ADDIO HUBERT


{B}Addio Hugh, fotografo della disfatta Usa in Vietnam{/B}

Il fotografo olandese Hugh Van Es, autore dell’immagine simbolo della
disfatta americana in Vietnam, è morto questa mattina nel Queen Mary
Hospital di Hong Kong all’età di 67 anni in seguito ad un infarto e ad
una emorraggia. Van Es immortalò la fuga degli americani da Saigon il
mattino del 29 aprile 1975, scattando la foto ad un elicottero della
Cia che evacuava il suo personale dalla sede vietnamita.Il tetto sul
quale l’elicottero si era posato è stato a lungo descritto come quello
dell’ambasciata Usa, mentre si trattava dell’edificio dove lavorava il
personale dipendente del servizio segreto americano. Quella foto fece
in breve il giro del mondo ed è poi entrata anche nei libri di storia.
All’epoca Hubert Van Es, questo il suo vero nome, lavorava come
fotoreporter dell’agenzia americana United Press International, per la
quale visse in Vietnam sette anni seguendo tutti i principali eventi
legati alla guerra. Alla caduta di Saigon, il fotogiornalista si
stabilì a Hong Kong. In seguito Van Es si avventurò nelle Filippine per
scattare immagini ai ribelli e poi coprì come fotoreporter dell’Upi
l’invasione sovietica dell’Afghanistan. Nel 1990 ritornò per l’ultima
volta in Vietnam

Powered by ScribeFire.

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Personale, Persone. Contrassegna il permalink.