Butteri, cavalli ed altre amenità

Letti i vispi commenti sulla manifestazione di domenica scorsa durante la quale, oltre a tutto il resto,  i visitatori sono stati omaggiati da “auguste” Da dx: Antonello,Renato,Paola e Titti/uff.stampa Comune presenze dedico ad essi ( i commenti) questo apposito spazio che mi sembra più adatto. Sbizzarritevi…..

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Associazioni, Equitazione, Generico, Spettacoli. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Butteri, cavalli ed altre amenità

  1. U79 ha detto:

    Sbizzariamoci ma non…imbizzariamoci però. Non ho la presunzione di poter salire sul pulpito a predicare, però se provassimo a fare interventi costruttivi, con spirito di critica razionale magari potremmo dare un contributo.

    Parto con uno dei miei “brevi” interventi.

    Lo ammetto: io non ho assistito, un po’ per impegni e un po’ per la delusione avuta all’ultima pseudo corsa all’anello, veramente poco dignitosa a mio parere per la storia e le tradizioni di Cisterna.

    Però ho visto il campo, le strutture ed ho letto le dichiarazioni “trionfali” dell’organizzazione e quelle critiche di alcuni cavalieri.

    La verità starà nel mezzo a voler essere diplomatici, ma forse sta un po’ più di la che di qua.

    L’idea che mi sono fatto è che ci sono cose che vanno bene, legate essenzialmente alle intenzioni, ed altre no, legate essenzialmente ai fatti:
    – L’intenzione è di elevare l’evento allargandone le prospettive: non solo corsa ma anche attrazioni equestri/rurali legate a tradizioni popolari. Questa a mio parere può essere cosa buona.
    – Si vuole distribuire l’evento creando delle forme di qualificazioni durante l’anno legate ad altre due occasioni importanti quali Recalata ed Ascensione. Non la vedo tanto male la cosa.
    – Si vuole allargare la partecipazione quanto più possibile coinvolgendo tutti i comuni della provincia di Latina (prima se ne contavano 4-5 se non ricordo male). In se la cosa mica è sbagliata se ci pensate: più comuni si richiamano più pubblicità si fa perché l’eco dell’evento arriva in tutta la provincia; la conseguenza è che si può registrare un’affluenza maggiore, con maggior circolo di denaro.
    – Lo spazio ricavato per i cavalli ed i cavalieri è stato veramente (e come minimo) discutibile. Ho visto animali legati alla recinsione della caserma della Finanza, senza steccati di divisione e senza tettoie in caso di pioggia. Questo vuol dire proprio non rispettare queste bestie.
    – Non c’era una tribuna (io non l’ho vista per lo meno) da dove poter comodamente assistere all’evento. Il pubblico era esiguo e va bene però se ce ne fosse stato di più sarebbe stato complicato per chi stava dietro vedere.
    – Più di qualche cavaliere a quanto risulta anche da interviste sui giornali che si possono vedere nella rassegna stampa, ha manifestato scontento in merito alle misure di sicurezza (non) attuate dall’organizzazione.

    Insomma buone intenzioni ma, all’apparenza, poca lucidità nel metterle in pratica. E forse anche pochi fondi (o Fondi?, ok questo è un altro discorso)…

    Io credo che lo spazio messo a disposizione degli addetti ai lavori sia poco, che si debba destinare un’area solo agli eventi equestri: staccionate, recinti in numero sufficente per ospitare i cavalli e altre bestie (pecore, vacche,…) coinvolte dall’evento, possibilità di installare strutture temporanee per accogliere pubblico, autorità, eventuali giurie, addetti ai lavori. Uno spazio attrezzato e sicuro permanente insomma; e mi chiedo se ne rimarrà nell’area dell’ex Nalco quando realizzeranno il polo sanitario (sulla cui opportunità ho scritto nella sezione lavori pubblici mi sembre), mi chiedo se ne stanno tenendo conto nei progetti.
    Io credo che, se non esiste già, debba essere creato un tavolo di lavoro che si occupi solo delle ricorrenze tradizionali di Cisterna (Ascensione, Recalata, San Rocco, Divino Amore) e che coordini le n anime che sono nate nel corso degli anni nella forma di associazioni di tradizione e cultura popolare. E penso che questo tavolo debba essere coordinato da membri dell’amministrazione super partes, perché ogni associazione può portare un contributo e deve esser garantito che ogni opinione abbia uguale dignità rispetto alle altre nell’essere esaminata. Le associazioni sono la risorsa più importante, quella che va sfruttata e valorizzata al massimo per creare eventi di valore e successo anche perché loro portano in se il know-how dato dallo studio della tradizione.

    Chiudo portando anche qui un pensiero che ho già scritto in altri spazi: Recalata e Ascensione sono eventi storici legati al mondo rurale, pastorizio. Hanno una storia ed una connotazione ben precisi. La storia andrebbe tramandata anche attraverso spazi espositivi (in tendoni) e convegni da poter visitare nei giorni degli eventi. La connotazione andrebbe rispettata incentivandone il carattere rurale; io prendo sempre ad esempio la fiera di Campoverde: animali, strumenti agricoli (dal rastrello ai trattori), piante, prodotti alimentari. Io sono convinto che sia quello il modello da seguire senza rinnegare poi altri articoli entrati anch’essi nella tradizione della fiera cisternese (abbigliamento, calzature, casalinghi) ma magari evitando l’ingresso di prodotti di scarso livello (banchi “etnici” a partire dai cinesi, che con la storia di Cisterna non hanno nulla a che spartire).

    Insomma la Corsa all’anello, l’Ascensione, la Recalata…sono o non sono importanti per Cisterna? gli ultimi eventi organizzati non sembrano rispondere affermativamente a questa domanda.

  2. Carmen ha detto:

    invictus nn capisci niente!!!!!
    sbizzarritevi nn vuol altro che significare prendete in giro, e questo e’il modo di dare notizie ed iniziare i commenti?
    e’ questa la qualita’ del giornalismo cisternese?
    io c’ero a vedere i butteri e quel che ho letto sui giornali non corrisponde esattamente a verita’ , quindi come possiamo credere a cio’ che scrivono? poi dimmi chi sono i giornalisti cisternesi?
    IO sulla presa in giro delle persone ho scritto tante volte, e puoi andare indietro nel tempo a controllare. collegate il cervello alla bocca che qualche volta nn fa’ male. ed ora SBIZZARRITEVI

  3. invictus ha detto:

    A Carmen non toccate i parenti altrimenti si arrabbia….

  4. Carmen ha detto:

    SBIZZARRITEVI????????????????????????????????????

  5. Io ha detto:

    ..ma chi è Titti?…. forse è soprannominato così???

I commenti sono chiusi.