CISTERLANDIA: LA COSCIENZA POLITICA

Ci rinuncio in quanto non esiste o se esiste è talmente esigua da risultare ininfluente. Intanto le persone da me interpellate non hanno mai risposto, dico mai, io voto PDL o PD o altra sigla di partito. Tutti, indistintamente, io voto per tizio, io voto per caio, l’ho promesso a sempronio e così via.  Alla seconda domanda, sul perchè della loro scelta, quasi tutti hanno detto che hanno promesso il voto in cambio di ipotetici e non dichiarati favori. La risposta più gettonata è stata “me potrebbe fa ‘n favore”. Alla terza, se si riconoscevano negli ideali rappresentati dal candidato scelto la desolazione è stata totale: “e tu ancora ce credi…..magnano tutti e questo almeno lo conosco”. Fine dialettica politica dalla quale se ne può trarre un insegnamento: non vince il partito vince chi vanta il maggior numero di conoscenze. Se io, candidato, posso contare su 3,000 “amici” di quale colore sia vincerò su te che ne hai solo 1,500.

Considerazioni? Si, una mi sento di farla: gli unici e dico gli unici che alla parola “ideali” hanno dato una risposta concreta, che si può condividere o meno, sono stati i giovani di destra, ma non della destra convenzionale di quella estrema e forse dire estrema è sbagliato direi di quella forza nuova che a mio avviso non va più ignorata. E’ presente, ha seguito, è composta da giovani e con loro prima o poi si dovrà tovare un punto di contatto. Contatto NON scontro perchè allora sarebbe la vera fine della democrazia.

p.s.: al lettore Alberto che si è tanto meravigliato per il filmato, peraltro con pezzi di reportorio regolarmente reperibili, su Gianni Alemanno ricordo che non ci si dovrebbe indignare ma anzi si dovrebbe essere fieri del fatto che una persona come il sindaco di Roma  sia stata ospite di Cisterna. I due ragazz intervistati a me non sono sembrati come dice Alberto due tipi scelti appositamente. Espongono le loro idee e basta. Che poi sentirle possa ingenerare fastidio…beh questa è un altra cosa…chiediti perchè.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a CISTERLANDIA: LA COSCIENZA POLITICA

  1. Virghil ha detto:

    ” …. Si, una mi sento di farla: gli unici e dico gli unici che alla parola “ideali” hanno dato una risposta concreta, che si può condividere o meno, sono stati i giovani di destra, ma non della destra convenzionale di quella estrema e forse dire estrema è sbagliato direi di quella forza nuova che a mio avviso non va più ignorata. E’ presente, ha seguito, è composta da giovani e con loro prima o poi si dovrà tovare un punto di contatto. Contatto NON scontro perchè allora sarebbe la vera fine della democrazia. ”

    ….I giovani di destra ?

    Quali sono quelli da identificare ?

    I moderati di ” forza nuova ” oppure quelli tolleranti di ” fiamma tricolore ” ?

    Ad ogni modo quali sarebbero gli ideali in cui si identificano i ” giovani di destra ” ?

    Ad ogni modo , non sarebbe il caso di abbandonare la logica politica -partito – calcistica ?

    Mi spiego meglio , anziche’ ” dimostrare ” fedelta’ eterna al partito o alla coalizione politica , come avviene per le squadre di calcio . Non sarebbe invece ora di considerare i politici ( locali o nazionali che essi siano ) nostri dipendenti ?

    …In fondo sono pagati ( anzi strapagati ) grazie ai contributi di tutti i cittadini onesti ( contributi diretti e indiretti ) .

    Che siano di destra o di sinistra o di centro poco importa . Purche’ rispettino le regole e non siano dei pregiudicati .

    Come lo e’ invece il sindaco di Roma , che piaccia o meno !

    Allo stesso modo , ci sono altrettanto esempi , nell’area politica di sinistra .

    Non e’ assurdo che in questo paese , si dia possibilita’ a pregiudicati e condannati ( ne’ sono presenti ben 18 nel parlamento italiano ) di governarci ?

    Siamo gli unici in Europa ! E’ normale tutto cio’ ?

    Non e’ forse assurdo , richiedere il certificato penale anche per accedere ad una semplice selezione da netturbino , e accedere alle alte cariche dello Stato con il certificato dei carichi pendenti macchiato ?

    A quando ? A quando noi cittadini comuni ( e contribuenti ) RECLAMEREMO LA NOSTRA SOVRANITA’ ?

    Amici di Beppe Grillo – Cisterna di Latina

    Amici di Beppe Grillo – Cisterna di Latina

    Cisterna di Latina, LT
    138 Beppe Grillo Fans

    Benvenuti nel meetup gli amici di Beppe Grillo di Cisterna di LatinaL’idea di aprire questo meetup è nata dal desiderio di creare uno spazio dove democrazia, libertà di esp…

    Check out this Meetup Group →

    • U79 ha detto:

      A quando?…di sicuro non prima di quando smetteremo di “vendere” i voti per avere un IPOTETICO favore: pratica illegale volta ad ottenere un ritorno spesso non proprio legalissimo o mascherato di legalità (ma questo non è un meccanismo “mafioso”?). Prendete le liste politiche, tutte, e scrematele di: quelli che vanno per sfruttare il poco potere di essere in consiglio a proprio vantaggio, quelli che sono li solo per portare voti, quelli che cercano un modo per mangiare e bere sulle spalle dei cittadini, quelli che, se non si buttassero in politica, non avrebbero nè arte nè parte. Quella ventina di persone rimaste (se dice bene), quel grupppo che si da battaglia attraverso i propri valori e le proprie idee, quel manipolo di uomini e donne che vogliono solo migliorare la città, quelle sarebbero le sole persone che mi piacerebbe vedere sul ponte di comando…poi si può anche sbagliare, ma in buona fede è un’altra cosa.

I commenti sono chiusi.