EUROLAZIO SERVIZI vs AUTOMATIC SERVICE

Con la tempestività e la correttezza nota e apprezzata da chi mi legge, appena ricevuta dall’avv. Simona Poli,  pubblico la versione dei fatti del sig. Gabriele Tintisona in merito a quanto accaduto durante il consiglio comunale straordinario a Cisterna di Latina il 9 luglio u.s. (vedere post precedenti).  Ringrazio il sig. Gabriele Tintisona e l’avv. Simona Poli per la preferenza accordata a questo sito.  Ed ora il comunicato.

“Dopo aver letto su alcune testate giornalistiche locali nonché su alcuni siti internet le versioni più fantasiose in merito alle ragioni che sottintenderebbero alla  protesta di alcune lavoratrici della Eurolazio Servizi Centro Sud sas di Carturan Odero & C., il diretto destinatario dei cartelli di protesta, il sottoscritto Gabriele Tintisona, in qualità di amministratore unico della Automatic Service s.r.l., intende fornire la propria versione dei fatti,che sono tutti suffragati da idonea documentazione  probatoria.
La Automatic  Service s.r.l. ha appaltato alla Eurolazio alcuni servizi di fardellatura ed ha pagato regolarmente, sino al maggio 2009, tutte le fatture emesse dall’appaltatrice.
Questa circostanza, provata dai bonifici  regolarmente incassati dalla Eurolazio, non è certamente contestabile.
Quanto al fatto che  il 18 giugno 2009 alcuni lavoratori della Eurolazio avrebbero trovato al proprio posto di lavoro altre persone dipendenti di altre aziende, di ciò, quegli stessi lavoratori,  dovrebbero chiedere spiegazioni al proprio titolare, il Sig. Odero Carturan.
Quest’ultimo, infatti, omette di riferire che  nonostante le numerose richieste avanzate dalla Automatic  Service s.r.l. di consegnare  l’originale dei  seguenti documenti:
DURC – (documento unificato di regolarità contributiva ) certificato obbligatorio per legge
F24 – DM10
Denuncia mensile E-Mens
Copia del libro unico
Dichiarazione liberatoria per singolo dipendente per i mesi percepiti
(Il tutto come prevede il D.LGS del 10.09.03 n°276, G.U. del 09.10.03, art. 29)
ad oggi questi  non ha ancora provveduto a consegnarli.
Ebbene, questo è stato l’ostacolo preliminare che ha imposto alla Automatic Service s.r.l. di sospendere il pagamento dell’ultima fattura scaduta  che è  pari a soli € 20.736,19  peraltro  da pagarsi alla Banca Popolare di Aprilia dip. di Campoverde in quanto anticipata come smobilizzo crediti presso tale istituto come da comunicazione ricevuta in data 02.04.09, si badi bene,                 €  20.736,19 e non € 120.000,00 come affermato dal Sig. Odero Carturan nelle sue infondate accuse  riportate a pagina 10 de “ Il Nuovo Territorio” di venerdì 10 luglio ove riferisce che “…La denuncia querela è stata fatta per appropriazione indebita per fatture non pagate in quanto la Eurolazio deve ancora incassare circa 120 mila euro per prestazione già eseguite….”.
Sono  sinceramente dispiaciuto per i lavoratori della Eurolazio, ma la verità è che se i loro  stipendi non sono stati versati, i dovuti chiarimenti e le legittime rimostranze devono essere avanzate nei confronti del loro stesso datore di lavoro che, certamente, fino a maggio 2009, ha incassato regolarmente le somme richieste: ne sono prova i bonifici bancari effettuati presso la banca popolare di Aprilia ove la società smobilizzava il credito anticipatamente alla scadenza a mezzo conto anticipo fatture.
Pertanto ci è fatto obbligo, dopo aver ricevuto i documenti richiesti, di  pagare esclusivamente tramite l’istituto di credito ove la società ha anticipato tali fatture ricevendo almeno l’80% dell’importo in anticipo alla scadenza indicata in fattura.
Purtroppo, come spesso avviene, la realtà dei fatti è stata astutamente celata sotto una nuvola di fumo alzata da chi voleva e vorrebbe  far ricadere  l’attenzione e  la responsabilità di una drammatica situazione sulla Automatic Service s.r.l. che, al contrario, nulla c’entra.
Dell’inesattezza ed infondatezza di quanto sostenuto dal Sig. Carturan, sia in riferimento al reale ammontare dei debiti esistenti,  sia in merito alle motivazioni dell’omesso pagamento dell’ultima fattura in scadenza,  si darà tempestivamente  prova alla Procura della Repubblica presso la quale verrà depositata tutta la documentazione comprovante la regolarità dell’ operato della Automatic Service s.r.l. nella vicenda in questione. “
F.to Gabriele Tintisona
—————————————————————–

“Dopo aver letto su alcune testate giornalistiche locali nonché su alcuni siti internet le versioni più fantasiose in merito alle ragioni che sottintenderebbero alla  protesta di alcune lavoratrici della Eurolazio Servizi Centro Sud sas di Carturan Odero & C., il diretto destinatario dei cartelli di protesta, il sottoscritto Gabriele Tintisona, in qualità di amministratore unico della Automatic Service s.r.l., intende fornire la propria versione dei fatti,che sono tutti suffragati da idonea documentazione  probatoria.
La Automatic  Service s.r.l. ha appaltato alla Eurolazio alcuni servizi di fardellatura ed ha pagato regolarmente, sino al maggio 2009, tutte le fatture emesse dall’appaltatrice.
Questa circostanza, provata dai bonifici  regolarmente incassati dalla Eurolazio, non è certamente contestabile.
Quanto al fatto che  il 18 giugno 2009 alcuni lavoratori della Eurolazio avrebbero trovato al proprio posto di lavoro altre persone dipendenti di altre aziende, di ciò, quegli stessi lavoratori,  dovrebbero chiedere spiegazioni al proprio titolare, il Sig. Odero Carturan.
Quest’ultimo, infatti, omette di riferire che  nonostante le numerose richieste avanzate dalla Automatic  Service s.r.l. di consegnare  l’originale dei  seguenti documenti:
DURC – (documento unificato di regolarità contributiva ) certificato obbligatorio per legge
F24 – DM10
Denuncia mensile E-Mens
Copia del libro unico
Dichiarazione liberatoria per singolo dipendente per i mesi percepiti
(Il tutto come prevede il D.LGS del 10.09.03 n°276, G.U. del 09.10.03, art. 29)
ad oggi questi  non ha ancora provveduto a consegnarli.
Ebbene, questo è stato l’ostacolo preliminare che ha imposto alla Automatic Service s.r.l. di sospendere il pagamento dell’ultima fattura scaduta  che è  pari a soli € 20.736,19  peraltro  da pagarsi alla Banca Popolare di Aprilia dip. di Campoverde in quanto anticipata come smobilizzo crediti presso tale istituto come da comunicazione ricevuta in data 02.04.09, si badi bene,                 €  20.736,19 e non € 120.000,00 come affermato dal Sig. Odero Carturan nelle sue infondate accuse  riportate a pagina 10 de “ Il Nuovo Territorio” di venerdì 10 luglio ove riferisce che “…La denuncia querela è stata fatta per appropriazione indebita per fatture non pagate in quanto la Eurolazio deve ancora incassare circa 120 mila euro per prestazione già eseguite….”.
Sono  sinceramente dispiaciuto per i lavoratori della Eurolazio, ma la verità è che se i loro  stipendi non sono stati versati, i dovuti chiarimenti e le legittime rimostranze devono essere avanzate nei confronti del loro stesso datore di lavoro che, certamente, fino a maggio 2009, ha incassato regolarmente le somme richieste: ne sono prova i bonifici bancari effettuati presso la banca popolare di Aprilia ove la società smobilizzava il credito anticipatamente alla scadenza a mezzo conto anticipo fatture.
Pertanto ci è fatto obbligo, dopo aver ricevuto i documenti richiesti, di  pagare esclusivamente tramite l’istituto di credito ove la società ha anticipato tali fatture ricevendo almeno l’80% dell’importo in anticipo alla scadenza indicata in fattura.
Purtroppo, come spesso avviene, la realtà dei fatti è stata astutamente celata sotto una nuvola di fumo alzata da chi voleva e vorrebbe  far ricadere  l’attenzione e  la responsabilità di una drammatica situazione sulla Automatic Service s.r.l. che, al contrario, nulla c’entra.
Dell’inesattezza ed infondatezza di quanto sostenuto dal Sig. Carturan, sia in riferimento al reale ammontare dei debiti esistenti,  sia in merito alle motivazioni dell’omesso pagamento dell’ultima fattura in scadenza,  si darà tempestivamente  prova alla Procura della Repubblica presso la quale verrà depositata tutta la documentazione comprovante la regolarità dell’ operato della Automatic Service s.r.l. nella vicenda in questione. “
F.to Gabriele Tintisona
———————————————————————————-
(comunicato integrale ricevuto in redazione  alle ore 16,54  con
e-mail non certificata. Allegati  in formato .PDF e .DOC)
Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a EUROLAZIO SERVIZI vs AUTOMATIC SERVICE

  1. carturan odero ha detto:

    X U79

    BUONA SERA RIGUARDO CIO CHE A DETTO IL SINDACO E DI EVITARE DI RISPONDERE SU QUESTO SITO. NON COME SCRITTO DA TE DI NON EVITARE. E DI EVITARE LA STAMPA IN GENERE. CHE TINTISONA GABRIELE NON CENTRA NULLA IN QUANTO COMANDA IL PADRE LO A DETTO LUI (MA SULLA CARTA PURTROPPO RISULTA GABRIELE. COME LA FRASE GUARDATE CHE SONO SOLO AMICO CON TINTISONA, IL TUTTO SENZA CHE NOI LE CHIEDESSIMO QUALCOSA IN MERITO E LUI CHE SI E FATTO GARANTE A TUTTO CIO’, E LUI CHE LA MATTINA DEL 14C.M MI A CHIAMATO E FISSATO APPUNTAMENTO X CHIARIRE IL TUTTO, MA LA CONTROPARTE NON VI ERA PERCHE?AVEVA DETTO DAVANTI GLI OPERAI IL GG 09/06 CHE AVREBBE SOLLECITATO QUESTO INCONTRO CON LE PARTI,COME MAI NON E STATO POSSIBILE?IL CHIARIMENTO REALE SI PUO FARE CON LE PARTI PRESENTI, NON UNA SI E UNA NO, E SI CHIARISCE LA VERITA’ DA CHE PARTE STA NOI DIAMO LA NOSTRA DISPONIBILTA A QUESTO, SE NON DA LUI X NOI ANDREBBE BENE ANCHE PRESSO LA VOSTRA REDAZIONE COSI SI POTRA SCRIVERE LA VERITA DA CHE PARTE STA.
    LA SALUTO

  2. U79 ha detto:

    Odero, è difficile leggere i tuoi commenti, lo dico senza cattiveria, sono solo incuriosito dalla vicenda.
    Mi ha colpito che Antonello Merolla a tuo dire (e non c’è ragione per non crederti) ti abbia chiesto di non “EVITARE SOPRATUTTO DI RISPONDERE HA QUESTO SITO”.
    Se fossi implicato in questa vicenda, a prescindere dal mio ruolo, in effetti cercherei di essere più concreto nei dialoghi con la controparte perché ho la sensazione che abbiate parlato più sui media che di persona.
    “CHE TINTISONA GABRIELE NON CENTRA NULLA CHI COMANDA E SOLO IL PADRE PAOLO”, non ho capito se è una frase del sindaco o tua; nel secondo caso mi chiedo perché ci si è rivolti al figlio se chi comanda è il padre.
    Come tu hai fatto notare giustamente, al sindaco in tutta questa faccenda “CHI GLIELO A CHIESTO?”
    In effetti penso tu abbia ragione: fossi in Merolla mi terrei alla larga da questa storia, anche perché c’è un’intera cittadina da governare, che ha problemi collettivi e merita che i suoi sforzi siano indirizzati altrove. Senza contare che nello specifico non penso abbia “giurisdizione”.
    Chiudo dove ho cominciato: il fatto che, a quanto pare, il sindaco ha chiesto di non rispondere specialmente su questo sito è deludente, soprattutto perché Merolla ha fin dall’inizio mostrato disponibilità, in nome della trasparenza, a partecipare allo scambio di opinioni qui riportate. Fino a questo momento però non ho potuto fare a meno di notare che, quando qui si sono affrontati temi seri lui se ne è tenuto alla larga (e dubito che non ne fosse a conoscenza).
    Noto che Merolla, peraltro, ed anche questo mi delude non si cura neanche del suo sito su cui ci sono due commenti seguiti alla sua elezione a sindaco. Il primo è mio che auspico il mantenimento dell’impegno a mentenere aperta la pagina web onde favorire il contatto con i cittadini. Il secondo, molto più interessante, è di G. Paterlini, che ogni tanto scrive anche qui se non erro, che parla di qualcosa di importante: lo stato del manto stradale di C.so della Repubblica, con particolare riferimento al tratto che va da Happy Days al Bar Dello Sport. Consiglio a tutti di leggerlo .
    Tutto ciò per dire che questi commenti sono senza risposta, che il sito, a differenza di quanto proclamato, è in stato di abbandono e lo stesso sindaco sembra disinteressarsene. Quindi: se non si occupa di una cosa sua come possiamo pretendere che venga a rispondere qui? Si potrà asserire che non c’è tempo materiale per occuparsi di queste cose, ma mantenere fede alla parola data richiede impegno e disciplina, oltre che coerenza.

  3. carturan odero ha detto:

    PER LA REDAZIONE SCUSATE CORREGGO LA DATA DELL’INCONTRO CON IL SINDACO MARTEDI 14C.M NON IL 22 COME IRONEAMENTE SCRITTO GRAZIE

  4. carturan odero ha detto:

    X GLI ANONIMI E AL COMUNICATO AUTOMATIC DI TINTISONA GABRIELE
    FACCIO PRESENTE CHE LA FATTURA N. 4 DEL 27/03/06 DI €20.736,19 SCADENZA 15/06/09 RIGUARDA I LAVORI ESEGUITI IL MESE DI MARZO…. (E GIUSTO CHE LA CONTROPARTE LO METTA IN EVIDENZA)…. DI CUI SCONTATA il 02/04/09 PRESSO LA BANCA E QUINDI PAGATO GLI STIPENDI E F24 DEL MESE DI MARZO… COME MAI LA FATTURA N.5 DEL 31/03/06 DI € 9,953,36 E STATA PAGATA REGOLARMENTE IL 15/06, COME MAI SE NON IN REGOLA?.. RIGUARDO LA FATTURA DEL 27/03 SCADENZA SEMPRE IL 15/06 COME MAI NON PAGATA SE PER LA FATTURA DEL 31/03 SIAMO IN REGOLA?..RIGUARDO LE RIPETUTE RICHIESTE CHE DICONO DI AVER FATTO LO DIMOSTRASSERO CON LE CARTE NON CON LE CHIACCHIERE, L’UNICA RICHIESTA FATTA E STATA IL GIORNO 18 GIORNO CHE ANNO MESSO ALLA PORTA TUTTI SENZA NESSUN PREAVVISO, INVIANDO N2 FAX DICENDO DI AVER MANDATO RACCOMANDATA IL GG17 DOVE CHE DA TIMBRO POSTALE E DATATA GG18.IL TUTTO QUESTO SOLO PERCHE IL GG17 ABBIAMO CHIESTO CHE VENISSE REGOLARIZZATA LA FATTURA SCADUTA IL 15/06. COMUNQUE IO SONO DISPONIBILE CON TUTTI ANCHE CON GLI ANONIMI(MA CHI SONO QUESTI ANONIMI ? MA!) A FAR VEDERE LE CARTE NON SOLO CHIACCHIERE, ALLA REDAZIONE DO LA MIA DIPONIBILTA’ A UN INCONTRO IN REDAZIONE DA VOI CON LA CONTROPARTE X DIMOSTRARE TUTTO E LORO DIMOSTRERANNO IL TUTTO NON HO NULLA DA NASCONDERE COSI DIAMO FINE A TUTTO E POI DECIDERANNO LE AUTORITA COMPETENTI. FACCIO PRESENTE CHE MARTEDI 14 C.M SIAMO STATI CONVOCATI DAL SINDACO PRESSO L’UFFICIO IN COMUNE ALLE ORE 14,00 PENSAVAMO CI FOSSE LA CONTROPARTE COME LUI STESSO AVEVA DETTO AL PRIMO INCONTRO STATO IN PRESENZA DEGLI OPERAI, MA NULLA DI CIO, NOI PRESENTI CON IL NOSTRO LEGALE, A VISTO E CHIESTO NULLA DI PIU,PER LA SECONDA VOLTA SI E FATTO PROMOTORE X UN INCONTRO CON LA CONTROPARTE.CI HA CHIESTO DI EVITARE GIORNALI E DI EVITARE SOPRATUTTO DI RISPONDERE HA QUESTO SITO, PERCHE? VISTO CHE CIO CHE CHIEDEVA A NOI, AGLI ALTRI E PERMESSO?COSA CE CHE NON VA? CI HA DETTO CHE LUI E SOLO AMICO DEL TINTISONA,(MA CHI GLIELO A CHIESTO?)(CHE TINTISONA GABRIELE NON CENTRA NULLA CHI COMANDA E SOLO IL PADRE PAOLO,(CHI GLIELO A CHIESTO?)PERCHE NON DOVREI RISPONDERE SU QUESTO SITO, LO FACCIO MA SOPRATUTTO X IMIEI DIPENDENTI E PER DOMOSTRARE A TUTTI CHE HO LA COSCIENZA PULITA.UNICO ERRORE SU QUALCHE COSA CHE HO STRETTO LA MANO A QUALCHE PERSONA (PERCHE X ME VALE ANCHE UNA STRETTA DI MANO)PER CERTI ACCORDI. ANOMI NON VI NASCONDETE FORSE SARETE PIU CREDUTI SE COME DITE VOI MI DEVO VERGOGNARE, IO MI ESPONGO IN PRIMA PERSONA E SE SONO DA CONDANNARE ECCOMI QUI, QUINDI BASTA CON ANONIMI, IO SONO PRONTO X LA TRASPARENZA ANCHE CON LA PRESENZA DELLA CONTROPARTE E VOI TUTTI SE VOLUTO
    UN SALUTO ALLA REDAZIONE.

  5. U79 ha detto:

    Così come ero curioso di apprendere la versione di Tintisona (o suo rappresentante) ora vorrei leggere qualche risposta firmata Carturan Odero, a questa novità.
    Le lavoratrici, come qualunque gruppo di persone insoddisfate ed esasperate, sono facili da manipolare: basta dare loro un capro espiatorio.
    Lasciamo stare i sindacati ed i sindacalisti (italiani bene inteso): per questa nazione, a mio parere, sono solo un virus che ricatta i datori di lavoro a colpi di scioperi e manifestazioni in piazza e che spesso si impegnano veramente quando ormai è troppo tardi. Vero: in questa situazione sarebbero utili, se sapessero fare il loro lavoro (che a pensarci bene è una sorta di vocazione…ma chi di loro ce l’ha?). Sono un po’ come i politici che per lo più curano i loro interessi…solo usano altri strumenti.

  6. nessuno ha detto:

    Chiarimento abbastanza circostanziato e dovuto. Ciò che meraviglia , qualora suffragato della dovuta documentazione quanto asserito dal legale della Automatic Service Srl, è che alcune lavoratrici della Eurolazio Centro Sud ecc.si sarebbero prestate ad una protesta contro la parte sbagliata; infatti sembrerebbe che la società del sig. Carturan abbia incassato quanto dovuto, ivi compresa l’ultima fattura contestata per mancanza di documentazione ( DURC ecc. ) in quanto già anticipata da Istituto bancario con cessione di credito. Ovviamente manca il vero interlocutore: un sindacato credibile che sappia assistere le lavoratrici evitando di protestare contro il soggetto sbagliato ( ripeto, qualora vero quanto sopra comunicato dalla Automatic Service ). UN CONSIGLIO ALLE LAVORATRICI: andate subito alla Camera del Lavoro di Cisterna o altro valido sindacato… ( CGIL, CISL, UIL, UGL, CUB ). Ma c’è qualche c…zzo di sindacalista che legge questo sito???

I commenti sono chiusi.