DELIBERATO LO STATO DI CALAMITA’

I CITTADINI DEVONO SEGNALARE I DANNI SUBITI DALLA TROMBA D’ARIA PER LA STIMA DEL RISARCIMENTO

La Giunta comunale ha deliberato la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale a seguito della tromba d’aria che ha colpito l’intero territorio comunale di Cisterna.
Fronteggiata tempestivamente l’emergenza, il Comune ha avviato l’iter per il riconoscimento dell’evento atmosferico che la notte dell’8 gennaio e la mattina del 9 gennaio scorsi, con fortissimi venti,  ha provocato ingenti danni al patrimonio arboreo, alle abitazioni private e alle strutture pubbliche.
La tromba d’aria ha interessato l’intero territorio cisternese, con alcune aree particolarmente colpite, nonché i comuni limitrofi abbattendo centinaia di alberature di alto e medio fusto, provocando danni alle abitazioni private e agli edifici pubblici, alle linee elettriche e a quelle telefoniche, alle strade comunali con l’abbattimento della segnaletica stradale e l’ostruzione di fossi e canali di scolo, compromettendo la funzionalità delle strutture non solo della rete viaria pubblica ma anche delle strade vicinali e interpoderali.
L’evento è stato fronteggiato immediatamente con interventi dei tecnici operai comunali del servizio manutentivo, del Corpo della Polizia Municipale, della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, di cittadini volontari, per la riapertura delle strade danneggiate e con imprese locali, contrattate con urgenza.
A seguito di un primo sopralluogo degli effetti della tromba d’aria, il Sindaco Antonello Merolla ha inviato subito una nota alla Prefettura di Latina e alla Direzione Regionale Protezione Civile per il riconoscimento dello stato di calamità naturale, nonché l’ordinanza di chiusura temporanea della scuola Giovanni Cena per l’inagibilità causata dai danni per il maltempo.
Quindi, la Giunta comunale ha deliberato la richiesta alla Regione Lazio del riconoscimento dello stato di calamità naturale e la richiesta al Governo e alle Autorità competenti dell’adozione di provvedimenti urgenti e straordinari, nonché la concessione dei benefici previsti dalle leggi, a favore del Comune di Cisterna e dei suoi abitanti per consentire di intervenire con immediatezza con finanziamenti ed altro al ripristino delle strutture pubbliche e private danneggiate dall’evento e pertanto al risarcimento di tutti i danni subiti al patrimonio pubblico, privato, all’agricoltura, alla messa in sicurezza della aree coinvolte.
E’ ora necessario però che i cittadini segnalino i danni subiti affinché sia possibile stimare un risarcimento che tenga conto anche delle proprietà private.
Per questo si invitano gli interessati a scaricare dal sito internet il Modello rilevazione danni modulo da consegnare al più presto compilato al Comando di Polizia Municipale, sito al piano terra dell’ex Palazzo Comunale, in Corso della Repubblica 186. 

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca, Politica, Servizi. Contrassegna il permalink.