L’INSOSTENIBILITA’ DEL NULLA

di Adolfo Montellanico

Non posso che condividere lo stato di malessere generale che affiora ogni qualvolta si parli di Politica e di Amministrazione Comunale nel nostro Comune ed approvo pienamente i recenti interventi politici dei Consiglieri Cece e Cerro e dell’ex Assessore Leoni, i quali hanno messo in risalto i veri problemi politici che sono alla base di tale malessere diffuso nella Città!

I motivi di tale continua crisi che attanaglia da sempre l’attuale Giunta Merolla, sin dal suo nascere ,sono riconducibili in particolare alla carente gestione del Partito di Maggioranza relativa,il PDL,e quindi allo scollamento totale tra Partito e Cittadinanza che sta determinando cosi ampio spazio ai poteri cosiddetti forti ed in mano ad abili e consumati personaggi che da anni detengono il potere e lo gestiscono,attraverso i loro “nominati o avatar” che di fatto ricoprono il loro ruolo di “sudditi o giullari”alle dipendenze di questo o quel “capo banda politico” che tira le file di tale teatrino politico,che nulla ha a che vedere con la Politica vera!

Non solo non esiste un Partito della PDL democraticamente eletto a Cisterna,ma i pochi personaggi che tentano di rappresentarlo,pure loro “nominati o avatar” in rappresentanza di questo o quel “Capo banda Politico”locale,non avendo l’autonomia delle proprie idee ,rappresentano si e no solo se stessi o quanto meno i loro Capi, ratificando a posteriori e tra pochi intimi,scelte già prese nelle segrete stanze dai soliti due o tre personaggi politici!

Altro che dibattito e confronto politico interno al Partito della PDL;si è giunti perfino a penalizzare la rappresentatività della PDL all’interno dell’attuale Giunta Comunale ,pur di far passare i propri uomini di fiducia!

Non possiamo pertanto accettare questo modo di far Politica nel nostro Paese e conseguentemente approvare supinamente le scelte che in questi due anni di Amministrazione Merolla ci vengono propinate dai soliti personaggi, Sindaco consenziente,che ad ogni rimpasto di Giunta ci presentano soluzioni inadeguate,sia nella scelta degli uomini (salvo poche e rare eccezioni di competenza e professionalità) ma comunque in linea con le direttive dell’opportunismo politico dei soliti “capi banda politici” che ogni quattro,cinque mesi decidono di far ruotare le cosiddette “teste di legno”,stando comunque ben attenti a riconfermare sempre gli stessi Assessori che interrottamente siedono inamovibili in Giunta,sin dall’inizio della Legislatura!

Dopodichè sistemata la Giunta con uomini “fedeli ed ossequiosi” ,passano poi a riscuotere il premio di tanto zelo politico, con provvedimenti consiliari blindati politicamente, cosi come fatto recentemente,dove il ruolo dei consiglieri comunali è solo quello passivo e silenzioso di alzare a comando la mano per approvare questo o quel provvedimento a cuore solo a pochi,come avvenuto ad esempio con il recente ampliamento dell’area industriale e commerciale del Consorzio Industriale Roma-Latina ecc.ecc.; poi magari verranno probabilmente anche la privatizzazione del Cimitero o l’affidamento trentennale della gestione degli impianti sportivi,oltre ad altro cemento,cemento,cemento…..!

Che delusione! E pensare che tanti giovani consiglieri dovevano essere la futura speranza del Paese e la futura Classe Dirigente della Città! Non ce n’è uno che abbia avuto sinora il coraggio civico di alzarsi e denunciare un problema che interessi prioritariamente la propria Città,mentre ce ne sono molti che rivendicano o avanzano pretese quasi quotidianamente,scambiate come reali bisogni della Città come feste e poi ancora feste e manifestazioni,dilapidando notevoli risorse economiche!

Solo il Consigliere Cerro, che si era permesso nella sua veste di delegato dei Consumatori di raccogliere le firme dei Cittadini per ottenere un modesto rimborso da Acqualatina sulle bollette dell’acqua all’arsenico,tutt’ora distribuita ai concittadini ,è stato attaccato dal Sindaco e dagli improvvisati Comitati Civici per l’iniziativa intrapresa,che a tutt’oggi non è dato sapere come sia andata a finire,mentre sull’argomento acqua all’arsenico è stato steso un velo pietoso di silenzio,pur con tutte le frettolose assicurazioni e le promesse del Sindaco! Senza aggiungere gli altri grossi problemi quali la mancata realizzazione della Casa della Salute,il problema delle buche,il degrado cittadino, ecc.ecc.

Le regole della Politica che si basano sul rispetto di coloro che eletti e non,ci hanno messo la faccia determinando la vittoria elettorale del Sindaco Merolla,sono stati sistematicamente esclusi da incarichi di responsabilità che gli hanno decretato gli elettori con il voto,e che invece il Sindaco ed il Partito della PDL sinora hanno disatteso,nominando i loro “Avatar”!

Chiediamo pertanto l’azzeramento totale di tutti gli incarichi di Governo della Città e di tutte le Società partecipate,affinchè sulla base di un ampio confronto interno di tutte le componenti della PDL,nessuna esclusa, e con la Maggioranza di Governo della Città,si possa ripartire con nuovi criteri , principi e regole da rispettare per affrontare tutti insieme gli ultimi due anni di Legislatura, per realizzare il programma e portare a termine gli impegni presi con i nostri lettori!

Solo in tal modo potremmo sostenere ed avallare tale nuova stagione politica;in caso contrario invitiamo sin d’ora il Sindaco , la Sua Giunta ed i Consiglieri Comunali della PDL ha rimettere nuovamente il loro mandato agli elettori,avendo dimostrato” nei fatti “ l’incapacità di governare la nostra Città!

6/10/2011

Powered by ScribeFire.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’INSOSTENIBILITA’ DEL NULLA

  1. Virghil ha detto:

    Certo che se il monito arriva persino da un democristiano , una cosa e’ davvero certa, l’attuale maggioranza forte e coesa continua a far orecchie da mercante,infischiandosene della sua indifferente incapacita’, ed e’ risaputo che NON C’E’ PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE.
    Ormai possono far finta di non sentire e di non vedere, ma la situazione e’ molto piu’ tragica di quello che sembra. Per rendersene conto basterebbe andare tra la gente di Cisterna al mercato settimanale, in fila alle poste, nella sala d’attesa del medico curante, al supermercato ecc. , L’INCANTO DEI PIFFERAI MAGICI E DEL CAMPO DEI MIRACOLI E’ TERMINATO, i cittadini di Cisterna si dimostrano piuttosto arrabbiati con l’attuale amministrazione FORTE E COESA che ama Cisterna.

    L’arrabbiatura e’ abbastanza contenuta, fino a quando non si mettono in evidenza gli sprechi di spesa attuati dall’attuale maggioranza, sprechi che la maggioranza dei cittadini ignora purtoppo.

    Ed e’ per questo che , in assenza di alcuna volonta’ di confronto e di dialogo con i cittadini, E’ NECESSARIO AVVIARE UNA CAMPAGNA INFORMATIVA DIRETTA anche tramite manifesti (seppur a rischio di distacco) per denunciare TUTTE LE VERGOGNE DI QUESTA BECERA MAGGIORANZA in cui il ruolo del sindaco e’ solo di facciata per essere al comando dei feudatari di sempre.

    Acqualatina e crediti non riscossi, spese telefoniche ingiustificate, finanziamenti oscuri a inutili baracconi denominate fondazioni, canoni d’affitto astronomici per strutture scolastiche appena inaugurate, gestione oscura delle societa’ partecipate come la cisterna ambiente, concessioni edilizie rilasciate senza criteri logici, costose auto blu con incluso autista personale…….TANTO PAGA PANTALONE!!!!!

    LA GIUNTA CHE AMA CISTERNA METTENDO IN MUTANDE I PROPRI CITTADINI!!!!

  2. carlo buonincontro ha detto:

    Anche a questa seduta di Consiglio siamo stati presenti, come facciamo da ormai un anno e mezzo , rubando tempo ad altri impegni. La cosa avvilente è assistere al solito teatrino della maggioranza ,che stufa di sentire delle Sacrosante critiche da parte dei soliti tre dell’opposizione(gli altri ,stendiamo un velo ) ,sembrano sbuffare al solo sentirli parlare . D’altronde è giusto , sono cose gia’ approvate nelle Commissioni , che se ne parla a fare !!! Vorrebbero come si dice : approvarsela e ” mangiarsela” , senza che nessuno parli . Addirittura si sono sentite delle minacce : ” Io a chisso ce meno ” , in piena aula consigliare . Speriamo solo che siano degli sfoghi personali . La Colpa grave di questa Amministrazione è quella di non aver fatto NULLA in due anni e mezzo di governo , tanto è vero che c’è malessere generale da parte della maggioranza dei cittadini e anche da qualche esponente interno al PDL . I soliti consiglieri ad alzata di mano “comandata “, ma molto “defilati ” , per non tradire il loro elettorato . Il solito Presidente di TUTTO , che se la suona e se la canta . Gli assessori presenti (quello al Bilancio) , non spiegano nulla, anche perchè qualcuno ha qualche piccolo conflitto d’Interesse . Il Sindaco Antonello Merolla , davanti a giuste e motivate critiche , sbuffa e la prende sempre sul personale . Si va avanti così , come fanno nel governo Nazionale , d’altronde sono della stessa partita . Ma colpe loro non ne hanno mai !! Guai criticarli , solo loro hanno la facolta’ di criticare . Solo loro hanno la verita’ e la Via ,alla soluzione dei problemi . Se pero’ si tratta di risolvere un piccolo problema , come per esempio , mettere un lampione ad un incrocio , ti dicono :” Non ci sono soldi , nun vedi che c’è a crisi mondiale ” . Poi si viene a sapere che il Comune di Cisterna, ha dei “crediti” da Acqualatina per 1 Milione e 300 mila euro , ma non se li fa dare o non li richiede con fermezza . Allora ci chiediamo : ” Ma chi comanda a Cisterna ?? ”
    P.S . Alle “voci critiche” della maggioranza , rinnoviamo l’invito a DIMETTERSI , insieme ovviamente a TUTTA la GIUNTA
    Un saluto Carlo Buonincontro Vice Seg. IDV Cisyerna.

  3. nessuno ha detto:

    certo la politica è entrata in fibrillazione… un mondo stà crollando e allora CHI VIVE DI POLITICA, da ogni parte stia, cerca di darsi una nuova “verginità”.
    Non aspettatevi domani sera un dibattito politico ma politichese!!!
    N.B.: finalmente qualcuno del PD parla di politica a Cisterna anche se si tratta del sindaco di Sezze e del capogruppo alla “Provincia”…. cioè di un ente inutile…

I commenti sono chiusi.