OPERAZIONE DI CONTROLLODEL TERRITORIO ESEGUITO DA AGENTI DEL LOCALE COMMISSARIATO DI PS

Nella giornata di oggi gli agenti del Commissariato P.S. Cisterna di Latina, per l’occasione affiancati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Roma secondo un piano provinciale di potenziamento delle attività di controllo del territorio voluto e predisposto dal Questore di Latina D’Angelo, hanno effettuato una serie di controlli a tappeto e perquisizioni sul territorio di competenza che hanno riguardato sia Cisterna che Aprilia.Commissariato di Cisterna
Quattro equipaggi, tra cui una pattuglia in abiti civili, hanno passato al setaccio le zone cittadine più popolose ma anche le località di periferia, tra le quali il quartiere San Valentino e Cerciabella a Cisterna nonché l’area lungo via Carroceto ed il quartiere Le Isole ad Aprilia, controllando in totale 65 persone e 34 tra veicoli e ciclomotori.
Nel corso dei servizi, gli agenti hanno rintracciato e tratto in arresto A.C., 47 enne di Cisterna con precedenti penali per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti per il quale la Procura della Repubblica ha disposto la custodia cautelare per un residuo pena.
I controlli disposti proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Ordine pubblico. Contrassegna il permalink.

3 risposte a OPERAZIONE DI CONTROLLODEL TERRITORIO ESEGUITO DA AGENTI DEL LOCALE COMMISSARIATO DI PS

  1. nessuno ha detto:

    Caro soldatino, su questo non c’è dubbio. Solo con connivenze se non proprio veri e propri patti puoi praticare l’usura impossesandoti di attività economiche per le quali occorrono autorizzazioni amministrative, certificati penali ecc…
    La criminalità, quando diviene pervasiva e si erge a potenza economica, di fatto è gia arruolata e consustanziale al sistema di potere dominante.
    Speriamo che Latina, città comunque operosa, sappia svegliarsi dal torpore e scegliere – ma c’è? – una nuova classe politica o quantomeno non assegnare un potere assoluto, che si fà prepotere e quindi prepotenza, ad una sola parte politica.

  2. soldatino ha detto:

    Bene,anzi molto bene quando le forze dell’ordine si muovono e controllano, i cittadini stanno piu’ tranquilli sicuri con tutto quello che si sente in giro – Complimenti alla polizia per il grande risultato ottenuto in questi giorni a latina contro degli arcinoti delinquenti che stavano in cronaca nera una settimana si e l’altra pure finalmente e’ arrivato un dirigente che non ha pauradi loro e li ha messi dove meritano di alloggiare ,in galera.leggendo la stampa stamane sembra che questi pluripregiudicati godessero di protezioni politiche ,protezioni di importanti professionisti ,in cambio di voti . Cioe’ questa mala era quasi sopportata ,sottovalutata volutamente ,certo che latina sta facendo pena da un po’ di tempo .Leggendo i giornali che parlavano di questo clan di latina mi sono ricordato che durante le altre elezioni comunali ,non le ultime ma quelle prima ,una delle ultime sere utili per affiggere i manifesti elettorali ,uno porto’ con se’ proprio degli elementi di questo clan che con fare minaccioso e sbrigativo tappezzarono tutta cisterna di manifesti .Gli altri attacchini ,dei giovani per bene senza macchia impauriti lasciarono le bacheche libere per evitare problemi seri.Ebbene dove voglio arrivare ?voglio dire che la persona che si e’ servita di quelli ancora gironzola per le istituzioni ,ne’ piu’ ne meno che come a latina.

  3. nessuno ha detto:

    Un plauso alle forze dell’ordine.
    Iniziativa dovuta ed encomiabile.
    Comunque mi auguro che qualcuno, oltre che nelle strade, vada a curiosare nei sancta sanctorum dove si spostano i grandi flussi di capitale.
    Oltre che le volanti nelle strade vogliamo uomini delle istituzioni attenti alla salvaguardia della res publica.
    Un falso in bilancio costa alla collettività molto di più di un consumatore di spinelli…

I commenti sono chiusi.