Crisi ? No, grazie. Comunicato stampa ufficiale

MEROLLA PRESENTA LA SUA NUOVA SQUADRA
“PRONTI A LAVORARE AL MASSIMO”
CON UN SMS SANCISCE L’INTESA RITROVATA

“Mi auguro che il tempo del confronto serrato sia terminato e che adesso tutti insieme lavoriamo affinché la nostra Cisterna sia sempre migliore con la soddisfazione di tutti ma soprattutto di chi ci fa permesso di avere l’onore di stare qui, tutte le persone che ci hanno votato. Grazie. Antonello Merolla”.
E’ stato con questo sms, inviato nel corso del Consiglio comunale di ieri dal suo cellulare a tutti i consiglieri di maggioranza, che il Sindaco Antonello Merolla ha di fatto concluso il periodo del confronto e siglato l’intesa per la piena ripresa dei lavori. Stamattina, invece, l’ufficialità resa attraverso un’affollata conferenza stampa.
“Sono sereno – ha detto Merolla – perché la sintesi tra tutti i gruppi politici è stata trovata e c’è una grande voglia di fare e subito. Non ci siamo mai fermati di lavorare, anzi. Ma adesso possiamo davvero dare il massimo”.
Così commenta il Primo cittadino il nuovo assetto del governo frutto di un serrato confronto politico che ha coinvolto anche le segreterie provinciali.
“Ringrazio tutti i gruppi politici, il coordinamento provinciale, Claudio Fazzone, Fabio Bianchi e tutti gli altri che hanno svolto un’importante funzione di mediazione”. La nuova squadra
Poi l’annuncio della nuova giunta formata da Massimo Rosina, Gildo Di Candilo, Antonio Bellotto, Alfredo Cassetti, Enzo Favale, Marco Muzzupappa, Ciro Santi, Fabio Carrozza, Adolfo Marini, Valentino Leone. Tornano in carica, quindi, Enzo Favale e Fabio Carrozza, mentre ad Antonio Barbazza sarà affidato un altro incarico. Due, sono invece, le nuove entrate rispetto alla scorsa giunta e precisamente Adolfo Marini, impiegato nella Prefettura di Latina,  ex PSI e nel 1994 fondatore del primo club di Forza Italia a Cisterna, e Valentino Leone, noto avvocato di Cisterna, da tempo impegnato in politica con Forza Italia confluito oggi nel PDL.
Vista la giornata prefestiva con gli uffici amministrativi chiusi, le deleghe verranno ufficialmente depositate lunedì. Il Sindaco però ha fatto già qualche anticipazione con la conferma dell’incarico di Vice Sindaco a Massimo Rosina, della delega al Bilancio a Gildo Di Candilo, della Cultura ad Adolfo Marini, dei Lavori Pubblici a Valentino Leone, delle Politiche Sociali a Fabio Carrozza, dell’Ambiente a Marco Muzzupappa, del Turismo e Spettacolo ad Alfredo Cassetti. Saranno confermati, con qualche integrazione, anche gli incarichi dei consiglieri delegati.Valentino Leone
Merolla ha poi reso nota anche l’altra novità, la nomina del dott. Giuseppe Vispi Casagrande quale capo dell’Ufficio di Gabinetto che coordinerà tutte le attività, soprattutto di comunicazione e raccordo, tra il Sindaco, gli assessori e la struttura amministrativa.
“D’ora in poi – ha detto Merolla – vorrò sempre più essere un Sindaco poco presente con gli assessori e molto più nelle sedi in cui Cisterna può e deve contare. Mi riferisco ai rapporti con la Provincia, la Regione, il Governo nazionale, le aziende, l’università. Cisterna, soprattutto grazie all’operosità della precedente amministrazione, ha dimostrato di svolgere un ruoloAdolfo Marini importante sul territorio provinciale e oltre. Ora, come cisternese, rivendico un rappresentante in Regione. Non possiamo più delegare ad altri la gestione del nostro territorio”.

 

ECCO il testo integrale dell’sms inviato:

Mi auguro che il tempo del confronto serrato sia terminato e che adesso tutti insieme lavoriamo affinchè la nostra Cisterna sia sempre migliore con la soddisfazione di tutti ma soprattutto di chi ci ha permesso di avere l’onore di stare qui tutte le persone che ci hanno votato. Grazie. Antonello Merolla”

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

19 risposte a Crisi ? No, grazie. Comunicato stampa ufficiale

  1. Virghil ha detto:

    Auto blu ed altri sperperi da cui si attinge dalle pubbliche casse !!!

    QUANTI RICORDERANNO la figura del “consulente di compliance” utilizzata dal comune di Cisterna?
    Tale figura, era stata fortemente voluta dall’ex(?) sindaco CIOCCOBLOCK .

    Tale qualifica e’ stata ricoperta dal generale (in pensione si presume) della finanza Giuseppe Casagrande Vispi ed e’ stato direttamente nominato dalla sempreverde platinette barbuta che ancora oggi continua a ricoprire il ruolo di primadonna, ruolo che di certo non puo’ passare inosservato vista la consuetudine all’arroganza e alle buone maniere da scaricatore da porto!

    EBBENE adesso, dopo che si e’ verificato un contenzioso tra l’amministrazione comunale e il generale Casagrande per il mancato pagamento dei compensi stabiliti per svolgere il ruolo della qualifica di compliance, il comune ancora una volta dovra’ fare ricorso alla pubblica cassa.

    Tralasciando il non trascurabile fatto di fare ricorso a soldi pubblici, A COSA E’ SERVITA LA FIGURA DEL “CONSULENTE COMPLIANCE”, TANTO DESIDERATA DALL’EX(?) SINDACO E MANTENUTA FINO AD ORA?

    Quali benefici tale figura ha portato nei confronti di Cisterna e dei suoi abitanti?

    ….DALLA POLITICA DEL FARE ALLA POLITICA DELLO SPERPERO!!!!

  2. ben ha detto:

    Che grande !!!!!!!!!!!!
    L’ex Goodyear ceduta gratuitamente al privato.
    L’ex campetto dei preti ed il cinema ipotecati per il privato
    L’ex Locatelli tutto trasformato…………
    Il Cisternino……………fate voi…….
    Il centro chiude con il senso unico (senso unico stranamente verso Latina) ed il commercio si sposta verso l’ex zona artigianale.
    SIETE SOLO INVIDIOSI.
    NESSUNO AVREBBE FATTO DI MEGLIO.
    ADESSO SPINGIAMOLO VERSO LA “PISANA ” REGIONE LAZIO CHISSA CHE NON CI FACCIA DIVENTARE PROVINCIA COSI FINISCE PURA LA LAGNA CON “CISTERNA DI LATINA” o Cisterna e basta.
    Mi piacerebbe leggere quando vado a Cori “Cori di Cisterna” e se ci riesce anche “Velletri di Cisterna”.
    Spingiamo forte verso la regione passando per via dei laghi se possibile …………………. e passando vicino al lago non fatevi venire qualche tentazione.

  3. U79 ha detto:

    “creare nell’area ex locatelli un centro di raccolta agrolimentare di stoccaggio e distribuzione dei prodotti agricoli locali , con un occhio di riguardo per la produzione di kiwy . Per poter realizzare cio’ , fu’ presentato un progetto all’ U.E. che dopo averlo analizzato fu’ accettato con l’elargizione del relativo finanziamento .

    In seguito , ancora non sappiamo che fine abbiano fatto tali finanziamenti ( pubblici ) ma sappiamo benissimo pero’ l’abile cambio di destinazione dell’area ex locatelli .”

    Molto molto interessante, sapevo del progetto per il grande punto raccolta del Kiwi ma non che i finanziamenti della UE fossero stati erogati. E anche io or ora non posso fare a meno di chiedermi: che fine hanno fatto questi soldi? Oh io lo so che ogni tanto qualche giornalista qui si da una letta al forum…e questa notizia, se avesse del fondamento, lascerebbe intendere un modo di operare mafioso….interessante, sai che scoop che ci uscirebbe fuori, già mi vedo anche le forze dell’ordine che “appizzano e recchie” e magari vogliono fare chiarezza…o non vogliono…ma se non vogliono…perché non vogliono??. Ripeto: molto molto interessante. Anche perché…se si va ad indagare, probabilmente tutto potrebbe risultare legale, massì: su quello spazio non si sta commettendo un abuso in fondo perché ora è edificabile, ha cambiato destinazione quindi, a prescindere dall’identità “sospetta” degli attori e di giudizi sulla loro condotta opportunistica, tutto sembra difficilmente “attaccabile”. Però…però se di mezzo ci sono dei fondi europei elargiti per realizzare qualcosa di preciso (immagino siano stati forniti alla comunità dei progetti, non penso che questi soldi siano dati “sulla fiducia”) e questo qualcosa non è stato realizzato beh…se i soldi non sono stati dati indietro, qualcuno se ne è appropriato indbitamente. La faccio troppo semplice? forse…

  4. ben ha detto:

    Per U79
    daccordo sul rifacimento del bartolani e sul Palazzetto dello sport in area ex nalco anche per usufruire della linea ferroviaria per il pubblico fuori provincia e dei numerosi parcheggi della zona artigianale.
    Non concordo sul vecchio dell’ex Consorzio agrario e dell’ex Cinema.
    L’ex cinema doveva essere abbattuto per un problema legato alla legge antisismica, il consorzio poteva essere ristrutturato.
    Per i parcheggi sotterranei concordo pienamente ma si potevano realizzare solo sotto l’ex campetto.
    Cosa si poteva realizzare nell’ex Locatelli ? (l’ex Locatelli èra urbanisticamente in zona artigianale)
    Il problema non è cosa si poteva realizzare nell’ex locatelli.
    Il problema è chi non doveva realizzare nell’ex Locatelli.
    Un politico può costruire abusivamente ?
    Un politico può fare variazioni urbanistiche a propro uso e consumo ?

    • Virghil ha detto:

      FINALMENTE tutti i nodi vengono al pettine !

      Tralasciando la questione dell’ex consorzio agrario e cine-teatro oggi ridotta ad una immensa buca inqualificabile e frutto dei FORMIDABILI anni del satrapo assoluto , che a quasi fine estate volendosene lavare le mani se ne’ era addirittura uscito con questo comunicato , come se le responsabilita’ fossero attribuili ad altri :

      ” LE BUCHE: INTERVENTO DI MAURO CARTURAN ”
      https://giuseppe-m-b.wordpress.com/2009/08/17/le-buche-intervento-di-mauro-carturan/

      Di tutto rispetto invece la questione dell’area ex locatelli .

      Ebbene fino agli anni 70 , tale area era utilizzata a Cisterna come deposito della ditta Galbani-Locatelli di Milano , in seguito per tale deposito fu’ decisa la chiusura ( delocalizzazione per l’esatezza ) dalla stessa ditta Galbani-Locatelli .

      Dopodiche’ con l’avvento degli anni 80 e del rampantismo politico che ha dato inizio agli anni “memorabili ” (?) fino ai nostri giorni , giravano a Cisterna ( tra cambi di casacca e di partito ) grandi progetti ( a parole ovviamente ) e la garanzia era data ( strumentalmente a mio parere ) da un “signore ” di spropositata corporatura che , oltre ad essere sindaco ( e lo e’ stato fino alla scorsa estate ) era medico ( del SSN ) nonche’ presidente della cooperativa CISTERNINO .

      Era naturale per costui , metiere voti e consensi visto i ruoli che ricopriva , e guarda caso il suo naturale serbatoio di voti e’ sempre stata la zona di Cerciabella , B.go Flora zone limitrofe e gran parte delle zone rurali , dove era piu’ facile essere conosciuti e divulgare i propri progetti per la valorizzazione dei prodotti locali , in primis il Kiwy .

      Tant’e’ che oltre a richiedere la DOP per il kiwy di zona , venne creato perfino un proprio marchio ( le spese a carico dei contribuenti e’ ovvio ) quello che oggi appare sotto forma di kiwy-colosseo con la dicitura kiwy latina ,…. naturalmente l’amplificazione per tale marchio appena creato fu’ massima mentre i risultati ancora si stanno aspettando .

      Sempre in quel periodo di rampantismo politico , era nata una nuova idea di per se neanche male , ossia :

      creare nell’area ex locatelli un centro di raccolta agrolimentare di stoccaggio e distribuzione dei prodotti agricoli locali , con un occhio di riguardo per la produzione di kiwy . Per poter realizzare cio’ , fu’ presentato un progetto all’ U.E. che dopo averlo analizzato fu’ accettato con l’elargizione del relativo finanziamento .

      In seguito , ancora non sappiamo che fine abbiano fatto tali finanziamenti ( pubblici ) ma sappiamo benissimo pero’ l’abile cambio di destinazione dell’area ex locatelli .

      Con una delibera ad hoc , ci fu’ un rapido cambio di destinazione d’uso dell’area ( variazione urbanistica ) per renderla edificabile ( edilizia urbana ) e poterla rivendere a privati .

      Infatti oggi , grazie ai “formidabili anni ” , una ditta edile privata ( e comunque non di Cisterna mi sembra ) sta’ realizzando un residence dove si promette di vivere in vacanza tutto l’anno !

      I ” FORMIDABILI ANNI ” che hanno determinato speculazione edilizia a favore del privato , NON DI CERTO DEI RESIDENTI DI CISTERNA !

      Tale cementificazione , sotto forma di villette a schiera e palazzine residenziali non di edilizia di tipo sociale , HA FORSE MIGLIORATO LA QUALITA’ DELLA VITA A CISTERNA ?

      Per non dire della totale insoddisfazione di come e’ stato ridotto il corso della Repubblica !

      EPPURE C’E’ CHI CONTIUNA A DEFINIRE “MEMORABILI” TALI ANNI !!!

  5. U79 ha detto:

    Io sono sempre a favore di un recupero di edifici “storici” e sono assolutamente daccordo sulle considerazioni contro lo stile moderno che si è deciso di applicare nella riorganizzazione urbana della città (ivi compreso il disegno che ci mostra come avrebbe dovuto essere il fantomatico teatro, assolutamente offensivo per il contesto in cui si trova). E mi associo volentieri a tutto quanto di negativo si voglia dire dell’illuminazione, della qualità dei materiali utilizzati per i marciapiedi ed il Corso della Repubblica e della cessione con leggerezza di un bene pubblico ad un privato. E aggiungo la mia voce al coro che attacca il rifacimento di piazza dei caduti, la gestione del Bartolani.
    L’idea di fare di corso della Repubblica un’area pedonale e di realizzare un palazzetto dello sport accanto allo stadio (uno però: non uno li e uno al quartiere San Valentino…) non mi sento di bocciarle a priori. Anche perché, la realizzazione della circonvallazione che unisce Cisterna Nord e Cisterna Sud, della strada che unisce San Valentino a Cisterna Nord (dico il concetto non la qualità del lavoro che è discutibile) associate alla presenza delle “parallele complanari” al corso forniscono un supporto più che valido alla gestione del traffico non più autorizzato al transito per la via principale.
    Rimane un fatto: a mio parere il consorzio ed il cinema andavano abbattuti, in quanto strutture vecchie, e tra vecchio e “storico” ci passa una bella differenza. In più la loro posizione centrale ne fa un punto strategico per la realizzazione di un parcheggio multivello in pieno centro. Stesso dicasi del campetto dei preti che, al termine dei lavori avrebbe dovuto riprendere l’aspetto di tappeto verde accanto a San Piet…ehm Santa Maria Assunta (la lunghezza dei lavori che la stanno interessando mi stava provocando un lapsus) e di fronte al palazzo dei servizi.
    Queste due opere avrebbero dovuto compensare il taglio di parcheggi dovuto alla pedonalizzazione del Corso della Repubblica e qui c’è a mio avviso un primo grave errore strategico: PRIMA fai i parcheggi e POI pedonalizzi il corso (levando una discreta quantità di posti auto). In ogni caso sia chiaro quando sento che a Cisterna mancano i parcheggi, mi viene da sorridere, pensado agli spazi di fronte al pronto soccorso, al parcheggio della banca San Paolo, ai posti vicino l’ex convento di Sant’Antonio Abate, a quelli vicino Giovanni Cena (etc, etc, etc,) associati al pigrizia che ci “costringe” a prendere sempre l’auto.
    Io, non è la prima volta che lo scrivo, la biblioteca comunale l’avrei realizzata nell’ex Convento di Sant’Antonio lasciando lo spazio in centro, come d’altronde previsto, al teatro.
    Sul sito dell’ex Locatelli, a pensa a male se fa peccato però spesso ci si azzecca (io li vedo strumenti pubblici al servizio degli interessi di uno o cmq pochi privati), al contempo a volere essere onesti…cos’altro ci si poteva fare in quello spazio? le aziende si devono allontanare dal centro. Secondo te Ben e chiunque altro abbia un’opinione in merito, come si doveva utilizzare quel vuoto? Un parco pubblico da dover poi manutenere? Un ospedale? Un cinema multisala? Un centro commerciale? e soprattutto per iniziativa di chi? con quali soldi? Dovete perdonarmi, io non ho molta fantasia e non sono molto “pronto di riflessi”…magari si poteva fare dell’altro in quella zona.

  6. ben ha detto:

    Caro U79 permettimi di dissentire sull’abbattimento del Consorzio agrario. Era parte integrante della piazza (vedi foto d’epoca) e sicuramente oggi “se recuperato ” con una adeguata ristrutturazione ed un cambiamento di destinazione d’uso (biblioteca Comunale per esempio o a servizi per la città ) non avrebbe sicuramente sfigurato.
    Ti ricordo che il cinema era stato acquistato dal comune che avrebbe potuto acquistare anche il Consorzio.
    La verità è che si è permessa l’ennesima speculazione edilizia fantasiosa e urbanisticamente orrenda da chi vede solo il moderno o la cementificazione a tutti i costi.
    Hanno voluto restringere gli spazi (leggi il Corso della Repubblica e il campetto dei preti ) erano convinti di creare un’isola pedonale vivibile e frequentata ma hanno “ammazzato” la vivacità del nostro CENTRO.
    Le buche rimarranno purtroppo per molti anni le macchine dopo le 20 continueranno ad invadere i marciapiedi inoltre ti consiglio di munirti di una lampada tascabile perchè non sono convinto che l’illuninazione della città verrà migliorata in pochi mesi.
    Per fortuna Cisterna ha avuto il miglior sindaco degli ultimi dieci anni colui che è riuscito a trasformare con un piano particolareggiato l’ex Locatelli ( un’azienda brutta e dismessa) in un giardino di 300 appartamenti. Grazie carturan.
    L’unico che con “lungimiranza politica” cede al privato l’ex cinema (proprietà comunale) e l’ex campetto dei preti sempre del comune e ne fa fare 2 enormi piscine. Grazie carturan.
    Cosa dire del Palazzetto dello Sport ?
    e del Campo Bartolani ? Correva l’anno 1997 Salvatori Sindaco Chiarucci Ass. LL.PP. danno incarico per la progettazione dei due impianti Ass. allo Sport Antonello Merolla l’opere sono volute fortemente da A.N. .
    Carturan 1999 è il nuovo sindaco e cosa fà ? ………..apetta 10 anni dico 10 anni
    appalta i progett l’ultimo anno del suo mandato.
    Grazie carturan tanto a cosa serve il palazzetto dello sport ed il campo sportivo ………………forse a dare lustro ad un Presidente di una società di calcio o ad un Presidente di una Società di Pallavvolo o di Basket.
    E se fosse stato questo il problema e se carturan avesse avuto paura della figura di un presidente di una società sportiva ? Quanti presidenti di società sportive si candidano in Italia ? Porca miseria vuoi vedere che è stato proprio questo il problema.

  7. U79 ha detto:

    In se l’idea non era brutta anzi estremamente brillante: abbatto una struttura fatiscente e, con la scusa che si trova in pieno centro, nel riedificarla creo un parcheggio sotterraneo multilivello. Non fa una piega, così come non la fa l’idea guida dell’ex campetto dei preti.

    Però, ogni considerazione sulla gestione del progetto ovviamente mi trova assolutamente daccordo

  8. Virghil ha detto:

    U79 scrive :
    ” Non c’entra niente con il tema di questo dibattito ma…non ho ben capito…pensi che chiacchiere e distintio sia una battuta di taxi driver? ”

    Grazie U79 , ho decisamente sbagliato titolo non si tratta di Taxi Driver bensi’ degli Intoccabili , due film che in comune hanno la grande interpreazione di De Niro .

    La mia comunque era una risposta inerente ad un utente di questo forum per ricordare ancora una volta che da molti anni ormai non vengono piu’ proiettati film a Cisterna .

    In seguito nessuno nega , che l’attivita’ cinematografica sia da considerare un’attivita’ commerciale e in quanto tale , la mancata apertura sia da attribuire all’amministrazione , ….ci mancherebbe !

    Piuttosto mi riferisco alla buca , dove prima aveva sede un cine-teatro che anziche’ recuperarlo , insieme alla struttura dell’ex consorzio agrario , si e’ preferito demolirlo e trasformarlo in buca . Oggi rimane l’immensa buca in pieno centro riempita di tanti buoni propositi e promesse mai realizzate , tra cui una moderna sala cinematografica . …..Per meglio precisare sia la demolizione che i successivi buoni propositi non giungevano da societa’ private , e tali eventi si sono verificati sotto l’era carturan .

    ….L’era che a quanto pare , secondo alcuni , oggi grazie ad essa consentirebbe la realizzazione di “opere megagalattiche” .

    In merito ai lavori dell’area “ex capanelle ” in via I Maggio , inizialmente avevo anch’io sentito dire della realizzazione di una possibile multisala inserito in un centro commerciale ma , non saprei dire nient’altro , per ora c’e’ solo il cumulo di macerie .

  9. antonello merolla ha detto:

    Grazie per U79 per l’esamina dei fatti corretta, il sottoscritto non vuole sottrarsi a qualsiasi giudizio sia negativo che positivo, però ritenendomi una persona leale, corretta, diretta, coerente e soprattutto una persona che non si tira indietro davanti alle prorprie responsabilità, una persona che ha una storia pubblica e privata di massima correttezza morale, è proprio per questo che a volte mi fa rabbia quando le critiche a me rivolte sono dettate dal fatto che all’interno della coalizione ci sono alcuni personaggi (scelti dagli elettori).
    Il sottoscritto non vuole neanche l’attenuante del poco tempo trascorso dall’elezione a Sindaco, di certo non sono perfetto, anche io ho i miei limiti che cerco di superare, sono sicuro che farò errori e non riuscirò ad accontentare tutti, ma di una cosa sono certo che il mio impegno è massimo senza condizionamenti se non uno solo fare bene per la MIA CISTERNA e questo lo devo anche alla memoria di mio padre.
    Caro U79 certo anch’io sono rammaricato per il posteggio selvaggio su corso della repubblica nelle ore notturne, spero quanto prima di concludere il concorso per l’assunzione di nuovi vigili, questo mi permetterà di organizzare turni serali e sopratutto mi permetterà di aprire una stazione di comando a San Valentino.
    Per San Valentino caro Virghil scusa se e poco in sei mesi l’aver individuado dei finanziamenti per l’apertura di un’asilo nido, il potenziamento della farmacia comunale con il servizio del Farmarecup (possibilità di prenotare visite ed analisi specialistiche per gli ospedali della provincia e di Roma), a breve partirà la consegna a domicilio delle medicine e la consegna presso i centri anziani, l’autorizzazione da parte della USL direzione generale Dott.sa Coiro per l’apertura di un’unità UCP (medici di base presenti per nove ore giornaliere) con annesso ambulatorio infermieristico per le patologie croniche ed il trattamento dei codici bianchi nei locali adiacenti alla farmacia…..non vado oltre.
    grazie a tutti (compreso virghil)

  10. U79 ha detto:

    Ho letto il botta e risposta tra Antonello e Virgilio (non vi conosco ma mi permetto un tono “familiare” perché come me frequentate con una certa regolarità questo spazio in cui siamo tutti uguali). Io penso che Virgilio vada letto con attenzione perché nel mezzo della sua “rabbia assoluta” (intesa come costante incazzatura verso istituzioni di qualunque grado) si possono scorgere considerazioni interessanti sulle problematiche di Cisterna (di quel che dice “a livello nazionale” mi interesso poco). Cementificazione, zone apparentemente dimenticate, teatro, parcheggio selvaggio, prospettive di nuovi cantieri al cospetto di immobilismo di quelli attuali e via discorrendo sono emergenze che i cittadini cisternesi non devono accettare e sulla cui importanza devono acquisire coscenza. Come cisternese poi non vorrei essere rappresentato in Regione da Carturan, sebbene oggi come oggi non so se ci sono delle alternative alla sua figura. Io sono insoddisfatto dei suoi dieci anni di governo: le buche, il corso con le toppe di asfalto, la quasi completa dimenticanza delle nostre risorse storico culturali, l’aver realizzato la strada per San Valentino senza prevedere una pista ciclabile, la gestione dell’affaire “ex convento di Sant’Antonio abate”, le installazioni luminose di pizza XIX Marzo assolutamente incoerenti con il contesto architettonico, lo stadio,… sono aspetti molto negativi se soppesati considerando anche quanto di buono è stato fatto. L’aspetto urbanistico poi è stato affrontato con approsimazione ed incompetenza. Infine credo che Carturan riscuota consenso popolare non per stima, rispetto, ma perché può fare favori o addirittura può danneggiare, in altre parole perché la gente lo teme e preferisce arruffianarselo (mi risulta abbia una enorme influenza ad esempio sulla gestione del Kiwi a Cisterna e non fatico ad immaginare che questo si traduca in centinaia di voti di famiglie che con il Kiwi ci campano).
    Ora invece comincio con i però.
    …però anche io noto, nei modi e nelle parole usate un tono offensivo che Merolla per il momento non ha ancora meritato.
    …però la maggior parte delle problematiche che Virgilio espone richiedono dei tempi che non possono essere brevi, ci vuole ragionamento, studio, preparazione per trovare soluzioni per le numerose carenze e situazioni di stallo che vive la realtà cisternese. Di sicuro Merolla è da troppo poco tempo in carica per essere “giudicato” sulla maggior parte delle tematiche esposte. Per non parlare del fatto che il sindaco a mio avviso ha ereditato dalla precedente amministrazione più supposte che caramelle, nonostante diplomaticamente asserisca il contrario (e daltronde una regola valida in politica più che in altri aspetti della vita è non sputare nel piatto da cui si mangia).
    Io seppur con molta diffidenza continuo a vedere positivamente il lavoro di Merolla dal suo insediamento, trovo che stia lavorando e conseguendo dei risultati, lo vedo estremamente presente nella comunità e vicino ai cittadini, con la dovuta umiltà di chi è, non un sovrano, ma un servo di Cisterna. Questo aspetto lo apprezzo, è un capovolgimento totale rispetto alla precedente amministrazione, nonché qualcosa che attendevo. Così però come è presto per dare giudizi negativi, lo è anche per darli positivi, quindi spero che la storia confermi la tendenza di quanto visto in questi mesi.

    Ci tengo ad un ultimo appunto di questo lungo e forse pesane intervento: Sindaco c’è una cosa che proprio non capisco. C’è una cosa, di quelle che ci scrive Virgilio, che poteva essere fatta: lottare contro l’inciviltà automobilistica di Cisterna. Ancora oggi mi trovo a passare nelle sere di punta a Cisterna e a constatare che è permesso alle automobili di sostare sui marciapiedi di Cisterna. Perché questo permissivismo? Perché i vigili urbani non intervengono? Mi consenta: qui c’è poco da pianificare o studiare: qui c’è da applicare le regole, multare, far rimuovere gli automezzi. Mi rendo conto che fare lavorare un paio di vigili urbani in orari notturni costituisca quanto meno un costo: ma quanto costa all’immagine della nostra cittadina, la tolleranza verso l’inciviltà? e quanto costa aggiustare, anche con toppe di asfalto, i danni cagionati dalle auto che salgono sui marciapiedi?

    Buon lavoro

  11. AMOPO ha detto:

    VIRGILIO SEI PATETICO …NON CONOSCI LA REALTA’ DI QUESTA CITTA’…NON CONOSCI I PERCORSI E I RISULTATI RAGGIUNTI DA QUESTA AMMINISTRAZIONE …PARLI IN VIA PERSONALE DEL QUARTIERE S.VALENTINO (MA ASCOLTA CHE NE PENSA LA GENTE DEL QUARTIERE DELL OPERATO DEL SINDACO) …PARLI…PARLI..PARLI…

    MA PARAFRASANDO UNA STORICA FRASE DI UN BELLISSIMO FILM (CULTURA CINEMATOGRAFICA NE POSSIEDI?)
    SEI SOLO CHIACCHIERA E DISTINTIVO….CHIACCHIERA E DISTINTIVO….

    IL TUO DISTINTIVO E’ QUELLO DI COLORO CHE NON RINNEGANO IL LORO PASSATO E NON SANNO FARE CRITICA COSTRUTTIVA MA SOLO CRITIRA PER PARTITO PRESO (GRILLO PARLANTE)….PURTROPPO COME ERI NEGLI SCOUT SEI RIMASTO NON PER NULLA IL TUO SOPRANOME SCOUTISTICO ERA PAPPAGALLO BRONTOLONE..

    COMUNQUE SE NON SBAGLIO SEI DELLO STESSO MILLESIMO DEL SINDACO…BE CARRIERA DIVERSA DIREI…E CON CIO’ CONCLUDO.

    COMPLIMENTI SINDACO MEROLLA E CONTINUI SULLA SUA STRADA E’ UN ORGOGLIO PER NOI CISTERNESI D.O.C.

    • Virghil ha detto:

      Amopo scrive :

      ” …NON CONOSCI LA REALTA’ DI QUESTA CITTA’…NON CONOSCI I PERCORSI E I RISULTATI RAGGIUNTI DA QUESTA AMMINISTRAZIONE …PARLI IN VIA PERSONALE DEL QUARTIERE S.VALENTINO (MA ASCOLTA CHE NE PENSA LA GENTE DEL QUARTIERE DELL OPERATO DEL SINDACO) … ”

      Ebbene si gentile Amopo , probabilmente a differenza di Lei mi confronte con i soliti cittadini scontenti .

      Pertanto invito Lei gentile Amopo , ad illustrarci la realta’ di questa citta’ . Ci illustri i percorsi ed i brillanti risultati raggiunti .

      Sarebbero altrettanto graditi gli indici di soddisfazione dei residenti presso il quartiere S. Valentino .

      Nessuno pretende dei miracoli , ma almeno la buona volonta’ e soprattutto il buon senso di dire che non tutto cio’ che e’ stato fatto precedentemente sia stata una manna per Cisterna .

      Il ” frutto” sbagliato delle scelte precedenti lo vediamo ogni giorno ,allora perche’ NON FAR FINTA DI NON VEDERE ,dovrebbe equivalere a disfattismo ?

      Chiacchiere e distintivo ? …..TAXI DRIVER , un gran bel film d’annata che anche a Cisterna era possibile visionare in sala cinematografica prima dell’avvento delle grandi opere sottoforma di buche e pozzanghere !

      …..Ma tanto anche questa mia ultima considerazione sara’ automaticamente inclusa fra’ le critiche non costruttive . Quali sarebbero poi quelle costruttive non e’ dato a saperlo , per fortuna che ci sono sempre dei validi supporters a sostenere tutto e qualunque cosa pronti ad intervenire come il cane di Pavlov ad ogni buona occasione .

      • U79 ha detto:

        Non c’entra niente con il tema di questo dibattito ma…non ho ben capito…pensi che chiacchiere e distintio sia una battuta di taxi driver?

        P.S.: e questo c’entra…il cinema è una iniziativa privata, non pubblica. Penso sia un errore madornale addurre colpe alle amministrazioni perché nessuna ha idee, soldi, coraggio, per creare un cinema a Cisterna. Credo che non incontrerebbe particolari difficoltà da parte dell’amministrazione, osservando la facilità con cui nascono supermercati ed esercizi commerciali (vedi gli ultimi Euronics e Acqua e Sapone e sommali con quelli nati in questi ultimi anni)…Piuttosto parlando di cinema, mi sembra di ricordare che i privati che hanno acquistato il terreno dietro l’ex albergo Capannelle, avesse l’intenzione, tra l’altro, di creare un multisala…se ne sa qualcosa?

  12. Virghil ha detto:

    Un nuovo saluto al Sindaco

    Intanto l’unica novita’ e’ rappresentata solamente dal “pupazzetto ” dall’avatar grafico che distingue ciascun utente , cambiato per l’occasione , per il resto non si percepisce nella risposta alcuna altra novita’ !

    Di getto :
    Come CITTADINO , potrei accorgermi della volonta’ di dialogo e confronto con i cittadini da parte del sindaco , particolarita’ sempre riconosciuta mi pare .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto della scorsa estate , del Ferragosto e della chiusura del corso al traffico automobilistisco .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto del ripristino della Fontana Biondi .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto della settimana della cultura popolare .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto della ” riscoperta ” dell’aerea archeologica ( anche se a dirla tutta i meriti andrebbero quantomeno riconosciuti anche ad altri cittadini ) .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto dei festeggiamenti ai diversi centenari di Cisterna .

    Come CITTADINO , potrei essermi accorto dei “mercatini ” della Domenica .

    Come CITTADINO , mi accorgo pero’ che continua la cementificazione del territorio . Cementificazione denominata NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE che faciliteranno i ” nuovi progetti megagalattici ” come dichiarato dal sindaco stesso .

    Come CITTADINO , mi accorgo che ad una particolare area commerciale viene inconcepibilmente permessa la chiusura a tempo della zona parcheggio .

    Come CITTADINO , allo stesso modo mi accorgo che nonostante la sbianderata “mobilita’ sostenibile ” e la presenza di un centro di ricerca definito d’eccellenza , il caos e’ quotidiano e sotto gli occhi di tutti , la vivibilita’ non e’ di certo migliorata , e le soste prolungate sui marciapiedi , in doppia fila e in prossimita’ di incroci e zone pedonali sono all’ordine del giorno .

    Come CITTADINO , mi accorgo di realta’ che continuano ad essere dimenticate ( S. Valentino potrebbe ricordare qualcosa ? ) .

    Come CITTADINO , potrei accorgermi dei progetti che dovranno essere realizzati ( tra cui il polo sanitario ) , ma intanto sotto gli occhi di tutti continua la sospensione di opere pubbliche. ….Opere pubbliche normali non megagalattiche !

    Come CITTADINO inoltre, come potrei ignorare i diversi condizionamenti che seppur negati sono sempre stati ben evidenti ?

    Strano che tutto cio’ possa essere liquidato in semplici giudizi offensivi , veramente strano .
    ….Ma forse nemmeno tanto viste le prossime elezioni regionali .

    ….Probabilmente come CITTADINO saro’ in ostaggio , insieme agli altri 30000 abitanti di Cisterna , di questa immobilita’ nonostante il fatidico e memorabile decennale passato che oggi pur facilitando il compito ad ogni assessore rende il cittadino di Cisterna di serie B !

    ….In attesa di Cinema , Teatro , Biblioteca , trasporti adeguati e collegamenti con le periferie e le aree rurali sempre piu’ cementificate .

    Infine: non do’ giudizi , in merito alla mancata solidarieta’ nei confronti del Prefetto di Latina . Ne’ tantomeno posso dare giudizi sull’astensione del sindaco .

    Pero’ perlomeno come CITTADINO di Cisterna mi sia concesso di esprimere la mia personale solidarieta’ , visto che i rappresentanti dell’intera citta’ ( senza entrarne nei particolari facilmente riconducibili ) non l’hanno fatto !

    Un nuovo saluto al sindaco Antonello Merolla

  13. Antonello Merolla ha detto:

    come al solito si risponde alle domande con altre domande, perchè invece non puntualizzi quali sono le cose fino ad ora fatte dalla mia amministrazione che sono riconducibili ad ingerenze o imposizioni da chicchesia? perchè le domande che mi rivolgi non le fai alle centinaia di persone che hanno votato le persone che ogni volta citi? ancora una volta offendi! forse mi sono mai tirato indietro dalle m ie responsabilità, o mai detto che sarebbe stato facile governare una città di 35.000 abitanti. forse la mia sicurezza di quello che IO voglio per la mia città di da fastidio, forse la mia serenità ad affrontare le problematiche della MIA CITTA’ ti da fastidio, parli di confronto con il cittadino quale tale, mi sono mai tirato indietro? e poi CONFRONTO non significa accuse e basta, perciò se ti ritieni super partes, critico da attento cittadino ti prego ancora una volta di essere nei miei confronti critico delle azioni della mia amministrazione e basta, se poi l’esercizio del confronto all’interno dei partiti per te è essere ostaggio di qualcuno ti posso assicurare che il sottoscritto NON E’ OSTAGGIO DI NESSUNO SE NON DELLE PROPRIE IDEE, DELLA PROPRIA ONESTA’ E CORRETTEZZA E DELLA PROPRIA STORIA PERSONALE CON TUTTI I SUOI ERRORI E SODDISFAZIONI. e poi perchè finire con la tua frase bella e di effetto fatti raccontare (perchè tanto non vivi direttamente le vicissitudini di questa città ma ti arroghi il diritto di difenderle) come si è comportato il sottoscritto in merito.
    poi gli altri non devono prendere le tue sconsiderazioni per offese ma mi pare che le tue risposte fanno capire per te non è così, forse perchè il vero depositario della verità sei solo tu, non è che proprio tu sei ostaggio di qualcuno? saluti antonello Merolla

  14. Virghil ha detto:

    Gentile Sindaco

    Le mie personali considerazioni riportate in questo spazio , non hanno di certo lo scopo di offendere nessuno .

    Se poi tali mie considerazioni e di altri cittadini , sono considerate offese , …..pazienza .

    In quanto la realta’ e’ ben diversa dalle intenzioni sempre dichiarate , altrimenti come si potrebbero spiegare le dichiarazioni di “indipendenza ” fatte in campagna elettorale a seguito di osservazioni esterne ( definite attacchi politici ) e lo “STATUS QUO” corrente ?

    Possibile che quanto riportato dalla stampa locale in quest’ultimo periodo , sia frutto di pura immaginazione ?

    Possibile che i continui riferimenti , letti sulla stampa locale, nei confronti delle stesse persone che proprio non VOGLIONO USCIRE DALLA SCENA POLITICA continuandone a dettarne le regole siano anch’essi frutto di invenzioni ?

    E probabilmente saranno frutto di invenzione , anche le insoddisfazioni degli stessi elettori , che si sono accorti degli ingombranti personaggi che continuano a indicare i percorsi , seppur nell’ombra ?

    Pura immaginazione saranno probabilmente stati , i continui pellegrinaggi tra Cisterna – Latina -Roma – Fondi , ….tutti pellegrinaggi che anziche’ rafforzare la dichiarata indipendenza hanno invece dimostrato tutt’altro .

    La crisi non e’ mai stata ammessa e di rimpasto in rimpasto , forse qualcuno avra’ fatto notare che non era possibile permettersi una dichiarazione di crisi alla vigilia di un importante appuntamento elettorale , ….fino ad arrivare alla PSEUDO SOLUZIONE attuale , l’ennesimo rimpasto con l’aggiunta di altri inutili ingredienti ( IL CONSULENTE PER COMPLIANCE ad esempio ) .

    Quanto costeranno alla collettivita’ tali aggiunte ?
    In attesa che a noi cittadini contribuenti , ci giungano le prossime richieste tributarie , sarebbe gradita una risposta immediata .

    E soprattutto , visto che i costi sono a carico della collettivita’ , QUALI SONO STATI I CRITERI DI QUESTA NUOVA FIGURA ?
    QUALE ERA L’ IMMINENTE NECESSITA’ ?

    Declino gentilmente l’invito del Sindaco , intanto perche’ pur non frequentando la sua compagnia ne’ conosco l’intenzioni e successivamente perche’ sono convinto che , o si dimostri la capacita’ di amministrare in piena autonomia e responsabilita’ oppure si rinunci !

    O forse al momento della candidatura c’era la convinzione che sarebbe stato facile ? Si era forse convinti che amministrare una citta’ di 30000 abitanti sarebbe stato facile ?

    Amministrare una citta’ richiede delle responsabilita’ e delle capacita’ , non e’ come una partita di calcetto dove in qualunque momento si possono sostituire i giocatori chiamando questo o quello !!!

    E per dimostrare di saper amministrare o perlomeno di averne la volonta’ , non si deve essere ostaggio di nessuno !

    La mia considerazione , pur continuando ad apprezzare il metodo di confronto diretto del Sindaco , deve essere intesa da CITTADINO in quanto tale sono , non avendo tessere ne’ essendo il portavoce di alcun partito .

    Convinto ancora una volta , di non aver intezione alcuna di offendere nessuno , un saluto al Sindaco Antonello Merolla.

    P.S: in qualita’ di libero cittadino mi associo alla PIENA SOLIDARIETA’ NEI CONFRONTI DEL PREFETTO BRUNO FRATTASI NEL RISPETTO DEL PROPRIO RUOLO E DEL SUO COMPITO ISTITUZIONALE , GRAZIE PREFETTO .

  15. Antonello Merolla ha detto:

    caroi virghil, ti prego basta, quello che scrivi è un’offesa alla mia onestà intellettuale e personale alla mia capacità di essere una persona capace di saper scegliere, è un’offesa per me e per le persone che mi stimano e mi sono vicini, è un’offesa alla storia della mia famiglia, è un’offesa per mio padre che mi ha insegnato onestà, umiltà e sopratutto rispetto per chiunque hai davanti. e poi ti avevo dato la possibilità di confrontarti con le azioni e non con le parole. perchè non hai accettato di dimostrare che tu sai governare? un posto nel mio staff per te è sempre disponibile perchè voglio proprio vedere cosa sei capace di fare. senza rancori Antonello Merolla (risposta personale e non da sindaco).

  16. Virghil ha detto:

    Calendario della CRISI
    Domenica 6 Dicembre 2009

    ” …..Ora, come cisternese, rivendico un rappresentante in Regione. Non possiamo più delegare ad altri la gestione del nostro territorio…… ”

    Ebbene come sempre MOLTO RUMORE PER NULLA con il gran ritorno delle ALLEGRE COMARI DI WINDSOR , …anzi a quanto sentito se ne’ e’ aggiunta pure qualcun’altra .

    Sara’ poi cosi difficile , immaginare chi potra’ mai essere nei desideri inconsci del sindaco Merolla , la persona designata a rappresentare il territorio di Cisterna alla REGIONE ?

    Se vi e’ cosi difficile immaginate una poltrona mastodontica e allo stesso tempo immaginate chi e’ colui che comodamente potrebbe con agio occuparla ….suvvia non e’ difficile !

    Forse pero’ questa volta sara’ piu’ difficile spiegarlo alle diverse famiglie che una volta dipendevano( direttamente o indirettamente ) dalla cooperativa cisternino , oppure dall’ex goodyear , o ancora ai numerosi cassaintegrati e disoccupati che ancora attendono le numerose promesse fatte in precedenza .

    ….Saranno sufficienti le panchine ?
    ….Saranno sufficienti i marciapiedi ?
    ….Sara’ sufficiente la nuova pseudo pista ciclabile ?
    …..SARANNO SUFFICIENTI GLI SLOGAN ?

    Anche questa volta , a dimostrazione delle ben fornite casse comunali , per risolvere la pseudo crisi NON CI SI E’ FATTO MANCARE NULLA !!!

    Oltre al nuovo rimpasto ,anche la nomina di una nuova figura , EH SI SE NE’ SENTIVA PROPRIO L’URGENTE BISOGNO , …il consulente per “compliance” di cui ancora non se ne’ conosce il compenso , di sicuro una manciata di euro ( qualche migliaio ) che fara’ senz’altro piacere alle famiglie cisternensi in difficolta’ economica e in bolletta , ancor piu’ fara’ piacere a coloro che sobbarcano il mese con belle somme da nababbi ( intorno ai 700 euro ) .

    ” IL CONSULENTE PER COMPLIANCE “, ….anche “sua altezza ” il ministro piu’ vicino a Cisterna ne’ sara’ fiero , visto che e’ colui che per primo ( dopo aver svolto egli stesso la figura di consulente ) si oppone alle spese di consulenza !!!

    E’ ovvio che ogni CISTERNENSE sara’ orgoglioso di tale scelta , specialmente coloro che hanno votato questa maggioranza . Infatti nel programma era previsto l’inserimento di tale figura ….o no ?

    Quella che segue e’ la conclusione finale del sindaco Merolla:

    “……soprattutto grazie all’operosità della precedente amministrazione, ha dimostrato di svolgere un ruolo importante sul territorio provinciale e oltre. Ora, come cisternese, rivendico un rappresentante in Regione. ”

    Ancora dubbi su chi dovrebbe rappresentare Cisterna alla regione ?
    Ancora dubbi su quanti affermavano che anche il VERO sindaco sarebbe stato un altro ?
    Ancora dubbi su coloro che dicevano chiaramente che pur scrivendo Merolla sindaco in realta’ si sarebbe letto un altro nome ?

    ……Ancora dubbi sulle facenti funzioni da sindaco ?

    Per concludere :
    Il miglior corteo degli ultimi 150 anni

    E speriamo che l’onda di risveglio possa arrivare anche a Cisterna

I commenti sono chiusi.