FATTI NON CHIACCHIERE

Ricevo dal consigliere Gianluca Del Prete, capogruppo della lista Merolla, la seguente dichiarazione che pubblico integralmente per i miei lettori.

“In relazione alle dichiarazioni rilasciate da esponenti politici della città apparse in questi giorni sui quotidiani locali, come capo gruppo della Lista Merolla, intendo puntualizzare, al di fuori di ogni polemica, alcuni concetti:
La maggioranza che attualmente ha la responsabilità del governo della città si sta occupando in maniera seria dei problemi che si è trovata a risolvere non cedendo a facili soluzioni mediatiche ed affrontando gli ostacoli di un naturale assestamento che ogni nuovo governo presenta.
Il compimento veloce dell’iter dei piani particolareggiati C/5 e C/6, l’attuazione del Centro Commerciale Naturale che darà un nuovo aspetto a buona parte del centro storico, il raddoppio della biblioteca di Palazzo Caetani con il progetto già concluso e la consegna dell’opera a breve termine così come la definizione della Casa della Salute, opera importantissima non solo per la città ma per tutto il bacino d’utenza che tale iniziativa raccoglie, sono solo alcune delle opere di cui il sindaco Antonello Merolla si è presa la diretta responsabilità di attuare.
E’ il lavoro giornaliero delle commissioni, degli uffici e degli assessori che porta risultati tangibili e non le beghe di palazzo fatte da chi, di beghe, se ne è sempre nutrito.
La maggioranza che governa è quella, come qualcuno ha giustamente ricordato, che è stata eletta dai cittadini, e nessuno, con il consenso del sindaco Merolla, ha mai avuto incontri ravvicinati né con l’UDC né con altri partiti che hanno deciso di schierarsi in contrapposizione al sindaco largamente voluto dalla città.
Le tesi rimanenti sono prove di una trasmissione che non andrà mai in onda.
E’ nostro dovere governare e lavorare come stiamo facendo. E’ un impegno preso con gli elettori ed è così che faremo, senza polemizzare ma producendo fatti concreti. Per questo chiediamo a chi si riconosce ancora nel nostro progetto e programma ad un sereno confronto all’interno della maggioranza e non attraverso gli organi di stampa.”

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Persone, Politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a FATTI NON CHIACCHIERE

  1. nessuno ha detto:

    Invece mi sembra che Lei, sig. Gabriele Paterlini, abbia colto proprio il nocciolo del problema.
    Infatti la soluzione del quesito è la “a” e questo significa che la maggioranza, mai decollata, è di nuovo in crisi profonda, direi di astinenza.
    Astinenza dal potere da parte dei soliti ingordi che guarda caso hanno creato il più grave problema del dopoguerra alla città: le due buche che ci accompagnano ormai da anni e che sono la sintesi perfetta dell’era Carturan.
    Dove passa lascia il vuoto: dalla cooperativa Cisternino al centro cittadino metaforicamente bombardato dalla cattiva amministrazione.

  2. Gabriele Paterlini ha detto:

    “Per questo chiediamo a chi si riconosce ancora nel nostro progetto e programma ad un sereno confronto all’interno della maggioranza e non attraverso gli organi di stampa.”

    Siamo d’accordo nel dire che “i panni sporchi” andrebbero lavati in famiglia e nel caso specifio proprio su questo blog abbiamo “cecchinato” (io di sicuro) un consigliere di maggioranza ex “Merolla Sindaco” (!!!) proprio per aver mandato “consigli” e per aver “interrogato” il Sindaco stesso utlizzando gli organi di stampa locale.
    Questo secondo me è un metodo di comunicazione decisamente discutibile e atipico per chi si propone di far parte di quel gruppo che dovrebbe governare una città nel rispetto del programma di governo presentato ai Cittadini ai quali è stata chiesta la fiducia in campagna elettorale.

    Spero vivamente che i destinatari (immagino il Sig. Del Prete non si riferisca solamente al consigliere Emiliano Cerro) di questa missiva siano stati contattati anche di persona oltrechè per mezzo di questa dichiarazione resa pubblica da questo blog.

    Anche io non voglio di certo far polemica, anche perchè risulterebbe sicuramente sterile e fine a se stessa. Sta di fatto che dopo aver letto la dichiarazione del capogruppo della lista Merolla Sindaco si rafforza in me l’idea che nella maggioranza si stia continuando ad utilizzare un modo di “dialogare” davvero inusuale che fa percepire un certo scollamento all’interno di quella che in realtà dovrebbe essere una coalizione forte di un risultato elettorale importante.
    In poche parole il Sig. Del Prete sembra prendere le distanze da un modo di comunicare a mezzo stampa di taluni appartenenti alla maggioranza, salvo poi utilizzare una modalità del tutto simile comunicando agli stessi soggetti la sua dichiarazione su di un blog pubblico!!

    Ripeto, non voglio assolutamente far polemica però a questo punto le cose sono 2:
    a) questo modo di governare una città è davvero “singolare”, atipico (il che dovrebbe essere assolutamente evitabile nel rispetto di chi ha “speso” il proprio voto a favore di chi oggi governa…), tanto più che basterebbe un faccia a faccia privato senza dover ricorrere necessariamente all’uso di pc, e-mail, blog, sms ecc ecc.
    a) io non ci capisco una benemerita…..del modo di fare politica e di comunicare (il che è assolutamente possibile….)

    Cordiali saluti,
    Gabriele Paterlini

I commenti sono chiusi.