INTERVENTI DELLA POLIZIA LOCALE DI CISTERNA NEL CAMPO DELLA FALSIFICAZIONE DI DOCUMENTI PER LA CIRCOLAZIONE STRADALE

Nel corso della settimana gli agenti diretti dal Capitano Onorio Mazzoli hanno individuato un’autovettura in sosta presso il parcheggio della stazione ferroviaria con esposto un contrassegno assicurativo risultato oggetto di contraffazione.

Il proprietario del veicolo M.E., un uomo originario della provincia di Caserta di 55 anni, utilizzava un contrassegno assicurativo contraffatto che è stato scoperto dall’occhio, ormai esperto, degli agenti della Polizia Locale di Cisterna di Latina. PostodiControllo

È continuo, infatti, l’impegno del Comando di Polizia Locale di Cisterna nell’ambito del controllo assicurativo. I numeri, aggiornati ad oggi, confermano il preoccupante fenomeno: 22 casi di assicurazioni contraffatte accertati dal solo Corpo di Cisterna dal mese di settembre ad oggi.

Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo e gli atti verranno inviati alla Prefettura di Latina per la confisca dell’autovettura; il proprietario del veicolo verrà inoltre denunciato alla competente autorità giudiziaria per il reato di uso di atto falso.

Inoltre, nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale, una pattuglia della Polizia Locale, nella giornata di venerdì scorso, ha fermato un autocarro avente targa di nazionalità bulgara ove erano presenti due cittadini di nazionalità romena.

Alla richiesta dei documenti, il conducente del veicolo ha esibito agli agenti la carta di circolazione, il tagliando di revisione ed il certificato di assicurazione che sono risultati oggetto di contraffazione.

Pur sembrando, ad un sommario controllo, conformi ai modelli effettivamente in uso allo stato della Bulgaria presentavano minimi elementi che facevano destare negli operati il sospetto sull’effettiva genuinità degli stessi.

Sottoposti a controllo approfondito con le attrezzature antifalsificazione in dotazione al Comando, è risultato che tutti i documenti esibiti erano stati abilmente contraffatti. Non erano infatti presenti sugli stessi i sistemi di sicurezza che soltanto i poligrafici delle nazioni emittenti possono mettere in atto.

Si è provveduto quindi a sequestrare i documenti contraffatti ed a sequestrare l’autocarro ai fini della confisca.

Il conducente, I.D. romeno di 37 anni è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Latina e sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad appurare la provenienza dei documenti sequestrati.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Sicurezza. Contrassegna il permalink.