CISTERNEIDE I^ PARTE

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Personale, Persone. Contrassegna il permalink.

16 risposte a CISTERNEIDE I^ PARTE

  1. dan7m ha detto:

    Poichè ben si adatta al discorso, riporto parte di un mio commento scritto il 10 Giugno su un altro articolo.

    “Questi giochi fanno parte di quel discorso più ampio della mancanza di una classe dirigente credibile, seria e soprattutto minimamente autonoma di Cisterna. Con ciò voglio dire che se Merolla prosegue nelle sue scelte con lo stesso coraggio di Bugs Bunny, a pagarne sarà anche lui stesso perchè sarà spostato al momento opportuno come un Muzzupappa qualsiasi…
    A Cisterna vengono da fuori a dirci cosa deve accadere, vengono a spartirsi il feudo nella solita maniera clientelare italica, ma “dentro” Cisterna non sanno manco dove si entra.
    Il guaio grave è che non riusciamo a liberarci da queste ingerenze esterne, non riusciamo ad esprimere una classe dirigente autonoma, e Merolla finora non pare voler dare il suo contributo.”

    Daniele

  2. U79 ha detto:

    Chi frequenta questo blog ed ha avuto la generosità di leggere qualche mio commento sa cosa penso del modo di proporre le porprie idee adottato da Virghil.

    Però signori miei anche io, indipendentemente e soprattutto da una posizione di preferenza politica opposta alla sua, mi chiedo e vi chiedo?

    Mi sapete dire perché Merolla, sindaco a gran maggioranza non è libero di operare per il bene di Cisterna?

    Mi sapete dire perché le correnti che il sindaco si trova ad affrontare non collaborano per facilitragli il compito e per l’interesse “supremo” di Cisterna?

    Ma soprattutto, mi sapete dire (e mi rivolgo soprattutto a persone di orientamento politico affine alla maggioranza cisternese) che idea dovremmo farci di chi ci rappresenta? Dobbiamo accettare che il sindaco sia ostaggio di mozzi e marinai che non capiscono che tali sono e non comandanti della nave? è giusto che serva Fazzone da Fondi per addrizzare la situazione a casa nostra?

    Cisterna ha una storia, avrebbe un prestigio, tale per cui non dovrebbe dipendere da niente e nessuno ed essere fautrice del proprio destino e delle proprie fortune.

    Questi che rallentano la crescita cisternese sono solo dei pagliacci, dei buffoni…e mi spiace per Merolla che probabilmente ha le migliori intenzioni, ma ingenuamente ha accettato l’appoggio di alcuni ladri di galline.

  3. Virghil ha detto:

    Cisterna di Latina e il cordone ombelicale di Fondi

    La situazione a Cisterna e’ ormai insostenibile , sfiora ogni limite del ridicolo .

    Altro che’ coesione forte e salda , sbandierata a piu’ non posso subito dopo le elezioni ( ormai e’ trascorso piu’ di un anno ) e dopo aver sperperato enormi quantita’ di soldi per una campagna elettorale mai vista prima ….. manifesti imbrattanti qualunque superficie con una unica coalizione a prevalere , cene elettorali , feste e promesse varie !

    Come possono smentire lor signori tale assurda situazione ?

    La citta’ e’ ormai immobile , i problemi sono quelli di sempre i disagi sono in aumento eppure l’unica preoccupazione della politica prevalente e’ quella di curare i propri interessi !

    Una “coalizione ” politica talmente forte ….da perdere persino la propria autonomia decisionale !

    Ancora una volta in attesa del THE’ DEL LUNEDI’ appuntamento nel salotto di casa fazzone da Fondi .

    Altri numerosi appuntamenti gia’ ci sono stati ma , il padrone di casa fino ad ora ha sempre dovuto rimandare per impegni piu’ importanti .

    E naturalmente a Cisterna ,se non ci sono ordini dal padrone non si prendono iniziative .

    Al limite si chiede consiglio e conforto ai capoclasse di turno , che alternandosi nella loro ineguagliabile esperienza , sanno ben interpretetare le volonta’ del capo !

    Nel frattempo nessuna sorpresa , il prossimo 30 Settembre (ormai imminente ) e’ l’ultimo giorno utile per poter mantenere in vita artificiale l’attuale consiglio comunale .

    Il 30 Settembre infatti e’ l’ultimo giorno utile ( secondo le norme vigenti ) per approvare il bilancio comunale e non rischiare il commissariamento …. PER NON RISCHIARE LE POLTRONE ANZI !!!

    Evviva la terra dei cachi tra the’ pasticcini , pastrocchi e 4chiacchiere nel salotto di Fondi !

  4. Oriano ha detto:

    ahhhh Di Marioooo ma allora lo saaaiiii che è solo un sogno la maggioranza targata PD a Cisterna!! menomale!

  5. Sandro Di Mario ha detto:

    Vorrei complimentarmi con Giuseppe per il collage fotografico che, a causa della mia assenza da Cisterna nel periodo della pubblicazione, ho avuto modo di vedere solo in questi giorni.
    Trovo questo montaggio, così come quelli precedentemente pubblicati, un modo ironico di interpretare lo scenario politico locale; un tentativo, riuscito, di prendersi e prenderci in giro.
    Ironia e sarcasmo che ritrovo anche in quei post critici nei miei confronti che, pur non condividendo, incasso e porto a casa, sapendo che la varietà di opinioni è la filosofia dei blogs.
    Sorrido anche io quando penso a chi riesce a sorridere, immaginando una maggioranza targata PD, invece di piangere per lo spettacolo triste che la “sua” destra offre ed ha offerto in questo anno di amministrazione.

  6. nessuno ha detto:

    Non c’è dubbio: la città è nella c……cca!!!
    Bloccata, malgovernata, senza decisioni!!!
    Altro che dx e sx: purtroppo a Cistermna non c’è storia.
    Che sx è quella dei Di Mario e degli Isacco dove è proibita la parola “socialismo” che si pronuncia ovunque in Europa con orgoglio e competenza?

  7. marco ha detto:

    Penso che a Brunetta di Cisterna non gliene possa frega de meno

  8. Virghil ha detto:

    Settembre 2010

    ….Ignorando i soliti commenti , dei ventriloqui di turno , che vogliono a tutti i costi difendere la giunta Merolla
    arrampicandosi sugli specchi .

    Ormai l’aspetto che piu’ distingue l’attivita’ amministrativa della citta’ di Cisterna e’ l’assoluta immobilita’ !

    Senza nemmeno voler esser pignoli e andar troppo per il sottile, ma della MAGGIORANZA
    FORTE E COESA instaurata al consiglio comunale di Cisterna di Latina piu’ di un anno fa’ ,
    COSA E’ RIMASTO ?

    Eppure si sbandierava la COESIONE INSIEME ALLA FORZA anche quando apparivano i primi segnali
    di crisi ….di PSEUDOCRISI anzi !

    Si continuava ad evocare il ” magnifico ” risultato elettorale e allo stesso modo si evidenziava (nonostante le anomale perplessita’ ) la piena AUTONOMIA della maggioranza comunale , nonostante l’eterna e disinvolta presenza del feudatario di Fondi e del suo compare di Sperlonga .

    Senza poi contare la vera badante di tutta la maggioranza , premiata addirittura con il posto di PRESIDENTE DEL CONSIGLIO permettendogli di intervenire senza mezzi termini e a pie’ sospinto ad ogni seduta senza eccezione alcuna .

    E’ passato piu’ di un anno , e l’ aspetto che piu’ ha distinto l’attivita’ amministrativa dell’attuale MAGGIORANZA FORTE E COESA e’ stata l’assoluta IMMOBILITA’ …..a parte la minima e irrilevante attivita’ amministrativa incluse feste , scampagnate e raduni nostalgici !

    In questo anno di precario insediamento della “nuova” giunta capitanata ( si fa’ per dire ) dal sindacoAntonello Merolla . Ancor prima del risultato elettorale , non era un mistero per nessuno , che la decisione di candidare A. Merolla a sindaco di Cisterna , nella coalizione puzzle del PDL (popolodellaliberta’condizionale) era stata presa a tavolino dai soliti e noti padr(i)oni della “politica locale ” , Uniti nel loro unico interesse : continuare a curare i propri affari personali in maniera indisturbata !

    In effetti cosi e’ stato , e da quello che si e’ potuto vedere , nessuno puo’ negare tale continuita’ si sfida chiunque a smentire tale inequivocabile realta’ !

    Speculazione edilizia , colate di cemento , ambiziosi progetti per la realizzazione di iper centri commerciali ,edificabilita’ concessa in ogni spazio , scempio territoriale , mentre continua a peggiorare la qualita’ della vita dei cittadini che continuano a ritrovarsi senza spazi vivibili ( parchi , giardini , aree pedonali e ciclabili ) , senza spazi culturali ( biblioteca , cinema ) , senza servizi degni di tale nome .

    La giunta Merolla ha superato se stessa , e’ proprio il caso di dirlo .

    Non a pochi cittadini credo che siano sfuggite , le difese a favore dell’ex borgomastro sindaco e attuale presidente del consiglio , pronunciate con generosita’ dal sindaco A. Merolla quando era solo un “insospettabile ” candidato . Se a qualche ignaro cittadino siano sfuggite tali difese bastera’ fare ricorso ai filmati d’esordio pubblicati su you-tube in cui l’attuale sindaco affermava :

    “” ….Mauro ( carturan ) avra’ fatto sicuramente degli errori ma cio’ e’ umano , infatti solo CHI NON FA’ NON SBAGLIA “””

    Il rovescio della medaglia quindi sta’ proprio nell’immobilita’ ( beghe a parte ) della giunta Merolla , che pur NON FACENDO E’ RIUSCITA PERFINO A SBAGLIARE !!!

    ……Chissa’ cosa ne pensa sua altezza il ministro dell’efficienza (altrui ) BRUNETTA che tanto aveva promesso per CISTERNA e i suoi cittadini !

  9. dan7m ha detto:

    Ritengo assurdo e inaccettabile che per ogni decisione la nostra amministrazione si prenda dei tempi così lunghi. Ogni incontro segue l’altro ad intervalli minimi non di due giorni, ma almeno di una settimana. Considerando che per decidere bisogna far trascorrere altro tempo, necessario per sottoporre il rendiconto a Fazzone, il quadro è tale che l’immobilismo dura da troppo, e a questo punto in agonia non è l’amministrazione ma la città.
    Quando ad un anno di legislatura si toglie il mese d’agosto, un mese tra fine luglio ed inizio settembre, un mese per le feste natalizie, e altri giorni vari sparsi quà e là, rimangono meno di nove mesi. Politicamente non sono molti, soprattutto se per un qualsiasi motivo l’amministrazione sia costretta a far slittare altro tempo per dirimere beghe varie. Senza contare che i mesi all’inizio e alla fine della legislatura sono anche quelli bruciati, ai quali si aggiunge altro tempo ancora nel caso di un azzeramento della giunta comunale…

    Le questioni politiche, gli ostacoli, le matasse varie da sbrigliare ci sono sempre state e sempre ci saranno; quello che contesto è solo la larghezza -ai miei occhi inspiegabile- dei tempi di decisione.
    Anche questo fa parte della più ampia questione nota come “efficienza nella pubblica amministrazione”.

    Daniele

    • dan7m ha detto:

      Mi auto-quoto.
      Questo post è necessariamente da rinnovare, con buona pace di certi tifosi con lo stomaco di ferro…

      E vai con un’altra settimanella di immobilismo…
      O vogliamo fare 10 giorni, per essere sicuri che Fuzz sia ben guarito?
      Campa cisternese che l’erba cresce…nelle buche del nostrano ground zero

      Daniele

  10. soldatino ha detto:

    E’ tutto ok tranne il dare visibilita’ sia nel video che in amministrazione ad uno che non ha preso un voto e fa’ l’ass.al commmercio ecc… ma siamo seri va tenuto in considerazione chi ha portato voti valore aggiunto e noo chi lecca lecca lecca capito.

  11. criticus ha detto:

    ci sta’ il cisternese ,che anziche’ portareargomenti .fatti , proposte ,e’ capace solo a fare discorsi DA ROZZOLO, dicendo cose gratuite ed anche offensive ,a gente cosi’ bisognerebbe rispondere in maniera adeguata comunque ,chi leggera’ queste pagine sapra’ giudicare gli scriventi.

  12. Virghil ha detto:

    Come sempre , commenti di grande spessore da parte dell’utente cisterne(n)se , che essendo ossessionato da non si sa’ cosa , non ritiene meglio da fare che nominarmi anche quando non partecipo agli argomenti postati , come in questo caso per l’appunto .

    Ad ogni modo , pur potendo evitare di far valere il mio diritto di replica con costui , visto che replicare alle sciocchezze di bassa lega con cui si distingue ogni volta che interviene sarebbe come sparare sulla croce rossa ,
    ….. un obiettivo troppo facile !

    Comunque il “cisterne(n)se ” , attivando la sua riserva di neuroni e facendo affidamento al suo QI , questa volta riesce a vedere il presunto pericolo anche quando non c’e’ !

    Non essendomi candidato in nessun gruppo non avrei avuto alcuna possibilita’ di poter ricoprire la carica di vice-sindaco .

    Forse il “cisterne(n)se ” ignora perfino le piu’ elementari regole elettorali , ad ogni modo l’unico rischio serio che ho corso e’ stato quello di essere nominato assessore dall’attuale sindaco .

    La conferma dell’ineguagliabile QI , dell’utente cisterne(n)se , ci viene data ancora una volta da questo suo post , in cui si limita nella maniera in cui e’ capace di distinguersi a fare una becera analisi alla Lombroso .

    Ed in questa sua becera analisi ignora completamente le cattive compagnie che il suo beniamino , il sindaco Merolla , si e’ cercato .

    ….Quelle stesse compagnie che , lo stesso utente a neuroni limitati , oggi dileggia al solo scopo di mostrare il suo fedele servilismo senza se e senza ma’ !

    E senza chiederne conto ne ai diretti interessati , ne ovviamente al SUO sindaco !

  13. Cisternese ha detto:

    ahahhahhaha. a regà mo non è per niente…ma voi ve la immaginate la maggioranza composta da:

    Di Mario sindaco
    e tutti quelli del PD in maggioranza con annessi assessori e compagnia bella.

    Ma ne vogliamo parlare della competenza e dell’eloquenza di MELCHIONNA??

    e della pochezza di ISACCO??

    e la superbia di DI MARIO??

    senza citare la pochezza strategica dei sopracitati….e poi chissà ci saremmo ritrovati VIRGHIL come vicesindaco!!! MY GODDDDDD, mi sarei trasferito!! anzi no, la città si sarebbe ribellata!

    Avanti Dextra!

  14. amopo ha detto:

    TAMAGOGI DIMARIO AMMAZZA QUANTO E’ BRUTTO….

  15. Cisternese ha detto:

    ‘mmazza quanto è brutto ISACCO.

    e la faccia sorniona di MARTELLI????

    per non parlare di Rosina…dal petto gonfio, ormai sgonfiato,. visto che non può più atteggiarsi da vicesindaco(per fortuna)

    avanti così per la seconda parte.

I commenti sono chiusi.