SMANTELLATO CAMPO NOMADI NELL’AREA DELL’EX NALCO

Questa mattina gli agenti del Commissariato P.S. Cisterna di Latina, in collaborazione con la Polizia Locale, hanno provveduto a liberare l’area ex Nalco dall’accampamento di gitani giunti a Cisterna con roulotte e camper nel primo pomeriggio di ieri.

I nomadi, molti dei quali di nazionalità italiana originari di città del nord, hanno così interrotto il loro stanziamento nel parcheggio nei pressi di via della Province a meno di 24 ore dal loro arrivo grazie al tempestivo intervento in sinergia di Polizia e Vigili Urbani.Commissario Walter Dian

Nei prossimi giorni l’area ex Nalco sarà tenuta sotto controllo  soprattutto dalle volanti e dalla Squadra informativa del Commissariato, al fine di evitare ulteriori stanziamenti in zone non attrezzate per la sosta di camper ed evitare così anche eventuali problematiche di ordine e sicurezza pubblica.

Nel corso dei controlli su strada effettuati in questi ultimi giorni, gli agenti del Commissariato hanno fermato e controllato lungo la circonvallazione cittadina due cittadini comunitari di nazionalità bulgara domiciliati ad Anzio, con precedenti penali anche per reati contro il patrimonio e destinatari di provvedimento di espulsione dal territorio nazionale per motivi di ordine e sicurezza da parte del Prefetto di Roma; per loro è stato immediatamente effettuato il fermo e l’accompagnamento presso il Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria (Roma).

Sono in corso attività d’indagine atte a verificare i motivi della loro presenza a Cisterna ed eventuali conoscenze sul territorio.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca. Contrassegna il permalink.

2 risposte a SMANTELLATO CAMPO NOMADI NELL’AREA DELL’EX NALCO

  1. linda70 ha detto:

    condivido pienamente il commento di “soldatino” rammentando i timori di una comunità alle prese con continui crimini e latitanza della giustizia !

  2. soldatino ha detto:

    e fanno bene a controllare il territorio ,ci vuole sia polizia che carabinieri ,con tutti ifurti che ci stanno a cisterna da un po’ di tempo ììììììììììì.e poi mi viene da dire che il governo attuale ci ha vinto le elezioni parlando e sparlando di sicurezza …ma nn si vede niente di serio su questo grave problema.

I commenti sono chiusi.