IL CLUB DEI “REVOCATI” CI MANCAVA….

Il Sindaco Antonello Merolla, in riferimento al contenuto del manifesto affisso quest’oggi nella città di Cisterna di Latina, dichiara:

“Il solleone sembra abbia colpito e c’è più di qualcuno che ultimamente ha dei comportamenti contraddittori tra loro. Da ultimo il manifesto appeso sui muri, e non solo, della nostra città. (ndr:foto in arrivo)
E’ la prima volta che vedo qualcuno fare dei manifesti contro sé stesso. Sui di essi si legge “sconcerto” per quanto accade nel palazzo comunale, “deliranti” le motivazioni addotte, infine “vergogna” scritto a caratteri cubitali. A firmarlo un presunto “Club dei revocati del Sindaco Merolla”.
Innanzitutto, come al solito, non si è avuto il coraggio di firmare perché a me risulta che non tutti i revocati erano a conoscenza del manifesto né che siano iscritti a questo fantomatico “club”.
Poi è vero che si devono vergognare perché sin dall’inizio di questa legislatura è stato sconcertante il loro comportamento, con il continuo balzello della mancata presenza in Consiglio comunale o la mancata partecipazione nelle riunioni di Commissione consiliare, oltre che un continuo stillicidio sui giornali circa l’operatività o sopravvivenza di questa amministrazione. Come è umiliante il loro comportamento per aver sempre e comunque rallentato i lavori di questa amministrazione.
Chiederei ai firmatari del manifesto e ripeto, non sono tutti i revocati, cosa loro hanno prodotto in questo anno di amministrazione. Quanto hanno lavorato per mantenere fede agli impegni assunti con gli elettori. Soprattutto se il loro comportamento è stato rispettoso del mandato che gli elettori con grande forza e numeri gli hanno conferito.
Io credo sia vero che si vergognano. Infatti, con il loro giochi politici, hanno messo a repentaglio importanti variazioni di bilancio riferiti ai settori del Welfare, del Personale, e poi l’Estate Cisternese e persino i festeggiamenti per il Patrono San Rocco.
E’ vero che si vergognano tant’è che in queste serate di festa è difficile incontrarli per la città.
Io di certo non mi vergogno. Anzi, sono fiero di essere cisternese, di essere Sindaco di questa città, di essere una persona libera e trasparente e soprattutto fiero di non accettare ricatti politici.
Spero che l’effetto del solleone, e non solo quello, finisca presto e che il “club”, o meglio parte di esso, abbia il coraggio di ammettere di non credere più in questo progetto e quindi lasci spazio a coloro che hanno voglia di fare per questa città. Oppure, se credono ancora al mandato che gli elettori gli hanno conferito, di smetterla con questa campagna denigratoria non solo politica ma anche personale, ed inizino, loro, a lavorare per il bene della nostra amata Cisterna”.

Cisterna di Latina, 13 agosto 2010

Il Sindaco
Antonello Merolla

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

14 risposte a IL CLUB DEI “REVOCATI” CI MANCAVA….

  1. Max ha detto:

    Virghil un giorno di questi

  2. Virghil ha detto:

    Esilaranti e farneticanti dichiarazioni a RUOTA LIBERA :

    “- sicuramente stiamo meglio di prima….
    meglio Merolla per i prossimi 10 anni che 10 anni passati con Carturan!
    ma si può sapere cosa volete? volete forse che i soliti protagonisti della politica (Carturan – Capitani) continuino a braccetto con Fazzone a decidere le sorti cisternesi?? – ”

    ” FALLACIA ALIA ALIAM TRUDIT ”

    A questo punto , chi non sa’ proprio cosa volere , SONO GLI STESSI che hanno votato Merolla .

    Gli stessi che votando Merolla , hanno ignorato la santa alleanza CARTURAN-CAPITANI-FAZZONE-CUSANI .

    Eppure la stessa campagna elettorale , si e’ focalizzata sull’ex sindaco buttero-stalliere , e lo stesso Merolla non si e’ certo risparmiato ad elogiarlo ed incensarlo come la MADONNA DEI MIRACOLI insieme ai suoi tanti discepoli .

    ….. Compreso il coerente capitani !!!

    TANTO PER RINFRESCAR LA MEMORIA :

  3. Cisternese ha detto:

    sicuramente stiamo meglio di prima….

    meglio Merolla per i prossimi 10 anni che 10 anni passati con Carturan!

    ma si può sapere cosa volete? volete forse che i soliti protagonisti della politica (Carturan – Capitani) continuino a braccetto con Fazzone a decidere le sorti cisternesi??

    Io no, io non voglio che nessun fondano decida le mie sorti…cisterna ai cisternesi!

    Virghil, conosci le situazioni da osservatore esterno….non pronunciarti su situazioni che non conosci, non perchè non mi stanno bene ma almeno x rispetto verso un’amministrazione che vuole segnare un taglio netto con il passato.

  4. criticus ha detto:

    senti virghil ,tu sicuramente la pensi in modo diverso da me ,come ideologia ma nn posso fare altro che essere d’accordo con te ,per quanto riguarda le tue acute osservazioni e sul LOCALE e sul NAZIONALE DEL RESTO CHI NN CI MANGIA CON LA POLITICA HA CERTAMENTE DEI GIUDIZI PIU’ NEUTRI ED OBBIETTIVI. TI VOLEVO DIRE CHE A SETTEMBRE NN SI FARA’ ASSOLUTAMENTE NULLA ,SI NAVIGA A VISTA POICHE’ CON LE AMMINISTATIVE DI LATINA ,NOI SAREMO ANCORA UNA VOLTA UNA COLONIA ,MERCE DI SCAMBIO COME SEMPRE ,TI DICO QUESTE COSE PERCHE’ HO UN’ETA’ E MI RICORDO CIO’ CHE E’ SUCCESSO NEL PASSATO.COMUNQUE UNA COSA LA VOGLIO DIRE CON TUTTO IL CUORE stamo combinati proprio male rega’.

  5. Virghil ha detto:

    L’utente criticus pone una considerazione fondamentale , vedere ridotta all’immobilita’ e allo sfascio insieme al declino generale , un’intera citta’ .

    L’analisi , volenti o nolenti , non fa’ una piega .

    E tutto cio’ per problemi legati al PDL e alle sue correnti !

    Ma soprattutto per la condizione dimostrata dai politici locali di maggioranza , di essere dei sudditi al servizio del coordinatore provinciale , colui che risponde a nome di CLAUDIO FAZZONE !

    La condizione di sudditanza non e’ certo dell’ultima ora , basta rispolverare i ricordi e le vicende di pochi mesi fa’ .

    Per gni tipo di problema si e’ fatto ricorso , non al buon senso o alle capacita’ di ciascun elemento , bensi’ ai consigli ( in realta’ vere e proprie indicazioni ) provenienti sia da Roma che da Fondi , a seconda di dove si trovasse al momento del bisogno , la badante pontina del basso Lazio !

    Ed ora , pur volendo cercare con ogni tentativo di far quadrare il cerchio , e’ evidente che il futuro di Cisterna non sara’ deciso autonomamente da coloro che a Cisterna risiedono .

    Ne’ tantomeno , sara’ facile trovare una semplice via d’uscita , dopo che si e’ cercato l’appoggio e l’amicizia di certi personaggi .

    Ignorandone a proposito l’attivita’ dei loro ultimi 10 anni , in cui Cisterna e’ stata ridotta in uno stato economico disatroso facendo allontanare o chiudere piu’ di un’industria , trascurando pesantemente la produzione locale legata all’ambiente e all’agricoltura ( centro di raccolta kiwi , stabilimento Cisternino , produzione vinicola affossata ) , regalando una risorsa naturale e indispensabile come l’acqua ad una societa’ privata .

    Una citta’ e il suo territorio consegnata alla speculazione edilizia e ai profitti del mattone che non puo’ far altro che favorire il riciclaggio di ingenti quantita’ di soldi di indubbia provenienza .

    Una citta’ completamente legata alle sorti di carriera politica dei soliti noti , ….con un sindaco tenuto in ostaggio !!!

    …Le buche ? …La vivibilta’ ? ….La salvaguardia ambientale? ….Gli spazi culturali ?….La ripresa occupazionale ? ….La valorizzazione dei prodotti e delle risorse locali ?

    Aspettiamo Settembre , insieme ai fichi settembrini e agli ultimi raggi di sole !

  6. criticus ha detto:

    non mi sembra giusto che per i problemi di un partito il PDL chi paga pegno sia la citta’ ed icisternesi ingenerale ,ci vuole il coraggio di rinunciare alle beghe personali o di gruppo e dare ai cittadini quella consapevolezza che c’e’ un’amministrazione operativa cosciente del proprio ruolo che rassicuri i cisternesi ,purtroppo demoralizzati da molti mesi .

  7. Virghil ha detto:

    Incredibile citazione :
    “BASTA CON I VARI CARTURAN, CAPITANI, MARTELLI DANILO : MEROLLA PENSACI TU !!!”

    …..Come mai ora tutti cadono dal pero ?

    SOLO ORA ci si accorge della presenza dei vari CARTURAN, CAPITANI, MARTELLI DANILO ?

    Perche’ si vuole ignorare che tali brave personcine sono coloro che sostenevano il sindaco Merolla , E SONO SEMPRE STATI BEN PRESENTI fin dalla campagna elettorale ?

    O forse tali individui sono improvvisamenti comparsi per vie miracolose ?

    E a quanto pare , o si e’ sottovalutata la loro vera natura e la loro vocazione alla poltrona e al potere da unire ai propri interessi , oppure si e’ improvvisamente persa la convenienza …… e si cerca l’opportunita’ verso altri lidi ( come nuova area ad es.) !

    ….Sempre che l’ex sindaco cioccoblock ( venerato ed idolatro dall’attuale sindaco non dimentichiamolo ) non abbia altri progetti per un ritorno alla ribalta con tutta la sua volumetrica agilita’ .

    EVVIVA S. ROCCO …..E pure il fedele cane !!!

  8. Cisternese ha detto:

    la città è col sindaco Merolla, nn permettiamo che i potentati infanghino il suo nome per tornare alla ribalta: CISTERNA è DEI CISTERNESI, COME LO è MEROLLA E TUTTI NOI!

    BASTA CON I VARI CARTURAN, CAPITANI, MARTELLI DANILO : MEROLLA PENSACI TU !!!

  9. roberto d. ha detto:

    forza Antonello..credo ancora in te!!!

  10. utente stanco ha detto:

    virghil parli parli ma non c’hai nemmeno strategia dialettica e coerenza:

    Come ben sai o fai finta di non sapere perchè il tuo ruolo te lo impone, Merolla sta facendo una guerra quotidiana alla vecchia politica, quindi a quelli che per anni come dici tu hanno ingombrato cisterna con la loro presenza “cioccoblock”, a persone come Capitani che pensano di tenere in pugno una città, e tu ORA STAI DIFENDENDO GLI EPURATI! Cioè hai sempre detto che questi, soprattutto quelli col filo diretto con Fondi (Carturan e Capitani) dovevano abbandonare gli scranni del palazzo e ora che sono stati epurati (gli uomini con riferimento a queste due persone) ti schieri dalla parte contro Merollaa difesa degli epurati; Merolla con Fondi non ha nulla a che vedere….intendi bene questo!

    Gli epurati erano tutte marionette in mano del gatto e la volpe che cercavano di osteggiare il sindaco della città, sii coerente con te stesso…

    e su questo commento esigo una risposta chiara, precisa, non i soliti giochi di parole che fai tu: voglio l’attestazione che approvi e capisci quanto scritto, oppure la negazione.

    Io sto contro Carturan, contro Capitani, contro Fondi e contro la politica dei partiti ergo IO STO CON MEROLLA. !

    • Virghil ha detto:

      La mia non e’ assolutamente una difesa nei confronti degli epurati , e’ solamente la constatazione della situazione !

      La maggioranza “forte e coesa ” in realta’ non c’e’ mai stata e la presenza di tali manifesti ne’ e’ la conferma .

      Inutile continuare a negare che “l’assetto strutturale ” dei componenti politici e’ stata studiata a tavolino , anche per consentire una facile vittoria alle provinciali .

      Si puo’ continuare , quanto si vuole a reclamare la propria autonomia , ma ogni decisione viene comunque presa da altri !

      E che Merolla non abbia nulla da spartire con Fondi e’ semplicemente esilarante .

      Intanto , volente o nolente , e’ di Fondi il referente politico da cui e’ indispensabile ricevere o meno le indicazioni .

      Successivamente , anche il ruolo del fedele compare di via Costa , non e’ di certo secondario per le sorti di Cisterna .

      Perche’ piuttosto , si e’ voluto evitare una sana prevenzione , evitando l’appoggio di certe persone ?

      Perche’ , si e’ voluto dimostrare piena riconoscenza a tali persone ? …. La poltrona alla presidenza del consiglio ad esempio , che poteva essere facilmente evitata nel pieno rispetto delle regole istituzionali .

      Eppure il periodo di crisi , pur definendolo di psudo-crisi , si e’ manifestato precocemente . Di fatto come si e’ proceduto ?

      Anziche’ manifestare immediatamente la propria autonomia , si e’ inutilmente cercato ( a scapito della citta’ ) di trovare accordi e quadrature per accontentare le diverse correnti ed ogni volta guarda caso , tenendo conto dei suggrimenti provenienti da Fondi !

      Facile proclamare il sostegno a Merolla ignorando che egli stesso ha cercato l’appoggio di certi personaggi .

      Ho avuto modo a tal proposito , di confrontarmi ( seppur frettolosamente a causa delle circostanze ) con lo stesso sindaco Antonello Merolla , e ancora una volta non posso che ripetere :

      ” Non ho difffidenza verso il sindaco ! Non e’ il sindaco che mi preoccupa …..SONO LE CATTIVE COMPAGNIE CHE SI E’ SCELTO CHE MI INQUIETANO ! “

  11. Virghil ha detto:

    Citazione:
    “E’ la prima volta che vedo qualcuno fare dei manifesti contro sé stesso ”
    ——————————————————————————

    SAra’ pure sorprendente , ma’ il manifesto riassume invece molto bene la situazione presente .

    Il manifesto per quanto discutibile , conferma l’epurazione senza alcuna logica apparente di persone che facevano parte della maggioranza ( descritta sempre FORTE e COESA ) , evidentemente avendo esaurito la loro funzione sono stati messi da parte .

    Nel frattempo , sembra che sia stata tenuta una CENA estiva allo scopo di un nuovo rimpasto …….ma nonostante l’amaro della casa , gia’ a partire dagli antipasti la digeribilita’ non e’ stata eccellente !

    E comunque sia , i bocconi amari non sono di certo finiti qui , anzi e’ solo l’inizio .

    ….. Passato S Rocco bisognera’ fare i conti con il patrono di Fondi , e molti sono i devoti presenti anche a Cisterna sempre pronti a venerarlo !

    Cominciando ad epurare alcune precise persone come segno di devozione …..d’altronde i FINI giustificano i mezzi !!!

  12. nessuno ha detto:

    A Cisterna come nel governo nazionale. Centrodestra diviso, sinistra fantasma, interessi di bassa lega contro chi cerca comunque di fare qualcosa per il paese.
    Anche quì un bel governo di responabilità civica?

  13. U79 ha detto:

    …il gioco si sta facendo duro, spero che vincano gli uomini con la loro lealtà e le loro idee e non gli smidollati barando.

I commenti sono chiusi.