IL MANIFESTO DEI “REVOCATI”

DSCN0214

 

DSCN0218

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

10 risposte a IL MANIFESTO DEI “REVOCATI”

  1. criticus ha detto:

    tutta questa polemica DEI TROMBATI mi sembra eccessiva ,ci sono persone epurate che nn hanno detto una parola stanno tranquilli e ZITTI ,NN E’ GIUSTO ACCOMUNARE TUTTIc’e’ anche chi ha la dignita’ della sconfitta ed aspetta il momento giusto x parlare e dire la sua in modo ntranquillo e pacato a me sinceramente stupisce un po’ l’atteggiamenti di DI GIORGI che CRITICAVA TANTO ZACCHEO MA ORA TENTA DI PRENDERE IL SUO POSTO CON TUTTI IMEZZI SENZA ESCLUSIONE DI COLPI VERSO GLI EX AMICI .

  2. Cristian ha detto:

    Come non dare ragione a Virghil? Sullo stesso secchione della foto c’è ancora un residuo bellico delle ultime elezioni, quando anche davanti casa mia erano sparsi a terra centinaia di manifesti.
    Illegale e da maleducati prima, lo stesso ora, senza distinzioni politiche.

  3. Virghil ha detto:

    ” Antonello Merolla
    ecco vergogna anche del rispetto che hanno per la città, hanno attaccato i manifesti imbrattando secchioni e muri, complimenti. ”

    Da che pulpito , viene da dire !

    Pur essendo assolutamente d’accordo con il sig sindaco , che considera un atto vandalico l’affissione dei manifesti selvaggi ( piu’ volte fatto notare dal sottoscritto anche ai diretti interessati ) , sarebbe da chiedere allo stesso modo , come mai invece il sig sindaco non abbia notato lo stesso atto di vandalismo , durante la recente campagna elettorale per la regione ?

    La nostra citta’ era completamente imbrattata e il numero di manifesti era decisamente superiore , da ogni parete e superficie verticale sbucavano le facce inquietanti di Galetto e di Di Giorgi che a distanza di tempo ancora resistono in alcuni punti .

    Per non parlare poi della stessa campagna elettorale delle amministrative comunali e provinciali .

    Cosi come il silenzio totale quando gli stessi abusi di affissioni portavano la firma del presidente del consiglio .

    I complimenti in tal caso non dovrebbero essere reciproci ?

    Inoltre mi verrebbe da aggiungere , se anche la cementificazione , sottoforma di residence , villette a schiera e palazzine sia una forma di rispetto nei confronti di Cisterna e del suo territorio .

    Ma ancora piu’ anomala la condizione attuale per cui si fa’ finta di niente , ossia si finge che le “amicizie pericolose ” siano apparse con tutte le loro cattive intenzioni all’improvviso dal cilindro magico , ignorandone l’esaltazione e gli elogi fatti durante tutta la campagna elettorale in cui ci si faceva fotografare con soddisfazione .

    Ed ogni volta , evitando la parola crisi ( pseudo semmai ) sottolineando la forte coesione della squadra a chiunque faceva notare anomalie difficili da camuffare .

    • U79 ha detto:

      …e devo dire di concordare per lo più con Virghil per il commento postato; cosa, sindaco, che forse avrà notato capita piuttosto di rado.

      Sotto la sua annuale amministrazione c’è stato un momento di manifesto selvaggio in concomitanza con le regionali…voi dove eravate? Perchè c’è stato permessivismo? Alla luce del commento qui postato, ed in una auspicabile coerenza intellettuale, come giustifica l’aver avuto entrambi gli occhi chiusi allora?

      … e pure le cosidette amicizie pericolose…certi animali li conosciamo tutti e lei sicuramente più di noi: veramente non si aspettava che certe bestie avessero una determinata natura?

      Io vorrei, anche per apprezzarne il reale senso critico, che a queste domande rispondessero anche i merollini convinti che frequentano questo blog; possibilmente senza usare slogan da stadio tipo “vai Antonello siamo tutti con te”.

      Sulla cementificazione invece al momento non le do colpe perché ad aver “venduto” Cisterna al dio Cemento è stata l’amministrazione Carturan, non la sua che praticamente non ha prodotto ancora un risultato significativo.

      Cisterna non migliora e non cresce in nessun aspetto purtroppo.

  4. amopo ha detto:

    complimenti la tribu’ dei revocati (chi sara’ il capo tribu’ ??? virghil illuminaci per favore) complimenti per quello che scrivete ossia semplici proclami pre elettorali e complimenti per il rispetto che avete per la nostra citta’,l affissione si paga come tassa e voi non solo avete imbrattato la citta’ ma nella piu totale disonesta’ e ………avete attaccato coprendo ovunque i manifesti di chi aveva pagato quello spazio per le loro attivita’ commerciali (pagando).
    mettere il nome era troppo poiche si rischiava la denuncia ma dico io anche quel tipografo che stampa non si sente un po’ complice di questa infamia….ma forse la tribu’ è formata da tutte le categorie…tutti coloro che per anni di questa citta’ sono riusciti a spremere fino all ultimo sasso senza lasciarne nulla.

    Ma vogliamo cittadini stanchi buttare fuori dalla nostra citta’ questi personaggi.

    Forse virghil non sbaglia proprio tutto quando ci racconta che mangiafuoco è ancora al suo posto ben saldo….:)

    • U79 ha detto:

      …si ma, dato che i nomi di questi mentecatti della politica, questi ladri di galline mediocri e falliti, non emergono, non ci si può rivalere verso la tipografia che li ha stampati e verso chi li ha affissi questi stupidi manifesti? …qualcuno avrà vito affiggerli, qualche manifesto sarà stato appeso nel raggio di una telecamera di sorveglianza.

      Io penso che, se si volesse, sarebbe possibile ricostruire il puzzle.

      P.S.

      Se si va a ritroso nella storia recente, non è difficile risalire a chi ama servirsi di manifesti per le comunicazioni “pubbliche”…

  5. luka ha detto:

    GRANDE ANTONELLO BRAVO FATTI RISPETTARE ANCHE SE LO AVRESTI DOVUTO FARE SUBITO AL MOMENTO DELLA TUA ELEZIONE.
    PURTOPPO ORMAI IL GIOCATTOLO SI E’ ROTTO SIAMO STATI 10 ANNI SCHIAVI DELLE DECISIONI DI UN UNICA PERSONA CHE SI E’ IMPOSSESSATA DI CISTERNA E SI E’ CIRCONDATA DI PERSONE CHE NON HANNO MAI AVUTO IL CORAGGIO DI CONTRADDIRLA PER LA SOLA PAURA DI PERDERE LA POLTRONA CHE GLI ERA STATA ASSEGNATA.
    ABBI IL CORAGGIO DI ANDARE AVANTI ANCHE CON ALTRE PERSONE CHE HANNO LA VOGLIA DI FARE IL BENE DI QUESTA CITTA’ CREDO CHE NOI CITTADINI CE LO MERITIAMO ED E’ PER QUESTO CHE TI ABBIAMO DATO FIDUCIA PER ESSERE RAPPRESENTATI. BUON FERRAGOSTO E BUON LAVORO.

  6. Antonello Merolla ha detto:

    ecco vergogna anche del rispetto che hanno per la città, hanno attaccato i manifesti imbrattando secchioni e muri, complimenti.

    • U79 ha detto:

      Ecco sindaco…proprio questo stavo pensando…possibile che queste persone si permettano di deturpare secchioni del materiale da riciclare (in uno addirittuta hanno coperto la scritta con il dettaglio del materiale cui è dedicato) e di farla franca?

      Sindaco, da cittadino cisternese (e credo/spero di non essere l’unico) io le chiedo di prendere provvedimenti a tutela della nostra popolazione e fare in modo che questa gente sia denunciata e/o sanzionata.

      Spero lei difenderà le nostre ragioni in tutte le sedi opportune.

      Buona lavoro.

  7. nessuno ha detto:

    Si preparano alle elezioni. Punto. Ma sono sempre gli stessi. Simul stabunt, simul cadent.
    Il manifesto non dice nulla dei problemi reali: le “buche” cittadine, il “Cisternino” fatto fallire dalla nostra casta politica famelica, i lavori pubblici in degrado, la crisi delle industrie, dell’agricoltura, l’impoverimento generalizzato della classe media, i giovani ridotti a lavori precari, sottopagati, veri e propri nuovi “schiavi salariati”.
    La commedia degli inganni ormai non inganna più nessuno.
    Alla fine rabberceranno una soluzione, sempre più divisi e impotenti a risolvere i problemi della città.

I commenti sono chiusi.