VITE SPEZZATE…addio dolce Noemi

In questi momenti le parole non servono ad alleviare il dolore.

Noemi Formiconi from facebook

Al papà Domenico ed alla mamma Loretta le mie più sentite condoglianze per la loro grande perdita.

GMB

 

 

 

 

 

 

 

“La città è ancora sofferente per la perdita del Sergente Massimiliano Ramadù e deve nuovamente affrontare la perdita di una giovane vita”.
Così esordisce il Sindaco Antonello Merolla alla notizia della morte, a seguito dell’incidente stradale avvenuto domenica scorsa, di Noemi Formiconi.
“Sono veramente addolorato e affranto, sia personalmente che come rappresentante dell’intera amministrazione comunale, per quanto accaduto. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di grande dolore. Negli ultimi anni la nostra città ha dovuto affrontare sovente di questi dolori. In questi momenti è facile giudicare o pensare che i nostri ragazzi non conoscano o abbiano perso il senso della vita. Ma non è così. Cisterna è certa che i suoi giovani sono consapevoli dei rischi della vita, sono preparati, impegnati sia nel sociale che nello studio, in attività sportive. Sono giovani che riescono ad esprimersi e sanno esprimere i propri sogni anche attraverso ogni forma d’arte.
Sono certo che ancora una volta la città, ed in particolar modo proprio i giovani, sapranno affrontare questo momento difficile e stringersi intorno ai familiari ed amici di Noemi, una ragazza gioviale e sempre con il sorriso sulle labbra. Formulo i più sentiti auguri di una pronta guarigione all’altra ragazza rimasta coinvolta nell’incidente”.

Antonello Merolla

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Personale. Contrassegna il permalink.

2 risposte a VITE SPEZZATE…addio dolce Noemi

  1. U79 ha detto:

    Rimane il fatto che ci sono giovani cisternesi che continuano a morire sulle strade…non dico per tutti, ma per il molti le dinamiche avranno un denominatore comune.

  2. skipper! ha detto:

    Nessuno muore mai completamente, qualche cosa di lui
    rimane sempre, vivo dentro di noi. ed è la parte ke fa più male.. ora a me fa tanto male la parte sinistra del petto 😥

I commenti sono chiusi.