IL PREZZO DI UN NUOVO ASSE ? 21 VITE UMANE

Un asse del treno fessurato e parzialmente corroso dalla ruggine, già da tempo compromesso. Forse un difetto di saldatura. E’ la principale ipotesi al vaglio della procura di Lucca, che sta indagando sulla strage di Viareggio. I magistrati hanno già disposto accertamenti sulle operazioni di manutenzione, compresa la congruità degli ultimi controlli agli ultrasuoni eseguiti sull’asse. Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli ha spiegato, davanti al Parlamento, che l’asse è risultato tranciato nella parte che sporge dalla ruota – detta ‘fusello’ – poco prima della ‘boccola’, la quale consente all’asse stesso e alle ruote di girare. La sezione di rottura, ha detto Matteoli, ha evidenziato una fenditura estesa, che ha portato la sezione esistente a ridursi notevolmente fino al totale cedimento. In questa galleria le immagini dell’asse spezzato. Nella foto è possibile vedere la sezione dell’asse che era già “tagliata” nella parte più liscia e teneva ancora solo nella zona più scura e scabrosa

La parte incriminata

La parte incriminata

Da altra visuale

Da altra visuale

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca. Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL PREZZO DI UN NUOVO ASSE ? 21 VITE UMANE

  1. Come si può far viaggiare un vagone senza i dovuti controlli.
    http://riflessioniquotidiane.wordpress.com

I commenti sono chiusi.