MENTRE GLI ALTRI FANNO BLA…BLA…

Emiliano Cerro

Emiliano Cerro

…a prendere “carta e penna”  (la mail è appena pervenuta in redazione) sono i giovani Consiglieri Comunali neo-eletti Gersenio Boccabella, Alessandro Capasso, Vittorio Sambucci ed Emiliano Cerro che, a loro dire, si sono venuti a trovare in un contesto caratterizzato da discussioni divergenti e pareri contrastanti all’interno dell’amministrazione. Il perchè lo facciano a mezzo “posta” anzichè nelle sedi opportune non è dato sapere e, comunque, sarebbe un’altra storia. Ma andiamo con ordine.

Gli stessi affermano di ravvisare la necessità di portare alla luce tematiche ed iniziative volte a garantire un miglioramento della qualità dell’offerta dei servizi rivolte ai giovani ed intendono evidenziare quelle che sono le carenze attualmente vigenti nel paese.

Gersenio "Jerry" Boccabella

Gersenio "Jerry" Boccabella

Ed ancora: “…a tal proposito come già espresso nell’ultima lettera inviata al sindaco ed in precedenti incontri e colloqui con lo stesso, ci sentiamo di ribadire e sollecitare l’attuazione di un programma che da oggi alla fine dell’anno possa essere attuativo e dare avvio ad un percorso capace di offrire una valida proposta a favore di tutti i giovani della cittadinanza.

Concordemente, il gruppo dei neo-consiglieri, in vista delle prossime festività natalizie, propone il posizionamento/installazione di una pista sul ghiaccio nella piazza centrale della città, la stessa, infatti, oltre ad avere una portata di carattere ricreativo per i giovani, potrà anche essere richiamo per quanti vorranno far visita alla nostra città, e quindi per gli esercizi commerciali che operano nella stessa.

La seconda priorità, dati i tempi lunghi che si prospettano per il completamento del cineteatro comunale, è data dalla realizzazione di un teatro-tenda da collocarsi al centro della città od in alternativa nell’area ex Nalco, per dar vita ad una stagione teatrale, culturale e cinematografica cisternese. La stessa si reputa prioritaria anche al fine di evitare, che nei fine settimana, i nostri coetanei si vedano sempre costretti a spostarsi nei comuni vicini di Latina o Velletri, dove ad oggi l’offerta culturale appare decisamente migliore rispetto alla nostra.

Vittorio Sambucci

Viste inoltre, la presenza ridotta di spazi attrezzati per bambini, la possibilità di arredarne di nuovi, in particolar modo nelle zone periferiche, con giostrine, pedane in gomma, scivoli e quant’altro possa rendere loro accogliente il posto nei momenti ludici.

In ultimo, torniamo a sollecitare l’approvazione in Consiglio Comunale, di un piano che consenta la copertura internet sull’intero territorio comunale che permetta a tutti d’accedere ai servizi internet oggi indispensabili sia sul lato formativo-didattico che sul lato lavorativo dei giovani di Cisterna.

Nel ribadire la nostra presenza all’interno della maggioranza, teniamo a precisare il nostro impegno tutto rivolto a favore dei giovani e ad accogliere ogni ulteriore proposta proveniente dalla intera collettività degna di meritevole attenzione.”

Questo è quanto amiche ed amici, a voi le conclusioni.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

18 risposte a MENTRE GLI ALTRI FANNO BLA…BLA…

  1. Virghil ha detto:

    Intanto , rientrando nel tema della discussione , i giorni della pseudo-crisi non si contano piu’ !

    E adesso , pur se continueranno a negarlo , la realta’ appare ben chiara .

    La “schiarita” qualora ci fossero stati dei dubbi , e’ pervenuta dopo l’incontro a Roma con madame fazzone .

    Oltre al sindaco erano naturalmente presenti altre personcine , e di certo non potevano mancare le due primedonne d’eccellenza : il corpulento presidente del consiglio e il suo socio , il coerente consigliere provinciale !

    In ogni caso , ai voglia a negare la crisi , ai voglia a sbandierare l’assoluta autonomia , ai voglia a proclamare tutte le buone intenzioni , ….di fatto le decisioni vengono da Fondi .

    E per ora , TUTTI ZITTI , tanto Lunedi’ e’ previsto un nuovo incontro a Latina in via Costa probabilmente , da tenersi forse intorno alle 5 , pertanto ognuno avra’ un proprio ruolo : …. chi scalderà l’acqua , chi preparerà le tazze , chi foglia per foglia sceglierà il the’ migliore , chi selezionera’ accuratamente i pasticcini e ci sara’ perfino chi dosera’ lo zucchero da aggiungere .

    Non sara’ sottovalutato nessun ruolo , la candidatura alla regione ne vale la pena evidentemente !

    …..Anche tra i bla bla e i romantici rapporti epistolari .

  2. ben ha detto:

    A firma di Giuseppe MOCHI, Carlo Alberto Zaccheoe Matteo Rossi, tutti provenienti da AN dichiarano : <>

    ERA ORA ………….UNA BOTTA D’ORGOGLIO.

  3. ben ha detto:

    In risposta alla” VERA DESTRA”.
    Leggo da Latina Oggi e La Provincia di oggi 04/11/2009
    quella che in effetti è la risposta a …nessuno.
    Premetto che l’appello ……..”liberiamo la VERA DESTRA” è un appello tutto interno alla PDL. Finalmente LEGGO una voce che solleva il problema della gestione del tutto personale della PDL in provincia di Latina.

    A firma di Giuseppe MOCHI, Carlo Alberto Zaccheoe Matteo Rossi, tutti provenienti da AN dichiarano : <>

    ERA ORA ………….UNA BOTTA D’ORGOGLIO.

  4. nessuno ha detto:

    Scrive ben:
    “Liberiamo la VERA DESTRA.
    Liberiamoci dalla mafia.

    SOLIDARIETA’ AL PREFETTO DI LATINA BRUNO FRATTASI.”

    Aggiungo: che c’entra la vera destra ( quale…)
    LA LOTTA ALLA MAFIA E’ UN PRE-REQUISITO PER LA DESTRA, PER LA SINISTRA E ANCHE PER IL CENTRO.

    Se non ci liberiamo della piovra riscoprendo le ragioni della legalità, la bellezza di agire per il bene comune, allora siamo già morti.

  5. ben ha detto:

    Liberiamo la VERA DESTRA.
    Liberiamoci dalla mafia.

    SOLIDARIETA’ AL PREFETTO DI LATINA BRUNO FRATTASI.

  6. Virghil ha detto:

    “…e arriva da FONDI per salvare cisterna ? ”

    Si ! Nessuna sorpresa , la badante di giunta , arriva proprio da Fondi !

    La badante del pdl pontino , madame fazzone , che incontrera’ gli esponenti della maggioranza di giunta ,
    ….la pseudo-crisi , dovra’ perlomeno rimaner tale , fino alle prossime elezioni regionali . Se gli obiettivi di programma saranno raggiunti e se nessuno osera’ rompere le uova nel paniere ( quelli di nuova area oppure il Prefetto ad es. ) niente sara’ cambiato ma , se i traguardi non saranno raggiunti anche per Cisterna si potrebbe ipotizzare un nuovo decorso , …. il ritorno del borgomastro !

    PS : ricordo a tutti la signorilita’ della badante di Fondi che in seguito al serio lavoro d’indagine condotto dal Prefetto di Latina B.Frattasi , in merito alle infiltrazioni mafiose nel comune di Fondi , ha espresso l’intenzione di denunciare il Prefetto stesso .
    …..Ovviamente anche quelli che furono i ” giovanissimi in gamba ” oggi apprezzano tali azioni !

  7. ben ha detto:

    TEMA : Confusione

    Svolgimento

    Qual’ è la destra qual’ è la sinistra ?…………..
    Chi è maggioranza, chi è opposizione ?……………….
    Cos’è la maggioranza, cos’è l’opposizione ?…………….
    Giovani ? …………………………
    Tutti a destra tutti a sinistra.
    Tutti in maggioranza, tutti in opposizione.
    Caosssssssssss………………………….e arriva da FONDI per salvare cisterna ? Bo?

    Voto:
    Dobbiamo accettare la delusione che è limitata, ma non dobbiamo mai perdere l’infinita speranza.
    Martin Luter King

    Un saluto a tutti gli Amici del Web e scusate

  8. U79 ha detto:

    Mettendo per un attimo da parte l’argomento cui si è spostata la discussione (burattini o teste indipendenti?) e “tornando” alla notizia devo convenire con Virghil:
    – Pista di pattinaggio
    – Teatro tenda in zona defilata rispetto al centro cittadino (l’unico spazio veramente adeguato a contenere questa struttura in città sarebbe Ground Zero ma sapete com’è: li dovrebbero lavorarci!)
    – Giochini e giostrine
    – Copertura internet “totale globale”
    Ma questi sono fiorellini, sono ciliegine, mentre qui si deve sollecitare non dico a fare la torta ma quanto meno ad iniziare ad impastarla.
    Deve ripartire la macchina dei cantieri quanto prima, deve partitre un piano che abbia l’obiettivo di mettere a disposizione di Cisterna gli spazi come minimo dell’ex convento di Sant’Antonio Abate, di Tres Tabernae (e altri ce ne sarebbero ancora). Si deve cominciare a parlare anche di creazione di una rete di piste ciclabili che copra tutto il territorio comunale. Si deve partire con il recupero del centro storico che, Virghil ha drammaticamente ragione, cade a pezzi ed è assolutamente indecoroso! Si deve riqualificare il percorso pedonale che dal cimitero porta Collina dei Pini e da Cisterna giunge al quartiere San Valentino.
    Cose grosse e non realizzabili nei tempi brevi che invece richiederebbero gli interventi proposti dai consiglieri, questo è vero però, io dico, si solleciti affinché parta almeno la macchina, si muovano gli ingranaggi. Poi certo, con il motore a regime, si potrà parlare dei benefici effetti collaterali che avrebbero la pista sull’attività commerciale ed il teatro tenda nell’arginare l’esodo giovanile che si registra nei fine settimana. In merito al primo punto sono perplesso: la loro proposta mi sembra più un esercizio accademico che un confronto con la realtà. Per ciò che concerne il secondo invece non posso non constatare che l’80% dei ragazzetti che “scappano” da Cisterna non vanno al D’Annunzio o al Cafaro o all’Europa o ancora all’Arena del mare, omettendo i “romani”, bensì al Makkeroni, al Dada, ai MiAMI party che vagabondano per la provincia e non (fino all’Art Cafè di Roma se non erro), o ancora a sentire la musica dal vivo al Doolin, e troppi ancora ce ne sarebbero e non li pronuncio per non farne un trattato. Non mi si fraintenda, per un teatro tenda (attendendo quello in cemento) nell’area ex-Nalco io firmerei col sangue perché, abitando a meno di un Km, finalmente potrei gustarmi degli spettacoli senza dover partire con l’auto però per un U79 che emigra per andare a teatro ci sono almeno 10 Pischello Rossi che partono per andare in disco, per trovare la “bella situazione” con la “bella gente” ed è la moltitudine che bisogna conquistare.
    Comunque in bocca al lupo a giovani politici della nostra comunità nella speranza che “crescano” e diventino sempre più concreti: la direzione che prenderà la nostra storia saranno molto probabilmente loro a stabilirla.

  9. Virghil ha detto:

    Ora dovrebbe dirmi cosa c’entra la proposta dei quattro giovani del PDL, con la conquista di poltrone e potere, mi pare che i 4 se lo siano già guadagnato da soli sedendo oggi in Consiglio Comunale…

    C’entra con questo :
    “..ricorderà forse chi erano i giovanissimi Carturan, Capitani, Della Penna, Martelli, Merolla ed altri…. ai tempi del pentapartito.”

    Con quest’altro:
    “Giovanissimi in gamba, che faticavano a ricavarsi spazi all’interno della maggioranza di governo della città, al tempo in mano ai vari Montellanico, Cicchitti, Salis e Comandini…”

    E anche con quest’altro :
    ” ma i giovani anche in quelle maggioranze ingessate non disdegnavano la lotta ed il confronto “(ed erano per questo stimati e rispettati, non ingiuriati)… ”

    Ma soprattutto con :
    “quei giovani, preg.mo Virghil, erano e poi sono diventati, converrà con me a riguardo, il futuro della nostra Cisterna.”

    Riguardo alla condizione di anonimato, e’ la stessa condizione che viene concessa a tutti !

    Intanto si continuano ad evocare i “big ” della politica locale . …..Come dire , sarebbero questi gli esempi che i “giovano indipendenti ” dovrebbero seguire ?

    Altro che gestione oculata e corretta !
    Altro che odio accecato nei confronti della politica locale !

    ……Piuttosto arroganza , potere , e disinvolti cambi di casacca !

  10. Anonimo Veneziano ha detto:

    Ed e’ ancor peggio , quando le “giovani leve “ anziche’ rappresentare il rinnovamento non sono nient’altro che la continuita’ di una politica vecchia arrogante e famelica disposta a tutto , pur di ottenere poltrone e potere .

    Preg.mo Virghil penso che le sue considerazioni pecchino un pò di genericità, la sua a quanto pare, è una lotta contro il sistema, beh…. troppo facile farla in anonimato rintanato e protetto dalle proprie quattro mura di casa.
    La politica, è una cosa molto più seria dei suoi effimeri ragionamenti, ed è fatta di conquista del consenso e poi di gestione corretta ed oculata del potere.

    Ora dovrebbe dirmi cosa c’entra la proposta dei quattro giovani del PDL, con la conquista di poltrone e potere, mi pare che i 4 se lo siano già guadagnato da soli sedendo oggi in Consiglio Comunale… solo che lei accecato dall’odio nei riguardi dei big della politica locale, vede solo burattini e burattinai, bande e capibanda… avvilente!

    Andreotti soleva dire: “il potere logare chi non ce l’ha!”

  11. Virghil ha detto:

    Preg.mo sig. Anonimo in un contesto democratico , e non e’ solo il mio parere , la politica deve essere intesa come lo strumento a tutela dell’intera cittadinanza , non mezzo per perseguire gli interessi di un singolo o di pochi cittadini !

    Ed e’ ancor peggio , quando le “giovani leve “ anziche’ rappresentare il rinnovamento non sono nient’altro che la continuita’ di una politica vecchia arrogante e famelica disposta a tutto , pur di ottenere poltrone e potere .

    Da troppi anni , che lo si voglia o meno, il cattivo esempio ha accompagnato la realta’ di Cisterna ed il ricordo dei : “…”giovanissimi in gamba”, che faticavano a ricavarsi spazi all’interno della maggioranza di governo della città,” come scritto dal preg.mo sig Anonimo , in realta’ non hanno portato alcun cambiamento , stessa logica stessi metodi.
    Come dire , ….cambia il maestro ma la musica e’ sempre la stessa ! Anche in tempi di pseudo-crisi a quanto pare .

    Ed il fatto di ritrovare tranquillamente dei consiglieri ( sia nella maggioranza che nell’opposizione ) sotto indagine giudiziaria e’ un’altra conferma della politica ad uso e consumo dei propri interessi !

  12. Asterione ha detto:

    Preg.mo Anonimo Veneziano, suvvia, ma pensa veramente che i giovani (ora ex) da lei citati siano un modello da seguire dagli attuali giovani consiglieri? Spero per loro che abbiano altri esempi cui ispirarsi e non l’ ondivaga storia politica di molti di quei “giovanissimi in gamba”.

  13. Anonimo veneziano ha detto:

    “I giovani di certo meritano rispetto , ….purche’ siano autonomi e non influenzati , o peggio gestiti , dalle varie correnti dei soliti vecchi volponi” .

    Preg.mo Virghil, non so come interpreta lei la politica, a quanto mi sembra di capire, fosse per lei non dovrebbero esservi in Consiglio Comunale logiche di schieramento… i giovani consiglieri comunali, dovrebbero muoversi autonomamente e magari annientare i propri predecessori.

    Ma la politica, non è questa… non è uno strumento di vendetta, ed è fatta di scelte democratiche assunte a maggioranza all’interno dei partiti.
    Rifarsi ad una logica correntizia, a mio parere, non significa esser gestiti da qualcun altro, altrimenti nel caso di Bersani, a livello nazionale, dovrei dire che è gestito da Dalema, Santoro da Di Pietro etc. etc. etc.

  14. Virghil ha detto:

    “… quei giovani, preg.mo Virghil, erano e poi sono diventati, converrà con me a riguardo, il futuro della nostra Cisterna. ”

    Non si dispiaccia preg.mo Anonimo Veneziano , ma le persone da lei elencate , piu’ che essere diventate il “futuro della nostra Cisterna ” sono state lo “sfascio della nostra Cisterna ” . Ed il loro ingresso in campo , a me sembra che piu’ che per la citta’ , costoro abbiano fatto i loro interessi .

    Interessi , pronti a difendere tutt’ora , …a tutti i costi anche rinnegando il passato politico , cambiando casacca e bandiera !

    Nel frattempo grazie al ” generoso contributo ” di quelli che furono i giovani rampanti della nostra Cisterna , …non abbiamo un cinema ne’ un centro culturale di qualsiasi tipo, …non abbiamo un centro sportivo pubblico ( palestra , piscina , ) , …non abbiamo una biblioteca , …non abbiamo una vivibilita’ a misura di persona , …non abbiamo un sistema di trasporto pubblico, tale da essere definito in tal modo , che possa collegare la periferia con il centro.

    Abbiamo pero’ la ” cisterna ambiente ” ,abbiamo l’ acqua pubblica gestita da una societa’ privata , sono state permesse e concesse ( con cambio di destinazione d’uso ) licenze edilizie estese fino all’aree rurali , mentre il centro storico cade letteralmente a pezzi .

    ….In compenso abbiamo piazze ( un paio ) e un corso disegnato e progettato da un team di architetti di chiara fama nazionale , che finora ha richiesto continue manutenzioni sempre invaso da automobili insieme ad una infinita’ di BAR !

    E’ solo una mia cosiderazione, quindi non se’ ne’ dispiaccia preg.mo Anonimo se non converro’ con lei ma , ….a pensar male si fa’ peccato pero’ spesso ci si indovina!
    Rispolverando un aforisma di cui l’autore e’ ancora piu’ nostalgico nei riguardi del pentapartito da Lei citato.

    I giovani di certo meritano rispetto , ….purche’ siano autonomi e non influenzati , o peggio gestiti , dalle varie correnti dei soliti vecchi volponi .

    Un saluto dalla terra dei cachi .

  15. Anonimo Veneziano ha detto:

    Preg.mo Virghil, la politica ha tempi lunghissimi, ricorderà forse chi erano i giovanissimi Carturan, Capitani, Della Penna, Martelli, Merolla ed altri…. ai tempi del pentapartito.
    Giovanissimi in gamba, che faticavano a ricavarsi spazi all’interno della maggioranza di governo della città, al tempo in mano ai vari Montellanico, Cicchitti, Salis e Comandini… ma i giovani anche in quelle maggioranze ingessate non disdegnavano la lotta ed il confronto (ed erano per questo stimati e rispettati, non ingiuriati)… quei giovani, preg.mo Virghil, erano e poi sono diventati, converrà con me a riguardo, il futuro della nostra Cisterna.
    Quindi…. rispettiamo questi giovani 😉

  16. Anonimo veneziano ha detto:

    I sigg. di cui parla, preg.mo Marschall, non sono furbetti!! Ma persone stimate, che si distinguono nelle loro rispettive attività professionali, e che per questo hanno ricevuto il consenso da parte dei Cisternesi, nonostante la loro giovane età.
    Fanno politica per passione, vocazione e per mandato ricevuto dai propri elettori ai quali, in primis, sentono di dover rendere conto.
    Guai a chi pensasse che gli stessi, sono entrati in Consiglio Comunale soltanto per alzare la mano, sarebbe un errore madornale sminuirli a questo ruolo, ed una valutazione indegna e di basso profilo nei riguardi degli stessi.
    Sento di poter dire, conoscendoli, singolarmente di persona che, per capacità ed ingegno, daranno filo da torcere, alla vecchia nomenclatura… da tale confronto dialettico si spera comunque che la città possa trarne beneficio. Un caro saluto.

  17. Virghil ha detto:

    ” …a prendere “carta e penna” (la mail è appena pervenuta in redazione) sono i giovani Consiglieri Comunali neo-eletti Gersenio Boccabella, Alessandro Capasso, Vittorio Sambucci ed Emiliano Cerro che, a loro dire, si sono venuti a trovare in un contesto caratterizzato da discussioni divergenti e pareri contrastanti all’interno dell’amministrazione. ”

    I ” GIOVANNI CONSIGLIERI NEO-ELETTI ” .

    ….Appartenenti a quale banda ?

    ….Qual’e’ il loro politico-badante di riferimento ?

    Belle proposte di programma , manca solo il mago Zurli’ !

    Ambiente , viabilita’ , vivibilita’ , spazi sociali e culturali , acqua , rifiuti , trasporti , politiche sociali ,….tutto risolto in un ghiacciolo , anzi in una “pista di ghiaccio” !

    Le prossime proposte , anziche’ per lettera , si faranno tramite facebook .

  18. Marshall ha detto:

    Mentre gli altri fanno bla bla, i neo consiglieri sopra citati fanno i furbetti!!!!!
    Le loro bellissime proposte, pista di pattinaggio, teatro tenda, giostrine per i bambini…. non erano gia state annunciate dal sindaco queste cose? a me sembra di averle gia sentite queste cose! forse mi starò anche sbagliando, ma a me questi consiglieri, che tra l’altro sono stati schierati in questa CRISI (PSEUDO) o come volete, vogliono apparire belli di fronte ai cittadini poco attenti!Vogliono prendere i meriti di cose già dette e già in progetto…. bravi bravi…

I commenti sono chiusi.