PUNTI ACQUA

UN’ALTRA INADEMPIENZA CONTRATTUALE SCARICATA SUI COMUNI

acqua_aprilia_logoE’ da un anno che Acqualatina S.p.A., in collaborazione con alcune Amministrazioni Comunali ed Associazioni dei Consumatori, sta portando avanti l’iniziativa “Punto Acqua” per fornire assistenza e informazioni agli utenti all’interno del proprio comune di residenza.

Un’iniziativa che a prima vista sembra un favore del gestore verso l’utenza di quei comuni sprovvisti di sportello al pubblico ma che maschera ancora una volta le inadempienza del gestore, spostandone i costi verso i comuni.

Infatti Idrolatina srl (il socio privato di Acqualatina) nell’offerta di gara per l’affidamento di gestione[1] aveva promesso di organizzarsi sul territorio dell’ambito idrico con ben 13 sedi di sportello all’utenza[2], mentre oggi ne risultano attive[3] solo 8.

Sempre nella “strabiliante” offerta di gara (stupenda solo … per ottenere l’affidamento …) il gestore “prometteva” servizi aggiuntivi e diffusi per tutta l’utenza:

– servizio “ATO 4 in Wind” che prevedeva “… per il tramite della rete di punti vendita WIND capillarmente diffusi sul territorio, un punto di contatto self service per accedere alla rete informatica aziendale e compiere tutte le operazioni di sportello remoto” .. servizio mai attivato;

– servizio “ATO 4 in Comune e Box office” che prevedeva “… un portale INTERNET per il cittadino che cambia residenza per l’attivazione/disdetta di servizi direttamente presso la Sede Comunale… “box office” (cabine informatiche tipo info turistica) in punti strategici del territorio e con stampante e linea telefonica collegata al Contact Center”… servizio mai attivato;

servizio “ATO 4 in INTERNET” che prevedeva ” … un sito INTERNET non già come vetrina aziendale, ma portale informatico, con possibilità, di interrogare il proprio stato fornitura a più livelli (fatture insolute, previsioni di consumo, stato utenza, posizionamento misuratore, ecc…. di interrogare i parametri qualitativi e quantitativi delle acque depurate ed immesse in natura .. possibilità di fissare appuntamenti per sopralluoghi/nuovi allacci, problematiche di fornitura acqua e/o di smaltimento delle acque reflue” servizi attivati.

A ben guardare quindi, rispetto all’offerta di gara, incardinata nel contratto di gestione, c’è stata una riduzione dell’assistenza diffusa verso l’utenza, a parità di tariffa: della serie si paga per quello che non si ha!

In più i nuovi sportelli “Punto acqua” presso i comuni prevedono l’utilizzo di personale e spazi dell’ente comunale, così la tripla beffa è servita: operazione “venduta” come “favore” all’utenza dei piccoli centri, inadempienze contrattuali mai sanzionate con penali e costi “spostati” dal gestore ai comuni con evidente danno all’erario per l’utilizzo di spazi comunali senza oneri e personale comunale, pagato attraverso la fiscalità generale e locale, utilizzato per compiti già appaltati!

Chiaramente abbiamo già provveduto a denunciare alla Procura della Repubblica ed alla Procura della Corte di Conti il raggiro in atto in danno ai comuni ed all’utenza.

Se davvero Acqualatina voleva aiutare i comuni che non hanno sportelli, poteva almeno colmare in parte le sue inadempienze contrattuali, creando una sorte di sportello itinerante (dipendente con pc al seguito e connessione telematica) per i comuni più piccoli.

Si tenga presente anche che Acqualatina ha già risparmiato un bel po’ di soldini prelevando la tariffa nella misura prevista anche per sopportare i costi della gestione delle isole Ponza e Ventotene … mai prese in carico.

E comunque va osservato che la Conferenza dei Sindaci dell’ATO4 (atto n.2 del 13/11/2009) aveva solo previsto “l’apertura di un punto acqua come progetto pilota in uno dei comuni privi del tutto di sportello aperto al pubblico”, rimandando alla Segreteria tecnica (ing. Giovanetti) i dettagli dell’operazione, che in ogni caso sarebbero dovuti essere riapprovati dalla conferenza stessa.

Nulla di tutto ciò è stato fatto e come sempre i sindaci che hanno sottoscritto il compromettente protocollo d’intesa per i Punti acqua rischiano grosso.

E’ chiaro anche che la “manovra Punto Acqua” serve ad “ingraziarsi” i piccoli comuni che sono comunque necessari in Conferenza dei Sindaci per raggiungere quota 20 comuni per far passare le delibere scellerate proposte dal Presidente Provinciale Cusani e dell’acquapoliticapontina … a protezione del gestore.

Comitato cittadino acqua pubblica di Aprilia

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Acqua, Politica. Contrassegna il permalink.

28 risposte a PUNTI ACQUA

  1. Il Soffio ha detto:

    Attendo fiducioso…..

  2. quintaStella ha detto:

    dovresti conoscere il sig. Gallinaro, ovviamente di Sel, lui sta portando avanti una battaglia coerente sull’acqua in provincia. azioni concrete non petizioni alla cisternese.
    beniamino gallinaro purtroppo è un perfetto sconosciuto ma tra qualche giorno, cugino del pd, anche tu sentirai qualche buona proposta da opposizione vera.

    un tempo nanni moretti diceva a d’alema: dilla qualcosa di sinistra! e ahi mè sono cambiate le faccie non è cambiato niente.
    e te lo ridico, votare pd è come votare pdl

    • Il Vento ha detto:

      A davvero sei di SEL che ne pensi se qui a Cisterna prende il simbolo uno come Campoli detto per gli amici KIWI-MAN legato saldamente a Capitani (ex-comunista) ora Bravo di Donrodrigo per le bollette di acqua………..latina ritiro crediti un po’ per tutta l’italia?.
      vai vai corri dal tuo partito e riferisci perche’ qui a Cisterna i militanti di SEL , li conosco vogliono una cosa sola e ormai ed e’ realta vera:

      UNA OPPOSIZIONE FORTE E COESA contro il nazzi-fascimo del Sindaco Antonello Merolla

      E visto che ho capito che come marea rossa dovevi solo fare questo casino per tirare giu’ le domande ad Antonello Merolla e allora indovina?

      Sindaco ti vuoi confrontare pubblicamente rispondimi a queste domande non giocare a nascondino?
      Aggiungo: sei contento Sindaco se mettiamo in un REFERENDUM COMUNALE un quesito per diventare CISTERNA (PROVINCIA DI ROMA)? Così miglioriamo l’economia Cisternese? O non te frega un cacchio dei CISTERNESI?
      Domande al Sindaco Antonello Merolla da parte di quasi tutti i cittadini cisternesi:
      1) Raccolta differenziata al centro non c’è? Sindaco ci vuoi far finire come Napoli?
      2) Perché’ hai dato tutte queste concessione edilizie cosi che non mi riesco a fare la doccia? perché’ acqualatina dice che è colpa tua?
      3) Le “buche” in Centro quando pensi di ridare decoro a cisterna?
      4) Perché stai mandando mafiosi o amici tuoi a bruciare i terreni agricoli?
      devi trasformarli in edificabili?
      5) Perché’ Sindaco non hai fatto il wi-fi libero a Cisterna? (idea del PD che avevi fatto finta di condividere ma poi niente sparito)
      6) Sindaco Quando la posi l’auto blu ? Nel tuo caso nera ovvero la thesaurus ah ah ah
      I cisternesi soffrono e tu fai la bella vita? on i soldi dei Cisternesi?
      7) Perché hai minacciato delle persone con le tasse per farle stare zitte? Perché permetti a Carturan di fare il sindaco occulto?
      9) Perché Capitani deve prendere lo stadio Bartolani per 6 anni? Ci devi prendere la mazzetta, ma lo stadio e’ dei cisternesi Sindaco ed e’ stato pagato dai cisternesi .Perché’ lo regali al tuo amichetto?
      10) Perché non ripari neanche una strada che sono piene di buche? Perché’ non metti a posto i sampietrini in centro?
      11) Perché hai mentito alle mamme di Prato Cesarino circa il pullman dei bambini ,e quando ti hanno sputtanato con un documento del comune gli hai dato delle bugiarde?
      12) Perché la segretaria comunale ha un video citofono in comune ? che e’ casa tua Sindaco e della segretaria comunale? O hai paura che se la rubano la segretaria?
      13) Perché sulle firme della riduzione delle bollette ,Sindaco eri dall’altro lato della strada mentre i tuoi cittadini firmavano per i loro diritti? Odi noi Cisternesi? Ma non avevi detto che cisterna e’ la mia famiglia e poi ci schifi?
      14) Perché hai insultato il Coreano (per la batteriosi del kiwi) chiamato dagli agricoltori ? non ci riesci a comportarti da essere umano? A limite dici di no ,non ti sembra da maleducati insultare un professore?
      15) Perché all’inizio della storia arsenico nell’acqua hai detto cavolate? Perché’ non studi Sindaco,invece di micro grammi litro hai detto UGL (la sigla di un sindacato) . Anche a Raitre tg regionale .Non mi sono mai vergognato tanto in vita mia e si dopo questa figura ,come faccio a dire di essere di Cisterna senza che mi prendano per i fodelli?
      16) Quando ci ridarai l’acqua potabile dai rubinetti ? Visto che sono ormai sei mesi che ci rompiamo per andare a prendere l’acqua alle autobotti? Questi 10 km fino a Doganella di tubazione, per avere acqua senza arsenico quanto ci vuole? Nel 2012? Non credi ce ci potranno essere problemi di ordine pubblico ?
      17) Perché non riconsegni i telefonini pagati dai cisternesi? Perché spendete 35.000 euro di telefono l’anno? Non vi sembra un po’ troppo? Perché Antonello Merolla e la tua giunta comunale vi comportate in maniera poco trasparente? (dobbiamo dare onore al PD che ha fatto uscire questo scandalo in consiglio comunale a Cisterna)
      18 ) Ma insomma, sarà lecito per noi cittadini conoscere i compensi e la struttura di tale “gioiellino” ovvero SOCIETA’ CISTERNA AMBIENTE ? ….Possibile che a Cisterna, tutto sia da considerare come la formula della Coca Cola?(by Virghil)
      19) Perché si potano gli alberi lasciando solo il tronco tipo simbolo fallico? quanto ci costa il verde pubblico a Cisterna? Come vengono scelte le ditte e a quale amichetto politico fanno riferimento? Sindaco pure sugli alberi devi essere poco trasparente?
      20) Ci potete chiarire una volta per tutte la tragedia Meccano? Cosa ha fatto il Comune di Cisterna per far venire in zona nuovi imprenditori? Quanti sono i lavoratori in cassa integrazione a Cisterna? Sindaco perché’ non lanci una strategia industriale tesa a incentivare la Green Economy per diminuire i molteplici disoccupati di Cisterna?
      21) Domanda per il sindaco Merolla e per la signora Corsetti responsabile dei servizi sociali di Cisterna:come mai avete trovato i soldi per i telefonini e non pagate la quota a voi spettante, come da delibera regionale 7 agosto 2010 n°380, al Centro di Riabilitazione Armonia in relazione al livello di mantenimento dei ragazzi diversamente abili presso la struttura? (by IDV di Cisterna)
      W La Primavera Cisternese
      W La Resistenza Cisternese
      Antonello Merolla dimettiti!!!!!!!!
      Tanto sappiamo che non risponderai iii mai ah ah ah ah ah ah ah
      Ma noi continueremo il gioco più figo dell’estate ovvero: CHIEDILO ad Antonello Merolla ah ah ah ah ah ah ah ah
      Tutto ciò non ci abbatterà ma ci farà ballare tutta l’estate con Gioca Jouer Cisternese
      I passi ispirati dalle domande 20 domande poste al Sindaco Antonello Merolla
      COREOGRAFIA e video multietnico per ballare questi passi:
      1)Monnezza ( imitare il gesto di buttare la spazzatura)
      2) Telefonare ( imitare la telefonata)
      3)Auto blu ( imitare uno che guida e con spocchia)
      4)Bere acqua all’arsenico ( prendere un bicchiere d’acqua e fare finta di strozzarsi)
      5)Caricare tanica d’acqua dalle autobotti ( ve lo devo pure descrivere?)
      6)Manette (imitare braccia unite)
      7)Mandare a quel paese la giunta (il gesto lo conoscete) tie’ a quelli che non rispondono alle domande (Gesto ad ombrello a braccio)
      9) Pernacchia ai potenti (prrrrrrr)
      10) Imitate il tronco dell’albero ed ondeggiate con il Vento
      Ricordate si comincia sempre ,(col rubare ah ah ah ah ) opss, dalla Monnezza
      Anche voi diventerete dei Campioni di Gioca Jouer Cisterneseeeeeee

  3. Il Soffio ha detto:

    Guarda se sei di Sel, chiedo ai militanti di Vendola di rileggersi quanto scritto da un certo Marea Rossa, che aveva su per giù il tuo stile. Aveva definito Il trans Vendola inadatto non so bene a fare cose, anche Marea Rossa si era spacciato per uno di sinistra, quindi o siete tutti scemi o è il caso che Sel, Comunisti Italiani e quella parte ti facciano una telefonata.

    Ora credo che ti lascerò parlare da solo, sei troppo ignorante.

    Ps. Tu non sei di Sel e vai a studiare storia delle dottrine politiche, stai proprio basso, chiunque tu sia, di destra o di sinistra. Vai almeno su wikiepedia e ripassati la storia dei partiti d’Italia. E’ vergognoso leggere certe scemenze ed è pure diseducativo per i ragazzi che si approcciano al web per capire ciò che circonda.

    Ti prego sei troppo basso lascia stare.

  4. quintaStella ha detto:

    ma tu frequenti solo questo blog?? credo di si e si vede.

    prova ad andare sui forum dei gruppi autonomi,gruppi non etichettati pd-idv eccetera eccetera ma comincia a leggere e partecipare o sentire solo il parere sui forum di SEL oppure quelli liberi e netti da tutte le logiche di partito come le tue. vai dove parla la base o il popolo,quelli che danno il voto e che portano voti muovendo gente alle manifestazioni. mentalità llontana dalla tua che mi pari piu fascista dei fascisti quando dici io chiamo,io scrivo,io faccio. non hai smentito che sei del pd e quindi lo sei e ti capisco se non lo ammetti, anche io mi vergognerei di esserlo. La deriva è a sinistra tienilo bene a mente e il futuro è la partecipazione della base,non una copia del Pdl.
    Le conosci le fabbriche di nichi vendola?? vai su forum delle fabbriche e leggiti come la pensano, cosa dicono e quale movimento sta nascendo attorno a questa gente che ha voglia di cambiare per davvero. GIà una fabbrica è stata costituita da un gruppo di volontari nella vicina aprilia che come al solito in quanto a politica arriva sempre prima di noi.

  5. Il Soffio ha detto:

    Ancora che dici scemenze HAI TROVATO CHIUSO DAL PARRUCCHIERE? :” In caso di questo tipo di governo ne rimarrà fuori la sinistra più motivata che non ha voce in capitolo e probabilmente anche l’idv. voi del Pd vi fate la voce grossa ma in piazza a manifestare contro il governo perchè non ci andate mai?? non ho visto bandiere pd a mirafiori ma soltanto quelle della cigl”

    iNIZIO veramente a stancarmi di questa gente, non siete di sinistra, ne di centro sinistra, siete solo scorretti.

    Volete solo inserirvi in discorsi altrui, perchè non ne avete dei vostri. perchè avete raggiunto qualcosa in politica per i favori, per parenti, e non perchè siete capaci e lo dimostrano i vostri commenti scollegati con il senso delle cose.

    Fino ad ora sono stato un bravo soffio moderato ma, vi avverto se non lasciate parlare civilemnte la gente ci vado pesante pure io.

    PS. Se sei una casalinga frustrata è ora che vai a lavorare

  6. quintaStella ha detto:

    tana fascista? a questo punto mi sembri tu fascista se non accetti che io critico il pd e tutti i tuoi capetti di quel partito che son sicuro da come parli che lo voti.
    Ho nominato Ferrero e Rizzo e subito vuoi imbavagliare, paura della deriva a sinistra eeeeeee???
    non lo hai capito che il PD vuole fregarci tutti?? se tu vuoi votare bersani e ti fidi, questi sono affari tuoi ma prendetevi la responsabilità di consegnare il paese a gente come d’alema che con berlusconi ci fà gli affari.

    si e lo ribadisco, se il governo cade a me il governo tecnico che l’opposizione propone mi fà schifo perchè poi saremmo un altra volta ancora a fare accordi e accordini con i portaborse di sb, che siano letta, maurizio lupi o chi per loro. e questo a me non piace, ci stanno fregando. è il periodo buono per andare subito alle elezioni senza passare nell’ufficio di letta che và a braccetto con i tuoi capetti del partito democratico. lo so che avete paura perchè vendola sta andando alla grande ma è un problema nostro se sappiamo parlare agli elettori.

    in caso di questo tipo di governo ne rimarrà fuori la sinistra più motivata che non ha voce in capitolo e probabilmente anche l’idv. voi del Pd vi fate la voce grossa ma in piazza a manifestare contro il governo perchè non ci andate mai?? non ho visto bandiere pd a mirafiori ma soltanto quelle della cigl.

    sulle percentuali che hai dato c’è una fetta di elettorato che non hai considerato: secondo le analisi che abbiamo fatto dopo le ultime elezioni del comune i voti di rifondazione a cisterna sommati a quelli della lista di campoli che è sempre stao più a sinistra del pd + sel che ancora non c’è ma sta arrivando…superiamo i 1000, e ti dicendo conti fatti con la calcolatrice non il tuo percentuale fantomatico, mentre il pd ne ha presi qualche manciata in più ma avendo un partito di rilievo nazionale. questo vuol dire che mentre il pd è chiuso in questo blog ci sono persone che sanno bene dove andare. e soprattutto abbiate il coraggio di scendere in piazza, dallla val di susa fino a termini imerese…
    ha ragione la signora del video, siete ormai abituati al pastrocchio e non ci fate più caso: http://www.youtube.com/watch?v=kjB2QEcp0dU

    in bocca al lupo

    • Il Vento ha detto:

      Ma stai zitta feccia fascista
      Io sono pentito del centro-destra mi fate schifo ho il vomito solo a vedervi o a vedere la merda che scrivete
      Ferrero e Rizzo sono dei nostri e non lavorano contro la sinistra anzi stanno facendo un ottimo lavoro tant’e’ vero che a napoli hanno fatto vincere DEMAGISTRIS IN COALIZIONE mi dispiace punto debole eliminato
      Sul locale Moscardelli a Latina e’ andato a elezioni con PD,IDV,SEL,Rifondazione Comunista,federazione della sinistra insomma tutti uniti e considera che portiamo i voti, si e’ capito all’IDV noi ex di FLI perche’ sono gli unici che lavorano per ora ,ma piano piano lavoriamo per l’unita della sinistra come a Latina e’ un banale copia e incolla ,ma con il 4% in piu’ nostro di destra pentiti di aver votato gentaccia incompetente come Antonello Merolla
      Quindi anche se voi di centro-destra truccate le elezioni come al solito si va al Ballottaggio e li si che vi romapiamo il fondo schiena ah ah ah ah ah ah ah

      Ora ti massacro il centro-sinistra pd –idv ,sinistra estrema rifondazione-sel e ex-fli sono momentaneamente un’opposizione forte e coesa che diventera’ forza di Governo a Cisterna contro il Fascismo di Antonello Merolla.

      Per il nazionale ore contate per Berlusconi poi non te preoccupa’ tanto vince il centro sinistra rilassate o come dire io crepa fascista

      PS: IL PD su questo blog non c’e’
      Inoltre SEL non lo prende Campoli (anche perche’ io mando immediatamente la lettera a NIKI VENDOLA e faccio togliere il partito) lo sappiamo che il leccaculo di Capitani e’ morto lui e i sui amichetti non passano ho gia’ segnalato tutto al pd ora lo segnalo anche SEL tranquillo

      Ti basta pensare che un Certo Domenico Guidi ex compagno alla Capitani che appogiava Carturan l’ho segnalato io e l’ho fatto defenestrare dal Partito suo stesso

      Che ti credi quintastella che non mi muovo ah ah ah ah mica sono di sinistra ma stavolta voto per loro e vi atticipo tutte le mosse perche’ conosco la mentalita’ di quelli della PDL e Antonello Merolla semplice = FASCISTI TUTTI

  7. Il Vento ha detto:

    Tranquilli era la Moglie di Merolla ah ah ah ah
    Che non ha ancora capito che se il marito e’ incompetente che vuole da noi? o il solito leccaculetto di Merolla niente il solito ,piu’ fanno cosi piu’ voti perdono pennsate IDV sta gia’ al 15% il PD al 25%
    E Rifondazione Comunista al 5% a Cisterna con noi ex-fli siamo al circa il 4 % siamo vicini al 49-50 percento sono morti
    Comunque grande Soffio hai tanato il fascista
    Loro stanno avendo molta paura perche’ stiamo ricompattando l’elettorato di centro-sinistra con forze nuove da destra che non rivoteranno mai e poi mai Silvio e neanche i luccaculo di Silvio ovvero udc,fli, insomma il grande centro .
    Tutti a Sinistra infatti noi di ex-FLI stiamo marciando a ranghi stretti non si passa e distrugeremo Merollas e faremo vincere la sinistra per la LIBERTA’ e la LEGALITA’

    Comunque Consalvi la prossima volti che fai una riunione a Cisterna o Latina con IDV o Comitati comunicalo cosi mettiamo a posto i quesiti mando un po’ di amici (meta’ di destra pentiti e meta di sinistra) per i diritti e basta di tutti i Cittadini Cisternesi ad esprimersi liberamente a un Referendum

    Per il PD e IDV e centro-sinistra in genere siamo in campagna elettorale l’avete capito? Infatti Berlusconi tra 7 giorni casca
    Ottobre elezioni
    Merolla appena casca Brunvelo bruciamo e’ chiaro quindi si rischia gia’ a Ottobre di andare a elezioni a Cisterna al massimo Marzo 2012 uniamoci tutti contro Merolla prima che lui ci impicchi uno a uno.

  8. Il Soffio ha detto:

    Quinta Stella come Marea Rossa: ”quindi piuttosto che un governo di burocratici meglio silvio che almeno appena passa la porta del governo è……sorvegliato a vista(da quelli che lui chiama comunisti)!!”

    Sindaco ti vuoi confrontare pubblicamente rispondimi a queste domande non giocare a nascondino?
    Aggiungo: sei contento Sindaco se mettiamo in un REFERENDUM COMUNALE un quesito per diventare CISTERNA (PROVINCIA DI ROMA)? Così miglioriamo l’economia Cisternese? O non te frega un cacchio dei CISTERNESI?
    Domande al Sindaco Antonello Merolla da parte di quasi tutti i cittadini cisternesi:
    1) Raccolta differenziata al centro non c’è? Sindaco ci vuoi far finire come Napoli?
    2) Perché’ hai dato tutte queste concessione edilizie cosi che non mi riesco a fare la doccia? perché’ acqualatina dice che è colpa tua?
    3) Le “buche” in Centro quando pensi di ridare decoro a cisterna?
    4) Perché stai mandando mafiosi o amici tuoi a bruciare i terreni agricoli?
    devi trasformarli in edificabili?
    5) Perché’ Sindaco non hai fatto il wi-fi libero a Cisterna? (idea del PD che avevi fatto finta di condividere ma poi niente sparito)
    6) Sindaco Quando la posi l’auto blu ? Nel tuo caso nera ovvero la thesaurus ah ah ah
    I cisternesi soffrono e tu fai la bella vita? on i soldi dei Cisternesi?
    7) Perché hai minacciato delle persone con le tasse per farle stare zitte?
    8) Perché permetti a Carturan di fare il sindaco occulto?
    9) Perché Capitani deve prendere lo stadio Bartolani per 6 anni? Ci devi prendere la mazzetta, ma lo stadio e’ dei cisternesi Sindaco ed e’ stato pagato dai cisternesi .Perché’ lo regali al tuo amichetto?
    10) Perché non ripari neanche una strada che sono piene di buche? Perché’ non metti a posto i sampietrini in centro?
    11) Perché hai mentito alle mamme di Prato Cesarino circa il pullman dei bambini ,e quando ti hanno sputtanato con un documento del comune gli hai dato delle bugiarde?
    12) Perché la segretaria comunale ha un video citofono in comune ? che e’ casa tua Sindaco e della segretaria comunale? O hai paura che se la rubano la segretaria?
    13) Perché sulle firme della riduzione delle bollette ,Sindaco eri dall’altro lato della strada mentre i tuoi cittadini firmavano per i loro diritti? Odi noi Cisternesi? Ma non avevi detto che cisterna e’ la mia famiglia e poi ci schifi?
    14) Perché hai insultato il Coreano (per la batteriosi del kiwi) chiamato dagli agricoltori ? non ci riesci a comportarti da essere umano? A limite dici di no ,non ti sembra da maleducati insultare un professore?
    15) Perché all’inizio della storia arsenico nell’acqua hai detto cavolate? Perché’ non studi Sindaco,invece di micro grammi litro hai detto UGL (la sigla di un sindacato) . Anche a Raitre tg regionale .Non mi sono mai vergognato tanto in vita mia e si dopo questa figura ,come faccio a dire di essere di Cisterna senza che mi prendano per i fodelli?
    16) Quando ci ridarai l’acqua potabile dai rubinetti ? Visto che sono ormai sei mesi che ci rompiamo per andare a prendere l’acqua alle autobotti? Questi 10 km fino a Doganella di tubazione, per avere acqua senza arsenico quanto ci vuole? Nel 2012? Non credi ce ci potranno essere problemi di ordine pubblico ?
    17) Perché non riconsegni i telefonini pagati dai cisternesi? Perché spendete 35.000 euro di telefono l’anno? Non vi sembra un po’ troppo? Perché Antonello Merolla e la tua giunta comunale vi comportate in maniera poco trasparente? (dobbiamo dare onore al PD che ha fatto uscire questo scandalo in consiglio comunale a Cisterna)
    18 ) Ma insomma, sarà lecito per noi cittadini conoscere i compensi e la struttura di tale “gioiellino” ovvero SOCIETA’ CISTERNA AMBIENTE ? ….Possibile che a Cisterna, tutto sia da considerare come la formula della Coca Cola?(by Virghil)
    19) Perché si potano gli alberi lasciando solo il tronco tipo simbolo fallico? quanto ci costa il verde pubblico a Cisterna? Come vengono scelte le ditte e a quale amichetto politico fanno riferimento? Sindaco pure sugli alberi devi essere poco trasparente?
    20) Ci potete chiarire una volta per tutte la tragedia Meccano? Cosa ha fatto il Comune di Cisterna per far venire in zona nuovi imprenditori? Quanti sono i lavoratori in cassa integrazione a Cisterna? Sindaco perché’ non lanci una strategia industriale tesa a incentivare la Green Economy per diminuire i molteplici disoccupati di Cisterna?
    21) Domanda per il sindaco Merolla e per la signora Corsetti responsabile dei servizi sociali di Cisterna:come mai avete trovato i soldi per i telefonini e non pagate la quota a voi spettante, come da delibera regionale 7 agosto 2010 n°380, al Centro di Riabilitazione Armonia in relazione al livello di mantenimento dei ragazzi diversamente abili presso la struttura? (by IDV di Cisterna)

    W La Primavera Cisternese
    W La Resistenza Cisternese
    Antonello Merolla dimettiti!!!!!!!!
    Tanto sappiamo che non risponderai iii mai ah ah ah ah ah ah ah
    Ma noi continueremo il gioco più figo dell’estate ovvero: CHIEDILO ad Antonello Merolla ah ah ah ah ah ah ah ah

    Tutto ciò non ci abbatterà ma ci farà ballare tutta l’estate con Gioca Jouer Cisternese
    I passi ispirati dalle domande 20 domande poste al Sindaco Antonello Merolla
    COREOGRAFIA e video multietnico per ballare questi passi:
    1)Monnezza ( imitare il gesto di buttare la spazzatura)
    2) Telefonare ( imitare la telefonata)
    3)Auto blu ( imitare uno che guida e con spocchia)
    4)Bere acqua all’arsenico ( prendere un bicchiere d’acqua e fare finta di strozzarsi)
    5)Caricare tanica d’acqua dalle autobotti ( ve lo devo pure descrivere?)
    6)Manette (imitare braccia unite)
    7)Mandare a quel paese la giunta (il gesto lo conoscete) tie’ a quelli che non rispondono alle domande (Gesto ad ombrello a braccio)
    9) Pernacchia ai potenti (prrrrrrr)
    10) Imitate il tronco dell’albero ed ondeggiate con il Vento
    Ricordate si comincia sempre ,(col rubare ah ah ah ah ) opss, dalla Monnezza
    Anche voi diventerete dei Campioni di Gioca Jouer Cisterneseeeeeee

  9. quintaStella ha detto:

    ho capito il tuo ragionamento. ma così in questo modo stiamo dando maledettamente ragione a berluska.

    agli elettori gli è arrivato il messaggio che questa riforma l’approverà pure la sinistra , centro sinistra e notizia fresca anche udc perchè in fondo in fondo secondo loro non è poi il male assoluto come gli stessi ci avevano detto.

    io sta riforma non l’ho letta e a questo punto si togliessero anche loro la maschera nel dire se così fosse, la manovra di silvio ci piace e la votiamo.
    oppure, ci fà schifo ma per esigenza dobbiamo votarla. in questo modo sennò gli elettori sono soltanto confusi.

    peggiora la cosa il fatto che anche gianfranco fini fino a ieri fascista oggi più antiberlusconiano di bersani ha dato voto contrario. e Fini fà molta breccia sulla sinistra e questi pensano: perchè fini che fino a ieri stava con silviuccio suo non la vota e invece l’opposizione si?? non mi pare che fini sia uno scemo. il fatto suo lo sa.

    non capisco perchè si ostinano a fare così, non mi meraviglio del pd che per quanto mi riguarda è lo specchio del Pdl, ma almeno da Di Pietro vorrei sentirgli dire/fare qualche parola di sinistra, alla Ferrero, alla Rizzo, non so se mi spiego.

    Ugualmente sono profondamente contrario al governo tecnico che in questi giorni tutti acclamano, si finirebbe per fare un inciucio di tutti i carrozzoni e si metterebbero d’accordo per amministrare i nostri soldi e il problema è che sarebbero consolidati ed autorizzati per farlo, quindi tutti insieme non li controllerà nessuno. quindi piuttosto che un governo di burocratici meglio silvio che almeno appena passa la porta del governo è……sorvegliato a vista(da quelli che lui chiama comunisti)!!
    o governo a casa o elezioni subito!!!

  10. Il Soffio ha detto:

    I mercati non ragionano così, purtroppo tocca fare quello che serve, andiamo affondo altrimenti. Guarda che la situazione è drammatica, anche se tocca soffrì bisogna prima uscirne. E qui pure un grande uomo come Napolitano è d’accordo…..subito dopo però dimissioni. E penso che stavolta ci siamo perchè non avevamo mai toccato così il fondo.

    Ps. L’europa sa che cosa è questo governo è per questo che tocca attappacce sto naso, altrimenti crolla tutto, guarda l’irlanda che ha i titoli classificati come spazzatura e che facciamo con i risparmi della gente ce giocamo per vendetta contro il governo?

    Guarda che pure io la sto vivendo male ma, che dovemo fa, ce la prendiamo noi sta responsabilità?. Basta che gli italiani se lo ricordano quando vanno a votà, perchè io se no emigro.

  11. quintaStella ha detto:

    quello che penso è semplice, cioè non lo penso ma è quello che sento. fino a ieri accendevi la tv leggendo i giornali e sentivo che l’opposizione diceva che la riforma economica fà schifo e che non la avrebbero mai votata, berlusconi a casa per chiudere il discorso che tanto ci va sempre bene.

    oggi accendo la tv e sento che la merkel dice che la riforma economica italiana và sulla strada giusta e chiede a sb di approvarla quanto prima. continuo zapping e sento napolitano che dice la stessa cosa a cui si associa anche prodi.

    Dopo un po’ sento che l’opposizione per magia si pronuncia favorevole a questa riforma(la stessa che faceva schifo) dicendo che non è poi così male e che quindi si tureranno il naso e la voteranno ma poi berlusconi a casa che ci va sempre bene.

    tornando al discorso io penso che tutta l’opposizione non dovrebbe votare questa riforma,perchè se non passasse il governo finalmente potrebbe cadere e l’europa finalmente si potrebbe rendere conto di quanto è instabile questo governicchio che in una così delicata fase mondiale è quasi pericoloso andare avanti con questo governo con le stampelle.

  12. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Questi sono gli strumenti di partecipazione previsti dal vostro statuto comunale, sta a voi vedere quello più opportuno (io sono di Aprilia..), comunque leggetevi il vostro statuto comunale che è pieno di sorprese. Penso che lidv di cisterna stia usando per la sua interrogazione l’art. 44 ma non lo so!

    CISTERNA DI LATINA

    Titolo III
    Istituti di partecipazione e diritti dei cittadini

    Capo I Partecipazione e decentramento

    Art.29 Partecipazione popolare
    1. Il Comune promuove e tutela la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, all’Amministrazione dell’ente al fine di assicurarne il buon andamento, l’imparzialità e la trasparenza.
    2. La partecipazione popolare si esprime attraverso l’incentivazione delle forme associative e di volontariato ed il diritto dei singoli cittadini ad intervenire nel procedimento amministrativo.
    3. Il Consiglio Comunale predispone ed approva un regolamento nel quale vengono definite le modalità con cui cittadini possono far valere i diritti e le prerogative previste dal presente titolo.

    Art.38 Consultazioni

    1. L’Amministrazione Comunale può indire consultazioni della popolazione allo scopo di acquisire pareri e proposte in merito all’attività amministrativa.
    2. Le forme di tali consultazioni sono stabilite in apposito regolamento.

    Art.39 Petizioni

    1. Chiunque, anche se non residente nel territorio Comunale, può rivolgersi in forma collettiva agli organi dell’Amministrazione per sollecitare l’intervento su questioni di interesse Comune o per esporre esigenze di natura collettiva.
    2. La raccolta di adesioni può avvenire senza formalità di sorta in calce al testo comprendente le richieste che sono rivolte all’Amministrazione.
    3. La petizione è inoltrata al Sindaco il quale, entro venti giorni, l’assegna in esame all’organo competente e ne invia copia ai gruppi presenti in Consiglio Comunale.
    4. Se la petizione è sottoscritta da almeno cento persone l’organo competente deve pronunciarsi in merito entro 30 giorni dal ricevimento.
    5. Il contenuto della decisione dell’organo competente, unitamente al testo della petizione, è pubblicizzato mediante affissione negli appositi spazi e, comunque, in modo tale da permetterne la conoscenza a tutti i firmatari che risiedono nel territorio del Comune.
    6. Se la petizione è sottoscritta da almeno cinquecento persone, ciascun Consigliere può chiedere con apposita istanza che il testo della petizione sia posto in discussione nella prossima seduta del Consiglio Comunale, da convocarsi entro trenta giorni.

    Art.40 Proposte

    1. Qualora un numero di elettori del Comune, non inferiore al cinque per cento degli iscritti nelle liste elettorali alla data del 31 dicembre dell’anno precedente, avanzi al Sindaco proposte per l’adozione di atti amministrativi di competenza dell’ente e tali proposte siano sufficientemente dettagliate in modo da non lasciare dubbi sulla natura dell’atto ed il suo contenuto dispositivo, il Sindaco, ottenuto il parere dei responsabili dei servizi interessati e del Segretario Comunale, trasmette la proposta unitamente ai pareri dell’organo competente ed ai gruppi presenti nel Consiglio Comunale entro quarantacinque giorni del ricevimento.

    2. L’organo competente può sentire i proponenti e deve adottare le sue determinazioni in via formale entro 30 giorni dal ricevimento della proposta.

    3. Le determinazioni di cui al comma precedente sono pubblicate negli appositi spazi e sono comunicate formalmente ai primi tre firmatari della proposta.

    Art.41 Referendum

    1. Un numero di elettori residenti non inferiore al quindici per cento degli iscritti nelle liste elettorali alla data del 31 dicembre dell’anno passato, può chiedere che vengano indetti referendum in tutte le materie di competenza comunale.
    2. Non possono essere indetti referendum in materia di tributi locali e di tariffe, di attività amministrative vincolate da leggi statali o regionali e quando sullo stesso argomento è già stato indetto un referendum nell’ultimo quinquennio. Sono inoltre escluse dalla potestà referendaria le seguenti materie:
    a) Statuto comunale;
    b) regolamento del Consiglio Comunale;
    c) piano regolatore generale e strumenti urbanistici attuativi;
    3. Il quesito da sottoporre agli elettori deve essere di immediata comprensione e tale da non generare equivoci.
    4. Sono ammesse richieste di referendum anche in ordine all’oggetto di atti amministrativi già approvati dagli organi competenti del Comune, a eccezione di quelli relativi alle materie in cui al precedente comma 2.
    5. Il Consiglio Comunale approva un regolamento nel quale vengono stabilite le procedure di ammissibilità, le modalità di raccolta delle firme, lo svolgimento delle consultazioni, la loro validità e la proclamazione del risultato.
    6. Il Consiglio Comunale deve prendere atto del risultato della consultazione referendaria entro trenta giorni dalla proclamazione dei risultati e provvedere con atto formale in merito all’oggetto della stessa.
    7. Non si procede agli adempimenti del comma precedente se non ha partecipato alle consultazioni almeno un terzo degli aventi diritto.
    8. Il mancato recepimento delle indicazioni approvate dai cittadini nella consultazione referendaria deve essere adeguatamente motivato e deliberato dalla maggioranza assoluta dei Consiglieri Comunali.
    9. Nel caso in cui la proposta, sottoposta a referendum, sia approvata dalla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto, il Consiglio Comunale e la Giunta non possono assumere decisioni contrastanti con essa.

    Art.44 Istanze

    1. Chiunque, singolo od associato, può rivolgere al Sindaco interrogazioni in merito a specifici problemi o aspetti dell’attività amministrativa.
    2. La risposta all’interrogazione deve essere motivata e fornita entro 30 giorni dall’interrogazione.
    .

    • Il Vento ha detto:

      Quindi i punti da rispettare sono questi per il referendum comunale:
      Art.41 Referendum
      1. Un numero di elettori residenti non inferiore al quindici per cento degli iscritti nelle liste elettorali alla data del 31 dicembre dell’anno passato, può chiedere che vengano indetti referendum in tutte le materie di competenza comunale.
      2. Non possono essere indetti referendum in materia di tributi locali e di tariffe, di attività amministrative vincolate da leggi statali o regionali e quando sullo stesso argomento è già stato indetto un referendum nell’ultimo quinquennio. Sono inoltre escluse dalla potestà referendaria le seguenti materie:
      a) Statuto comunale;
      b) regolamento del Consiglio Comunale;
      c) piano regolatore generale e strumenti urbanistici attuativi;
      3. Il quesito da sottoporre agli elettori deve essere di immediata comprensione e tale da non generare equivoci.
      4. Sono ammesse richieste di referendum anche in ordine all’oggetto di atti amministrativi già approvati dagli organi competenti del Comune, a eccezione di quelli relativi alle materie in cui al precedente comma 2.
      5. Il Consiglio Comunale approva un regolamento nel quale vengono stabilite le procedure di ammissibilità, le modalità di raccolta delle firme, lo svolgimento delle consultazioni, la loro validità e la proclamazione del risultato.
      6. Il Consiglio Comunale deve prendere atto del risultato della consultazione referendaria entro trenta giorni dalla proclamazione dei risultati e provvedere con atto formale in merito all’oggetto della stessa.
      7. Non si procede agli adempimenti del comma precedente se non ha partecipato alle consultazioni almeno un terzo degli aventi diritto.
      8. Il mancato recepimento delle indicazioni approvate dai cittadini nella consultazione referendaria deve essere adeguatamente motivato e deliberato dalla maggioranza assoluta dei Consiglieri Comunali.
      9. Nel caso in cui la proposta, sottoposta a referendum, sia approvata dalla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto, il Consiglio Comunale e la Giunta non possono assumere decisioni contrastanti con essa.
      I miei 3 punti ci rientrano quindi?
      o 1) quesito sull’acqua come tu hai accennato ovvero acqua pubblica senza privati
      o
      o 2) Quesito contro un qualsiasi inceneritore ovvero per la raccolta differenziata e basta
      o
      o 3) Quesito spostamento da Cisterna da Provincia di Latina a Cisterna Provincia di ROMA
      Per quanto riguarda il terzo quesito Consalvi fatte furbo lo so che sei di Aprilia ma se passiamo noi di Cisterna creiamo precedente cosi al limite vi affilate dietro noi………..Cisternesi per una volta ah ah ah

      Per il numero di firme ho fatto i calcoli 4130 per stare suri 4300 ai visto mai che ne annulano qualcuna..comunque il numero complessivo e’ 27.502 elettori
      Quindi per raggiungere tutte queste firme lo dico anche al nick:quintastella di cui voglio un’opinione anche cattiva ci servono IDV e PD insieme con 2 gazebo in due punti della citta’ e approfittare del periodo di S.Rocco considerate che anche quest’anno le feste durano 2 settimane se ci si concentra in quel periodo un buon 70 % lo si fa subito a settembre la consegna delle firme a Marzo del prossimo anno Referendum comunale .Inoltre serve anche che qualcuno di Rifondazione e noi cani sciolti ex-fli ci mettiamo in moto a girare tra la gente per raccogliere anche firme volanti sempre in 2 settimane e’ un sacrificio ma li si gioca il tutto per tutto.
      Anche se raggiungiamo solo le firme e ce lo boccia con trucchetti Merolla sti cazzi avremmo almeno dimostrato reattivita’ del popolo Cisternese e inoltre vuoi che il Trio Medusa non lo vado a richiama’ per dare una spinta ah ah ah ah ah .Se poi passa il referendum ma ci bloccano su provincia di latina e’ uguale perche’ vedrete se raggiugiamo il quorum sai quanti romani curiosi vengono a Cisterna un botto .Commercianti unitevi per i sordi ah ah ah e Costruttori e agenzie ai visto mai che un Romano curiosone non vede una bella casa e bingo

      Consalvi mi dici i punti deboli dei quesiti e dove devo stare attento nel formularli?
      E poi sono aperto a qualsiasi critica costruttiva e non io ci credo a sta pazzia ah ah ah ah

  13. Il Soffio ha detto:

    quintaStella: ”Ho letto che l’italia dei valori come rimborsi spesa per questo referendum ha incassato parecchi soldini che pagheremo noi e ne vogliono sempre loro fare un altro sul taglio ai costi della politica. pienamente d’accordo ma facessero una battaglia in parlamento contro gli spreconi che stanno al governo piuttosto che rifare una consultazione che costa soldi”.

    Non fa una piega quello che hai scritto ma mi chiedo, cosa stanno a fare minsitri, sottosegretari, portaborse se tutte le proposte sensate le devono fare dall’opposzione, ora all’opposizione si chiede di avere pure senso di responsabilità per evitare che facciamo la fine della Grecia e per la manovra. Paradossale.

    Tu cosa ne pensi dei signori invece che governano e che queste cose le dovrebbero fare in automatico, visto che sull’efficienza e sugli sprechi c’è chi ci ha fatto la campagna elttorale, ha scritto libri e ci è diventato pure onorevole o ministro?

  14. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Il forum italiano aveva raccolto le firme per tre quesiti referendari, di questi ne sono stati ammessi dalla corte costituzionale solo due che sono quelli che ti ho descritto, un terzo non ammessoriguardava la possibilità di pronunciarsi direttamente per l’abrogazione delle forme societarie basate sulle SpA. Purtroppo non è stato ritenuto ammissibile, e quindi quello che dici non si può fare.

    I promotori dei referendum sull’acqua (quindi il forum dei movimenti per l’acqua) non hanno mai detto che votando SI si sarebbero “aboliti i gestori privati o almeno al 100%100 privati per passare ad una gestione pubblica”, su questo siamo stati sempre molto chiari.

  15. quintaStella ha detto:

    Ringrazio nuovamente per la spiegazione corretta, e devo essere sincero: di queste modalità di voto non avevo mai sentito parlare. Cioè io e penso molti altri con me credevano di votare i due quesiti sull’acqua pensando di abolire i gestori privati o almeno al 100%100 privati per passare ad una gestione pubblica. E questo non lo dico io, ma lo hanno detto i promotori del referendum.
    ma a questo punto non si poteva fare un refenredum unico e metterci in mezzo pure quest’ultima parte per chiudere il tassello. Capisco la questione abrogativa ecc ecc ma il modo non si sarebbe trovato?? Mi ha fatto piacere vedere un entusiasmo di popolo attorno al referendum(più che altro di sinistra) ma mi dispiacerebbe se da qui a poco ci fosse un altro referendum che graverà una volta ancora sui costi di tutti noi. Ho letto che l’italia dei valori come rimborsi spesa per questo referendum ha incassato parecchi soldini che pagheremo noi e ne vogliono sempre loro fare un altro sul taglio ai costi della politica. pienamente d’accordo ma facessero una battaglia in parlamento contro gli spreconi che stanno al governo piuttosto che rifare una consultazione che costa soldi. Esattamente come quella sull’abolizione delle province che in parlamento il Pd l’ha boicottata….e su questo non commento.
    mi arriva l’impressione che pure loro ci trattano come cariati a cui offrire caramelle.

  16. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Con il primo quesito si è permesso che 64 ATO (su 92) che o non hanno ancora proceduto ad affidamento, o hanno affidato la gestione del servizio idrico a società a totale capitale pubblico finissero nelle mani dei privati.
    Queste ultime infatti cesseranno improrogabilmente entro il dicembre 2011, o potranno continuare alla sola condizione di trasformarsi in società miste, con capitale privato al 40%.
    Noi facciamo parte dei restanti 28 ATO che avevano già scelto di affidare la gestione ai privati (ma non erano stati obbligati).
    Non abbiamo mai detto che si ripubblicizzava il servizio.

    Con il secondo quesito si è abrograto quella norma che consente al gestore (anche Acqualatina, e stiamo parlando di qualche milione di euro) di ottenere profitti garantiti sulla tariffa, caricando sulla bolletta dei cittadini un 7% a remunerazione del capitale investito dai privati.

    E’ errato dire che “ma avendo vinto il referendum, l’uscita da parte di tutti i comuni non sarà obbligatoria x LEGGE?? quindi tutti i sindaci saranno tenuti a prendere in considerazione questa cosa che non sarà più una facoltà ma un obbligo. giusto??” perchè come le ho spiegato prima lei ha votato su altre cose, considera che i referendum sono abrogrativi, non propositivi, quindi questa cosa non si poteva fare. Come forum italiano dei movimenti per l’acqua abbiamo però presentato nel 2007 una legge di iniziativa popolare che per anni è rimasta nei cassetti ma a luglio sta riprendendo il suo percorso…cioè è stata ricalendarizzata in commissione ambiente alla Camera, proprio sulla spinta dei referendum.

    Quindi “ora che cè la gestione pubblica il privato acqualatina non rimborserà mai” anche questa frase non è corretta perhè non c’è la gestione pubblica.

    Ciao
    Fab

    • Il Vento ha detto:

      Visto la tua competenza ti posso fare una domanda e se facciamo un referendum comunale propositivo (la legge se non sbaglio e’ del 2000) so che a Milano se ne sono sparati 5 di quesiti oltre quelli nazionali
      Nel mio caso avrei l’idea almeno di mettere 3 quesiti per aumentare l’impatto mediatico e l’affluenza anche qui ci vuole il 50 % giusto?

      La mia idea e’ questa:

      1) quesito sull’acqua come tu hai accennato ovvero acqua pubblica senza privati (IDV qui sta spingendo tanto bisogna riconoscerlo)

      2) Quesito contro un qualsiasi inceneritore ovvero per la raccolta differenziata a cifre massacci tipo 70% (Un quesito per far risvegliare dal coma il PD e i loro elettori non per altro perche’ serve chi porta avanti questi punti non credo che un appoggio politico sia completamente deleterio)

      3) Quesito Cisterna da Provincia di Latina a Cisterna Provincia di ROMA piu’ popolare dei cittadini che parla un po’ alla pancia ovvero passare intanto (prima che si aboliscono le provincie) questo quesito invece parla di piu’ al settore commerciale,industriale,turistico e cittadini ,insomma tutta Cisterna colpisce e mobilita parecchio visto che dobbiamo passare il 50% serve anche un quesito di provocazione) logicamente e’ solo propositivo anche se passa sara’ difficile quasi impossibile ma anche i sogni contano per motivare i Cisternesi e per farli ridiventare un popolo unito per la LEGALITA’ e la LIBERTA’

      Insomma poi anche se non passa uno di questi quesiti almeno l’acqua passa ma per il quorum serve aumentare il ventaglio di possibilita’

      Che cosa ne pensi Consalvi se si raccolgono le Firme per un referendum comunale propositivo di questo genere?

  17. quintaStella ha detto:

    Consalvi,non sapevo di questa vicenda,anzi a questo punto mi scusi lei.

    Eppure io la petizione di Rifondazione Comunista non me la ricordo,però contatterò i conoscenti che ne fanno/facevano parte per chidere maggiori notizie.magari queste firme possiamo tirarle fuori e insieme fare una rivisitazione al tutto. Quelle sull’arsenico sono state firme che tuttoggi ancora hanno appresso la scia delle polemiche perchè promosse da un consigliere della maggioranza in amministrazione che ha dato impressione di raccogliere firme contro il suo governo e quindi siamo intervenuti in massa. Il problema c’è stato quando è tornato sui suoi passi ed ha abbandonato le firme, le ha consegnate dopo svariati mesi,anche dopo il referendum. e secondo me ora che cè la gestione pubblica il privato acqualatina non rimborserà mai quindi l’impegno c’è stato ma non serviranno a niente. su questo sono d’accordo con lei.

    volevo chiederle però una cosa, alla luce di quanto ha scritto…: ma avendo vinto il referendum, l’uscita da parte di tutti i comuni non sarà obbligatoria x LEGGE?? quindi tutti i sindaci saranno tenuti a prendere in considerazione questa cosa che non sarà più una facoltà ma un obbligo. giusto??

    se così non fosse o non ho capito a cosa servisse il referendum o non ho capito perchè a cisterna raccogliamo ancora oggi firme per far uscire il comune da aqualatina.

  18. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Mi scuso per l’errore di battitura,
    comunque le spiego, liberissimi di fare le petizioni,

    io mi ricordo anche quella fatta nel 2003 da Rifondazione Comunista sempre a Cisterna, petizione per “l’uscita del Comune dalla società Acqualatina spa e il ritorno alla gestione pubblica delle risorse idriche.” e sottoscritta da oltre 2000 persone, ma finita in un bicchiere d’acqua.

    Basta cercare su google le parole
    petizione uscita acqualatina rifondazione cisterna

    Quella sull’arsenico mi sembra sia andata ancora peggio, Cusani appena visto le firme si è affrettato a convocare la Conferenza dei Sindaci per abbassare le tariffe? Non si riuniscono da almeno 7 mesi e a dicembre in piena emergenza l’arsenico non era neanche nell’ordine del giorno, figurati le tariffe!

    A Gaeta hanno anche fatto una petizione per una proposta di deliberazione comunale (il loro statuto glielo permetteva) e sono due anni che giace nei cassetti, nonostante gli esposti fatti contro il presidente del consiglio comunale.

    Non sarò un indovino ma non mi pare uno strumento che ha portato qualche risultato, come mai questa petizione dovrebbe raggiungere lo scopo promesso?

    La gente che firma la petizione è coscente che non ha nessun vincolo per chi la riceve? cosi come quelle precedenti? se lo è, ben vengano le firme ma senza illudersi, perchè come strumento fino ad adesso si è rilevato molto debole.

    “Cisterna fuori da Acqualatina”
    20 Dicembre 2003

    Cisterna

    La proposta avanzata da Rifondazione comunista oggi ai voti del Consiglio comunale «Il Comune fuori da Acqualatina»

    Servizio nel caos: servono regole certe, eque e trasparenti»

    ultimo Consiglio comunale del 2003 a Cisterna.

    Si parla di acqua e di una richiesta : l’uscita del Comune dalla società Acqualatina spa e il ritorno alla gestione pubblica delle risorse idriche.

  19. quintaStella ha detto:

    Sig Consalvi, viene da Aprilia su questo blog a dirci che le petizioni cisternesi non servono a niente?? Sono l’unico strumento di democrazia che esercitiamo essendo in minoranza, e ora ne sarà in corso un altra per uscire da acqualatina definitavamente visto che con il referendum cisterna si è mossa con i numeri veri.
    e poi si scrive cisternesi, non cisterCensi, che mi suonava tanto come una presa in giro.
    Un consiglio? Scriva correttamente e argomenti le sue tesi, c’è gente sotto i banchetti che si è impegnata…e si continuerà ad impegnare nei prossimi giorni.

  20. Il Vento ha detto:

    Infatti io ti ho detto che hai raggione ho capito i tuoi intenti su questo blog ,io ti stimo e ti reputo competente e devi continuare per carita i tuoi interventi sono importanti e a me piacciono
    Ma permettimi di spiegarti un concetto poi se non ti interessa e pensi sia sbagliato amen:
    Come si puo’ veicolare un principio di legalita’ come il tuo e di diritto civico in un posto medievale come Cisterna?
    Le idee qui a Cisterna non passano perche’ debbono essere autenticate dal potere politico (lo so anche io lo ritengo assurdo ) ma qui non hanno una loro identita’, i Cittadini fanno semplicemente cio’ che gli ordina il potere politico ovvero (CARTURAN,MEROLLA,CAPITANI) e’ un concetto feudatario .
    Nel tuo caso come nel mio e di soffio anche virghil e di altri 5-6 persone possiamo discutere si ma cresciamo nella discussione (metalita’ del 21° secolo) ,I Cisternesi DOC ovvero l’85% possono dirti anche di si ,ma appena girano l’angolo ANTONELLO MEROLLA strilla e loro si appecoronano rinnegandoti anzi denigrando tutto quello che tu avevi detto prima a loro ,e che loro avevano condiviso.
    Infatti chi ti risponde? sempre i soliti dove sono i Cisternesi e’ semplice: sono terrorizzati ,impauriti ,spaventati.Io li massacro un po’ per fargli riprendere un po’ di coraggio in se stessi, ma credimi e’ lunga forse 3-4 anni prima che potrai parlare con un Cisternese alla pari e libero da condizionamenti.

  21. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Guardate a me le dinamiche politiche cistercensi non interessano per niente, non mi interessa scendere nel teatrino della politica bassa tra chi è zombi o chi indice petizioni (di lotta o di governo) di cui non capisco l’utilità o chi distrugge la città, mi interessa solamente che la maggior parte delle persone siano informate su quello che succede, poi sono libere di scegliere chi vogliono.
    Pubblico queste notizie su questo blog, documentandole il più possibile in maniera che chi vuole si può fare una sua idea di come vengo prese certe decisioni che riguardano la comunità.

    ciao
    Fab

  22. Il Soffio ha detto:

    No, non ci diamo per vinti e poi mica vi vorrete perdere a San Rocco i cisternesi addobbati a festa per l’occasione? Aho dovete vede che tirati che so in quei giorni, non aspettano altro.ahahahahhaahahhah

    Incontro gente che non sapevo esistesse mai, incredibile. Tutti belli e con il vestito a festa. Non aspettano altro ed i politici lo sanno che con due bancarelle i cisternesi so contenti d’estate.

    E che vi volete perdere la processione di San Rocco con i politici. No, vi volete perdere il senso cristiano dei nostri rappresentanti politici che, come avete visto su questo sito, amano molto il prossimo, ma solo quello che lecca…. Non li vedi mai a messa la domenica ma in processione a San Rocco l’audience è alta, tocca andarci e vedi tutti i consiglieri comunali tutti seri e raccolti. Una sfilata di moda diventa, alcuni in piena serata hanno pure gli occhiali da sole ultimo grido d’acchiappo.

    Addobberanno pure le autobotti per l’occasione quest’anno?

    Tranquilli i cisternesi non cambieranno nenache quando ci prenderanno in giro tutta la Provincia e la Regione.ahhahah

    Però almeno noi se continauno così, rideremo rideremo rideremo.

  23. Il Vento ha detto:

    Hai raggione ma qui a Cisterna siamo tutti lobotomizzati e pensiamo solo a magna alle feste di Antonello Merolla ah ah ah ah
    Il prossimo obbiettivo di Cisterna e’ il Default ah ah ah ah ah ah totale di qualsiasi speranza : economica , politica , sociale ,culturale ,stiamo remando di brutto verso la distruzione totale e ce ne vantiamo ah ah ah ah ah ah ,pero’ si sparano tutte le sere i fuochi artificiali quindi se senti un qualsiasi Cisternese ti dira’ che va tutto bene perche’ quest’anno ci sono piu’ feste dell’anno scorso
    Scappa tu che sei in tempo ah ah ah ah o l’oblio Cisternese ti travolgera’ (per quanto riguarda la sinistra abbiamo un PD pieno di zombi completamente inutili e un IDV che si sta facendo il fondo schiena ma l’inerzia dei Cisternesi e’ impressionante). Per quanto riguarda il centro-destra gente che si fa i cazzi loro e basta ,compreso il grande centro,terzo polo ,quest’ultimi sono tutti leccaculo di Antonello Merolla

    Hai bisogno di altri chiarimenti? ,per inteso se riesci a smuovere i Cisternesi troverai in me un vero fan del comitato
    Per ora sparo come te nel buio della inesistenza Cisternese un vero muro di Gomma, ma non ci diamo pervinti prima o poi qualcuno si incazzera o ridera’ a crepapelle di questa situazione paradossale a Cisterna

  24. Fabrizio Consalvi ha detto:

    Da Il Messaggero del 6 luglio 2011, nell’articolo “COSI’ CAMBIERA’ SAN VALENTINO”: si dice che “il Sindaco Antonello Merolla ha annunciato l’inaugurazione in via Aldo Moro del primo distaccamento dei vigili urbani… e di un Punto Acqua” … “il Punto Acqua, già operativo in altri comuni della Provincia, svolgerà esclusivamente attività di supporto agli utenti nel disbrigo delle pratiche di accesso al servizio idrico integrato (consegna e compilazione di modulistica, indicazione della corretta richiesta da formulare), nella verifica della regolarità dei pagamenti o nella lettura della fatture”

    Tra l’altro l’ufficio di Acqualatina a Cisterna è l’unico in provincia che sta aperto solamente un giorno a settimana (il Mercoledì 8,30 – 12,30/14,00 – 16,30) mentre ad Aprilia, Fondi, Formia, Latina, Nettuno, Priverno e Terracina è aperto 3 giorni a settimana (il Lunedì e venerdì 8,30 – 12,30 Martedì e giovedì 8,30 – 12,30/14,00 – 16,30)

I commenti sono chiusi.