DIRITTI E DOVERI

Le ferie sono un diritto ma anche un dovere. Per le farmacie è la Legge Regionale n.26/2002 a stabilire il periodo di chiusura e lo stesso deve essere rispettato sia da quelle private che da quelle pubbliche.
Gli eventuali disagi determinati dalla chiusura per una settimana di ferie dalla Farmacia comunale sita nel quartiere San Valentino, pertanto non potevano e non potranno essere evitati e soprattutto non sono il frutto di una disattenzione o cattiva gestione della stessa. Interno con persone della farmacia in ferie
“La normativa regionale vigente – spiega il Sindaco Merolla – stabilisce l’obbligo di chiusura per ferie delle farmacie per un massimo di quattro ed un minimo di tre settimane. Proprio per limitare quanto più possibile i disagi ai cittadini, la farmacia comunale ha scelto di chiudere solo tre settimane ed inoltre, come da un accordo stretto presso l’Ordine con l’adesione di tutte le farmacie presenti sul nostro territorio, di distribuire le tre settimane di chiusura nel corso dell’anno in modo da non superare mai le due settimane di chiusura consecutiva.”
Il quartiere San Valentino, inoltre, non dista più di due chilometri (!)  dal centro urbano dove si trovano quattro farmacie.
“C’è la massima attenzione dell’amministrazione comunale affinché non si verifichino disservizi ma non possiamo certamente disattendere la normativa. Pertanto chiedo ai cittadini, in particolar modo ai Comitati di quartiere che hanno con l’amministrazione un diretto canale di comunicazione, di chiedere spiegazioni prima di polemizzare”.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Sanità. Contrassegna il permalink.

4 risposte a DIRITTI E DOVERI

  1. webmaster x Ameba ha detto:

    Vorrei ricordare al lettore “AMEBA” che il sottoscritto non alimenta ne ha mai alimentato inutili polemiche. Quanto postato sulle “ferie della farmacia comunale” non è altro che il comunicato stampa ufficiale inviato dall’uff. stampa del comune a tutti i quotidiani locali.

    Se poi qualcuno trova che la cosa sia ingiusta o mal organizzata…..credo che il diritto di critica sia ancora in vigore quindi…

  2. CARMEN ha detto:

    Ameba , x” Virghil basta che si parli di me anche di male”
    e’ la filosofia della sua vita .
    Io credo che nessuno si lamentera’ delle sue ferie perche’ saranno ben felici di non averlo tra i piedi.
    Virghil semplicemente insopportabile e fazioso e……………….
    meglio fermarci qui.

  3. ameba ha detto:

    I soliti commenti…non so da chi sono partite le polemiche ma sono di pessimo gusto. Come si può negare un periodo di ferie alle farmacie?? Non vedo perchè dai metalmeccanici ai direttori di fabbrica possono godere di un periodo di chiusura ma le farmacie no! La farmacia a San Valentino è utile ma in caso di chiusura ci si può servire dalle altre aperte.

    è una fortuna averle ma ricordo che non tutte le zone periferiche ne hanno una, e quindi la maggioranza delle periferie sono 365 giorni obbligati a servirsi in centro città. Non ci lamentiamo per cose futili avendo già la fortuna di poter usufruire di un servizio così utile nel proprio quartiere.

  4. Virghil ha detto:

    “Il quartiere San Valentino, inoltre, non dista più di due chilometri (!) dal centro urbano dove si trovano quattro farmacie. ”

    Infatti cosa volete che siano 2 km di distanza dal centro urbano (?), per cittadini magari anziani che non guidano e ammalati cronici , oppure che non possono allontanarsi dal proprio coniuge altrettanto anziano e non autosufficiente ?

    ….Per fortuna che e’ attivo ( compresi giorni festivi ) , un efficiente servizio di trasporto urbano .

    …Oppure per i cittadini piu’ giovani e piu’ in forma , l’esistenza di pratici tratti pedonali dotati di efficienti marciapiedi con presenza di numerosa segnaletica di sicurezza , panchine per la sosta , pensiline delle fermate bus , e rigoroso controllo del comportamento automobilistico .

I commenti sono chiusi.