CISTERNA IN LUTTO PER LA MORTE IN AFGHANISTAN DEL SERGENTE MASSIMILIANO RAMADU’

DOMANI CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO, ORE 17

Dolore ha provocato quest’oggi a Cisterna la notizia dell’attacco subito da un convoglio nella missione italiana in Afghanistan, nella provincia di Herat, con l’uccisione di due soldati italiani uno dei quali il 33enne sergente Massimiliano Ramadù.
Il Sindaco Antonello Merolla, appresa la notizia, ha voluto incontrare i genitori del soldato e la giovane moglie per portare la solidarietà delle istituzioni e della cittadinanza.
“Quest’oggi siamo tutti colpiti da un grandissimo dolore – ha commentato Merolla -. Mi sono sentito telefonicamente con il Sindaco Giovanni Iacovelli di Ridetto (Bari) dove risiedeva l’altro giovane militare rimasto ucciso, Luigi Pascazio.

Le due vittime:

Sergente Massimiliano Ramadu Caporale Luigi Pascazio

I due feriti:

Caporal maggiore Gianfranco Scirè

Caporale Cristina Buonacucina

il Presidente del Consiglio comunale, Mauro Carturan, in accordo con il Sindaco, ha convocato il Consiglio Comunale in adunanza straordinaria e urgente, in prima e unica convocazione, per domani, martedì 18 maggio 2010, alle ore17:00 con all’ordine del giorno: “Consiglio di solidarietà per Massimiliano RAMADU’ che ha contribuito con l’estremo sacrificio della vita alla missione di pace e di libertà in Afghanistan”.
Hanno dato l’adesione di presenza il Prefetto di Latina, il Presidente della Regione Lazio, il Presidente della Provincia di Latina. Sono stati invitati a partecipare anche i Deputati nazionali e regionali pontini, tutti i Sindaci della provincia di Latina e dei comuni di Anzio, Nettuno, Velletri ed Artena.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca. Contrassegna il permalink.

3 risposte a CISTERNA IN LUTTO PER LA MORTE IN AFGHANISTAN DEL SERGENTE MASSIMILIANO RAMADU’

  1. nessuno ha detto:

    profonda commozione e partecipazione al dolore delle famiglie per una perdita irreparabile e terribile. Nessuno dovrebbe essere sottoposto ad un dolore tanto atroce. Mi associo al cordoglio e provo rispetto profondo per i nostri soldati morti e feriti.

  2. U79 ha detto:

    Sono addolorato per la giovane moglie e mi chiedo quale futuro possa attendere una vedova di trent’anni appena che deve trovare un nuovo senso alla sua vita. Le auguro di riuscirci.

  3. Carmen ha detto:

    Profondo cordoglio e dolore ,
    alla famiglia tutta le piu’ sentite ed affettuose condoglianze.
    Massimiliano era un bravissimo ragazzo ,amato e stimato da chiunque l’abbia conosciuto.
    Lascia nei cuori dolore e l’orgoglio di essere italiani , ci lascia un ‘insegnamento importantissimo : onorare di piu’ la ns bandiera lui che insieme ad altri l’hanno onorata con la propria vita.

I commenti sono chiusi.