Grande successo per l’edizione 2010 dell’Open House del Gruppo Gesa

Sabato 12 giugno si è conclusa la XII edizione dell’Open House, l’appuntamento con le ultime novità in materia di sicurezza, rispetto ambientale, meccanica, impiantistica e manutenzione, organizzata dal Gruppo Gesa. Taglio della catena
La XII edizione dell’Open House ha confermato l’importanza che un evento di questo tipo riveste per i protagonisti del settore. Molte le aziende infatti, che hanno partecipato con soddisfazione alla fiera; moltissimi coloro che hanno preso parte ai workshop e convegni tematici organizzati dal Gruppo Gesa, e che hanno visto una forte affluenza, con numeri significativamente superiori  rispetto alla passata edizione. Tanti ancora i cittadini e piccoli professionisti che hanno avuto, nell’Open House, un’occasione per conoscere nuovi prodotti e trovare risposta alle loro esigenze, professionali e non.
Open House 2010_Gruppo Gesa Durante l’inaugurazione della fiera, alla presenza del sindaco di Cisterna Antonello Merolla e dell’Assessore Provinciale allo Sviluppo Economico Silvio D’Arco, è stata riconosciuta l’importanza e il ruolo che il Gruppo Gesa riveste per la città di Cisterna. “Esempio di alta competenza e professionalità, eccellenza non solo per la nostra città, ma per l’intera provincia di Latina. Un’azienda per le aziende”, queste le parole con cui il sindaco di Cisterna ha definito il Gruppo Gesa.
Eccellenza riconosciuta anche dall’Assessore Provinciale Silvio D’Arco: “In questo momento di forte preoccupazione, possiamo dire che ci sono aziende che riescono ad andare avanti, progrediscono e fanno investimenti. E questo è fondamentale, perché è un comportamento che motiva le maestranze, rende partecipi e fa volare le eccellenze. Come provincia abbiamo tutte le caratteristiche e le potenzialità, in termini di capacità e materiale umano, per superare questo momento di difficoltà”.
Durante l’evento è stata inaugurata inoltre, anche la statua dello scultore Giuseppe Verri, che ha realizzato un’opera ispirata all’Open House riciclando vecchi materiali e in particolar modo il ferro, elemento fondamentale nel Gruppo Gesa. Buttoro_OH 2010
“Il buttoro, ovvero il buttero che vince sul toro – secondo le parole del suo creatore – rappresenta la perfetta simbiosi tra il cavaliere (il buttero) e il toro, che nella statua è ridotto al minimo perché addomesticato proprio dal buttero. L’uno è complementare all’altro: il buttero esiste quindi, perché c’è il toro”.
Di rilievo le parole del sindaco di Cisterna: “Ringrazio Verri per questa perfetta rappresentazione del buttero, in questo 2010 che ricorda i 120 anni trascorsi dalla sfida tra il nostro Augusto Imperiali e i cow boys americani, avvenuta a Roma nel 1890 e terminata con la vittoria del nostro celebre concittadino”.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca. Contrassegna il permalink.