DUE O TRE COSE SULLA CROMOFIN SPA

Il 95% del capitale della società in oggetto risulta essere detenuto da FINNAT FIDUCIARIA SPA, un fondo comune d’investimenti con sede a Roma, in piazza del Gesù (sede storica della DC). A sua volta, FINNAT ha un controllore: è BANCA FINNAT EURAMERICA SPA, che detiene il 95% delle azioni.

Banca Finnat, quotata in borsa, ha un azionariato di peso. Il presidente è Carlo Carlvaris, tra gli amministratori spiccano Francesco Caltagirone e la famiglia Nattino. Il primo, capo dell’omonimo gruppo e genero di Pierferdinando Casini, è uno dei più grandi costruttori romani (Cementir Spa) e possiede il “Messaggero” e, in Gallura, ha già avanzato una sua proposta per le terme di Rinaggiu a Tempio. I secondi hanno un ruolo importante in Pirelli: Giampiero Nattino è presidente di Pirelli Cavi e sistemi Telecom ed è consigliere di Generali Sgr, il ramo del risparmio gestito del colosso finanziario di Trieste. Nella presentazione del progetto in Sardegna si legge: GIEE-CROMOFIN Spa dove Giee stà per Gruppo d’intervento economico europeo.  Giampiero Nattino è una delle più potenti figure della finanza vaticana, consultore della Prefettura degli affari economici della Santa  Sede.

L'imprenditore Vincenzo Albanese

L'imprenditore Vincenzo Albanese

Non sono in grado di fornire notizie sulla persona di Vincenzo Albanese. La società risulta comunque essere domiciliata a Roma, via Taranto 58  (vedere Google street).

Fonte: Internet/Sole 24ore/Repubblica/Corriere della sera

Annunci

Informazioni su Redazione

street reporter
Questa voce è stata pubblicata in Persone, Politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a DUE O TRE COSE SULLA CROMOFIN SPA

  1. nane ha detto:

    In Veneto la Cromofin non paga nessuno ed è piena di debitiiiiiiiii

I commenti sono chiusi.