questura e tutti quelli che lo verrano a sapere si rischia di essere marchiato come zozzo per il resto della propria vita

    Fazzone (pulito?)a cisterna con Capitani ,Cusani (pulito?) a Cisterna con Carturan,Brunetta (educato? pulito?) Cognato di Merolla uomo dei f.n. = tutti per Merolla siete sicuri che Merolla rappresenta i Cittadini Cisternesi o la Casta che ci opprime? La Casta non fara’ mai passare LA VARIANTE devo prima depredare con calma tra 20 anni forse???????
    dovrete passare sui loro cadaveri altrimenti non si passa aivoglia a leccare ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

    e lo scrivono pure che hanno appogiato Merolla ah ah ah e voi che pensavate che era diverso da Carturan poveri Cisternesi siete degli illusi cambiano i pupazetti resta la Casta.
    http://www.armandocusani.com/?p=1599

  2. AMIRCARETTO ha detto:

    …..Pagamento ICI e non solo!
    Chi si sta’ accorgendo dello “strano” fenomeno strettamente legato alla questione?
    In pratica, numerosi proprietari di piccole aree costretti a pagare ingiustamente l’ICI per fabbricati inesistenti, vendono le loro aree e succede che anche i loro vicini, subbissati dall’inutile tassa ( riconducibile all’era CARTURAN) facciano lo stesso. Spesso in cambio della cessione dei terreni edificabili vengono assegnati appartamenti dagli stessi “acquirenti” che risultano nient’altro essere che costruttori ( provenienti nella maggioranza dei casi dalla regione Campania) . Tali facoltosi costruttori, ottengono dall’ente comunale , senza alcuna difficolta’ , nuove concessioni per la realizzazione di spropositate cubature.
    …..Riciclaggio, speculazione e devastazione TUTTO CON LA COMPLICITA’ DELL’ATTUALE GIUNTA NEL PERFETTO STILE DELLA PRECEDENTE.
    CISTERNA SUCCURSALE DI CASERTA ………Benvenuti casalesi!!!!

  3. carlo buonincontro ha detto:

    Caro Marco , prima chiedi di cosa si tratta e poi alludi ???? Allora non posso farti la cronistoria di questa telenovela chiamata : Variante Speciale di Recupero dei Nuclei Abusivi . Ti dico solo che , a questi cittadini dovrebbero premiarli . Il motivo è semplice . Dal dopoguerra fino agli anni ’70 , non si è provveduto a programmare una crescita ordinata della citta’, in pratica un Piano che permettesse ai cittadini di avere una casa. Quindi verso la fine degli anni 60 e successivamente negli anni ’80 , gli stessi , hanno comprato degli appezzamenti di terra , già lottizzati , per poi costruirsi una casa (ovviamente abusiva , visto che non c’erano piani). Le zone interessate (abusive ) sono : Franceschetti-Torrecchia, La Villa , Cerciabella, L’Annunziata , Olmobello , Piano Rosso . Da allora sono passati 40 anni e , avendo pagato tutte le Contravvenzioni , Oneri , Sanatorie , Usi Civici , Strade , fogne , ICI ecc. ecc. ,ancora aspettano una sistemazione . La Variante , prevede il recupero di questi Quartieri (semiabbandonati) , creando zone verdi , parcheggi e , dove possibile la costruzione di nuove case , nei lotti interclusi , rimasti abbandonati . Questi cittadini dall’anno 2004 , pagano l’ICI sui terreni come se fossero edificabili (cioe’ anche quelli dove c’è solo l’erba o l’orto ) , ma che di fatto non lo sono. Nel frattempo si continua a costruire in nuove zone , facendo piani Integrati , sorpassando gli altri cittadini .
    Questa è la cosa vergognosa !!! Mentre c’è chi paga e aspetta , gli altri Sorpassano . E gli altri sappiamo bene chi sono . Vedi Palazzoni vari, Cubi, Piani Integrati, Centri Commerciali ..basta farsi un giro !! Li è tutto a posto , nel giro di poco tempo , ci sono i lampioni , la segnaletica , la scuola … invece quelli della Variante aspettano un lampione ecc.ecc. da 40 ANNI.
    A Marietto gli dico solo :: Continua a fare il Trombettiere di Corte , tanto ce mancano !!!!!!!!
    Un saluto affettuoso Carlo Buonincontro.

    • Marco ha detto:

      Grazie per la spiegazione. In effetti è scandaloso che dal dopoguerra agli anni 70 questa città non ha avuto un piano regolatore. E’ triste vedere che non abbiamo mai avuto sindaci decenti, neanche nel periodo in cui la politica era formata da gente onesta e seria. Ricambio il saluto affettuoso.

      p.s. vedo che nonostante le ultime misure sono tornati i provocatori…

  4. Marietto ha detto:

    l’IDV ha fatto la stessa identica figura di tutti i partiti. perchè è troppo facile dire TUTTI SE NE SONO SCORDATI. perchè se voi idv vi siete fatti belli a dire che siete bravi a risolverlo però dopo mesi e mesi ancora non ci riuscite allora vuol dire che siete come tutti quegl’altri, anzi, che valete meno perchè avete dovuto protestare per farvi ascoltare. e avete preso in giro i proprietari delle case. soprattutto se come pare aver capito, la cosa verrà risolta, dovrete dimostrare la maturità di ringraziare il sindaco.
    troppo facile sennò…

    • erpellicia ha detto:

      Si si me l’aspettavo una bella botta Fascista e da Duce infatti dice Marietto (dovrete dimostrare la maturità di ringraziare il sindaco.) perfetto scambiamo diritti per suditanza e pecorismo come se il sindaco fosse il re di Cisterna ah ah ah ah ah ah ah
      Il sindaco fa solo l’amministratore (come quello di condominio non conta nulla) prende le leggi italiane e le applica e questo Sindaco Antonello Merolla, non sa fare neanche quello .Basti vedere le quote rosa che e’ legge e ha dovuto dirlo in comune il PD una cosa che doveva essere automatica e applicata gia’ da 2 anni a livello regionale (vedi il comune di Roma) Alemanno sta ancora piangendo per aver ignorato le quote rosa perdendo circa il 50% dei propri voti dimezzando il suo consenso ,ovvero voglio vedere proprio quale donna lo vota solo una pagata credo ah ah ahh ah ah ah ah ah e la stessa cosa vale per Antonello Merolla che fa le cose solo se c’e’ una protesta immane o gli dai adosso con tutta la forza possibile ,anche in maniera violenta contro lui e chiunque lo appoggi (TRIO-Magico) altrimenti non lo smuovi neache di un millimetro questo pero resti di lezione all’IDV se il sindaco deve fare il suo dovere prima devi cercare di distruggere lui e il suo elettorato con violenza enorme altrimenti …..ti risponde come Marietto perche’ si crede il re ….prima gli abbassate la capoccia a forsa di insulti e poi si parla prima e’ inutile con quelli della PDL

  5. Marco ha detto:

    E’ possibile capire bene in cosa consiste questa variante e qual’è il danno che stanno subendo i cittadini? Che significa “recupero dei quartieri abusivi”? Il solito premio a chi costruisce senza rispettare le regole?

  6. carlo buonincontro ha detto:

    Questa vicenda si puo’ tranquillamente definire ” Vergognosa ” . I Cittadini ( che prima vengono coccolati durante le campagne elettorali e subito dopo abbandonati) per avere un loro Diritto sacrosanto , devono lottare , organizzarsi ,protestare affinche’ qualche coscienza Politico.Amministrativa , accolga le loro richieste . Il problema del Recupero dei quartieri abusivi , si trascina da almeno 20 anni, solo nel 2004 (giunta Carturan) ,ebbe inizio l’iter burocratico per l’approvazione della Variante . La stessa Giunta Carturan , pero’ nel 2008 vista la Legge regionale ,favorevole all’introduzione dell’ICI sui terreni facenti parte del Piano, si sbrigo’ ad inviare le cartelle di pagamento con relativo arretrato fino all’anno 2004. Facendo comunque presente che , la soluzione era prossima anzi , entro l’estate 2008 . Da allora se ne è riparlato nel 2010 , solo attraverso una “battaglia” , portata avanti dal Partito dell’ Italia dei Valori di Cisterna. Facendo vari incontri nei quartieri interessati, culminati in un grande Evento Pubblico ,presso il Teatro Tres Tabernae ,il 5 Dicembre 2010 . Seguendo tutte le fasi della vicenda , fino all’APPROVAZIONE finale del Piano, avvenuta il 03 Febbraio 2011. L’IDV locale fece intervenire all’evento un membro del Comitato Tecnico-Urbanistico della Regione , affinchè illustrasse ai cittadini di come stavano le cose. Bisogna dire che aveva ragione, purtroppo. Infatti i Toni trionfalistici dei Politici di Maggioranza, compreso il Sindaco Merolla ( “La soluzione entro pochi giorni”), si sono rivelati una bufala. Per una settimana dal 3.02.2011 , sui giornali si vantavano che la soluzione era a breve. Invece come si è visto , sono passati altri 10 MESI !!!! A questo punto i cittadini , hanno deciso di fare da soli . e con la protesta di ieri (30.11.2011) , si è aperta finalmente una finestra. Ringraziamo il Sindaco Merolla , per la disponibilita’ di ricevere i Cittadini partecipanti alla protesta, nell’aula consiliare. le nostre ragioni sono state esposte in modo civile ma fermo. D’altronde ,da parte del Sindaco non poteva esserci una chiusura , vista la lungaggine della vicenda, che tra l’altro grava anche economicamente sulle nostre tasche, a beneficio del Comune. Siamo soddisfatti dell’Impegno che il Primo Cittadino , ha preso con la Regione ,alla nostra presenza. Una delegazione di Cittadini dei quartieri interessati, accompagnera’ il Sindaco in Regione per esporre e cercare di far Definire questa annosa vicenda . Quindi per il momento si ringrazia il Sindaco per la disponibilita’ . Tenedo presente che , non abbasseremo la guardia sulla questione, la seguiremo attentamente, anche perchè è in scadenza la seconda rata ICI !!!
    un saluto a tutti .
    Carlo Buonincontro .

I commenti sono chiusi.