IL NULLA

Il Nulla avanza ed erode ogni spazio, è difficile persino pensare in questi giorni di overdose del Nulla, si gira a vuoto come topi in un labirinto.

Se la Natura rifugge dal vuoto, quel Vuoto noi lo abbiamo riempito con il Nulla. "Fantasia muore perché la gente ha rinunciato a sperare, e dimentica i propri sogni, così Il Nulla dilaga, poiché esso è la disperazione che ci circonda. Io ho fatto in modo di aiutarlo, poiché è più facile comandare chi non crede in niente" . Il Nulla ripetuto per anni è diventato Reale, pieno di significati. Il Nulla ti avvolge, ti culla ed è piacevole sentirsi cullare. Discutere del Nulla si può e si deve con gli abitanti del Paese del Nulla, chi volesse parlare d’altro è considerato nel migliore dei casi un pazzo, un irresponsabile. Il Nulla è ovunque, sempre in cammino. Divora prati, generazioni, futuro. Il Nulla è una gomma da masticare che non si sputa mai, un eterno presente. Il Pensiero e il Nulla sono incompatibili come la democrazia e la dittatura. Il Nulla è il più feroce avversario del Pensiero. Ray Bradbury disse che non è necessario distruggere i libri, ma è sufficiente far sì che non siano più letti, e ottenere lo spegnimento delle menti.
Il Nulla televisivo, consumistico, mafioso, economico, sessuale, culturale, sociale dilaga ovunque. Il Nulla è come una droga, più ne hai, più ne vorresti. E’ il valium dell’anima, la morfina delle coscienze. I Personaggi venuti dal Nulla si moltiplicano di fronte a noi, i loro discorsi così pieni di Nulla ci accompagnano nei nostri pensieri quotidiani, infettano le nostre parole, distruggono le nostre sinapsi. Cos’è più facile del parlare del Nulla? Attraverso il Nulla ognuno può sentirsi importante senza essere Nulla. Se un Nulla è arrivato al vertice, ministro, presidente del Consiglio o della Repubblica, perché c’è la necessità di diventare Qualcuno?
C’è un’altra vita di cui non sappiamo Nulla al di là della sottile intercapedine trasparente del Nulla. "Un sacco di gente sostiene di ricordarsi delle vite antecedenti; io sostengo, invece, di ricordarmi di un’altra vita presente. Non sono a conoscenza di simili dichiarazioni, ma sospetto che la mia esperienza non sia unica. Ciò che è unico, forse, è il desiderio di parlarne" disse Philip K. Dick. Un’altra vita presente! Io sono vivo, voi siete morti". E’ sufficiente un piccolo pensiero sfuggito alla rapacità del Nulla per iniziare a disgregarlo, corromperlo, aprire un varco verso nuovi mondi e straordinarie possibilità. Il Nulla che ci comanda è solo una nostra proiezione, un palloncino in cui siamo rinchiusi. Basta un pensiero per bucarlo e iniziare a volare, all’inizio anche da soli. Gli altri seguiranno.

from: La rete del Grillo

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Personale. Contrassegna il permalink.

4 risposte a IL NULLA

  1. Virghil ha detto:

    Il cisterne(n)se indignato continua a dire le solite nullita’ .

    La verita’ , tantomeno quella assoluta , sono convinto che nessuno possa averla , figurarsi quindi se abbia mai avuto tale pretesa .

    Le mie sono delle semplici considerazioni , e sarei ben lieto di essere smentito con discorsi di tipo logico anziche’ facendo ricorso a beceri tenativi di dileggio da ultra’
    ,…. forza quello forza quell’altro , fedele forever , boia chi molla e tante altre amenita’ .

    Per il resto , ritengo necessario ripagare con la stessa moneta i miei interlocutori !

    In merito a Grillo e al suo movimento , non e’ la prima volta che l’argomento viene utilizzato per screditare tutto cio’ che finora e’ stato fatto !

    Come sempre le notizie, a volte pure vere non dico di no , vengono strumentalizzate a proposito . E’ il caso dell’incidente automobilistico piu’ volte citato proprio in questo spazio , a cui ho risposto piu’ di una volta !

    Ma tanto si sa’ , sbagliare puo’ essere umano ma perseverare e’ diabolico , pertanto l’utente cisterne(n)se potra’ verificare egli stesso , sulle pagine di questo sito , l’argomento tirato in ballo .

    Il movimento di Grillo , che si mantiene senza alcun finanziamento pubblico , e’ una parte della societa’ civile dove la discussione e’ aperta a tutti .

    ….Cosi come gli eventuali dissensi .

    Cosa invece che viene impedita nei gruppi politici che alla liberta’ ( presunta ) vorrebero ispirarsi , vedi il partito a cui fa’ riferimento il dotto cisterne(n)se quello del : POPOLODELLALIBERTA (?) .

    E’ sotto gli occhi di tutti , l’attacco continuo ( da veri liberali ? ) nei confronti del loro alleato Fini colpevole di lesa maesta’ ! Il capo non si discute si esegue e basta !

    Per concludere , visto e considerato che per l’utente cisterne(n) se , sia necessario darsi da fare (?) per “dimostrare” di essere coerenti con i propri ideali , avrebbe la cortesia di illustrarci quali siano stati finora i suoi impegni concreti ?

    E’ stato mai capace ad esempio l’illustre cisterne(n)se ad adottare una facile azione come quella di avvicinare in maniera diretta i rappresentanti politici della sua citta’ , per chiedere chiarimenti in merito a decisioni o scelte ?

    …O forse ritiene piu’ valido il metodo di lanciare invettive , ( del tipo ….” ‘mmazza quanto è brutto ISACCO ,….”la faccia sorniona di MARTELLI ” ,….Rosina…dal petto gonfio, ormai sgonfiato , …la superbia di DI MARIO ecc ) dal web ?

    Io invece per quanto mi riguarda , preferisco fare ricorso al primo metodo , l’incontro ravvicinato del terzo tipo !!!

  2. Cisternese ha detto:

    virghil dici di essere democratico perchè dici quello che pensi e ti vanti del fatto che sia tua la verità assoluta…e fin qui mi sta bene.

    Però…ogni qual volta qualcuno dissente su questo blog dal tuo pensiero cominci a uscirtene con frasi offensive, tipo:

    “individui con ridotta quantita’ neuronale ”

    E’ forse questa la tua democrazia? dare del deficente a chi non la pensa come te?

    Evidentemente è propria questa, come del resto quella dell’intera sinistra italiana che vuoi difendere a spada tratta.

    E cmq non è che dando del deficente a destra e a manca ti escludi dal rispondere, se pensi che Grillo sia pulito porta avanti le tue tesi e argomentale….

    Purtroppo non lo farai e se lo farai, al solito, comincerai a mettere in mezzo cose che non c’entrano nulla.

    Lo sappiamo che hai un circolo di Grillo – Meet UP…se credi in quello che dici scendi in campo, mettiti ni discussione…unisci i tuoi seguaci e fai un gazebo, una raccolta firme, una cena…quello che ti pare!

    è sul campo che si dimostra la coerenza delle idee, non sulla pagina di un blog amico.

    saluti.

  3. Virghil ha detto:

    Non ci puo’ aspettare davvero molto , da chi e’ sempre pronto ad usare le notizie manipolate come clava , accettandole come oro colato senza volersene accertare !

    Minzolini , belpietro , feltri DOCET . Il tutto reso piu’ facile davanti ad individui con ridotta quantita’ neuronale !

    …… In special modo quando , al di la’ delle proprie convinzioni , non riescono in nessun modo a cogliere il senso di cio’ che viene scritto :

    ” Discutere del Nulla si può e si deve con gli abitanti del Paese del Nulla, chi volesse parlare d’altro è considerato nel migliore dei casi un pazzo, un irresponsabile. Il Nulla è ovunque, sempre in cammino. Divora prati, generazioni, futuro. Il Nulla è una gomma da masticare che non si sputa mai, un eterno presente. “

  4. Cisternese ha detto:

    non ho letto perchè le prime 5 righe mi hanno già tolto l’attenzione e stufato, come del resto tutte le scritture di Grillo, che predica bene e razzola male

    Come racconta anche un’enciclopedia on line, Wikipedia, il comico fu condannato per la morte colposa di tre persone che viaggiavano con lui. Non si potrà candidare in Parlamento…
    Da Casertasette.com (contributo di F.Caruso) – Grillo non fa paura a nessun politico informato, di certo non gli ruberà il posto in parlamento. Anche lui, infatti, è stato condannato in via definitiva. Nel 1980 fu processato e condannato, in via definitiva, perché alla guida di un veicolo coinvolto in un incidente mortale. Quindi, secondo il principio da lui stesso proposto, non sarà mai eletto in alcuna assemblea popolare, nazionale o europea.
    Senza dimenticare che sempre Beppe Grillo si avvalse del condono tombale promosso da parte del governo Berlusconi e da lui più volte osteggiato. Sulla vicenda Grillo non ha mai fatto chiarezza, rifiutandosi di commentare.
    Beppe Grillo non è ancora sceso in campo, ma ha già il peggiore vizio di tanti politici navigati: predica bene e razzola male!

    Quindi no a Grillo ed un NO ancora più forte a tutti i grillini che lo seguono (che oltretutto si stanno rivoltando contro il boss: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/beppe-grillo-chiude-il-meetup-di-cuneo-fan-arrabbiati-siamo-delusi-predica-bene-e-razzola-male-95424/ )

I commenti sono chiusi.